Info     Archivio Newsletter     Video interviste  
 
Homepage
2014
Cerca nel sito
Effettua la ricerca
Altri articoli della sezione
Ema
Cancro dell'ovaio resistente alla chemio, approvazione UE per bevacizumab
Anticancro di AbbVie riceve status di farmaco orfano da Ema e Fda
Fibrosi cistica, sì dell’Ema ad ampliamento indicazioni di ivacaftor
Tumori stromali gastrointestinali, UE approva regorafenib
Apixaban, ok Ue nel trattamento e prevenzione di trombosi venosa profonda ed embolia polmonare

Ultime 5 notizie
pubblicate sul sito
Ebola, ci sono farmaci in grado di curare l'infezione?
Tumore al seno, prima della chirurgia utili piccole dosi di radioterapia
Ebola, per l'Italia nessun rischio rilevante
Mielofibrosi, procedura abbreviata Fda per anti Jak2 pacritinib
Pfizer, dopo AstraZeneca pensa a GlaxoSmithKline?

Interviste
Diabete, sicurezza cardiovascolare dei DPP-4 inibitors
Italian Barometer Diabetes Forum, bilancio della settima edizione
Diabete, camminare allunga la vita e la rende più sana
Piano Nazionale Diabete, a che punto siamo?
Geomedicina, nuovo approccio per lo studio del diabete
Italian Barometer Diabetes Observatory, obiettivi e messaggi chiave del settimo forum
Diabete, qual è la situazione in Europa?


Ultima Newsletter
Tumori: in quarant'anni raddoppiate le guarigioni
Italia
Ema
Cardio
Dolore
Gastro
Neurologia
OncoEmatologia
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News



Ok europeo per pirfenidone nella fibrosi polmonare idiopatica


03 marzo 2011

La Commissione Europea ha concesso l'Autorizzazione all'Immissione in Commercio per pirfenidone, medicinale indicato nel trattamento del paziente adulto affetto da fibrosi polmonare idiopatica (FPI) da lieve a moderata, una malattia dei polmoni progressiva e con esito fatale. L'approvazione consente la commercializzazione di pirfenidone in tutti i 27 Stati Membri dell'UE e segna una svolta nel trattamento delle oltre 100.000 persone afflitte da FPI in Europa. Il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Esbriet.

Pirfenidone è una molecola farmacologicamente attiva di piccole dimensioni per uso orale. Inibisce la sintesi di TGF-beta, un mediatore chimico deputato al controllo di molte funzioni cellulari, comprese la proliferazione e la differenziazione cellulare, e fondamentale nello sviluppo della fibrosi. Pirfenidone blocca inoltre la sintesi di TNF-alfa, una citochina dalla nota azione proinfiammatoria.

Dal 2008, pirfenidone è commercializzato in Giappone da Shionogi & Co. Negli Stati Uniti, pirfenidone è ancora in fase di studio per il trattamento della FPI e deve ancora essere approvato dall'Fda  per questa indicazione.

La Fibrosi Polmonare Idiopatica  (FPI)
La fibrosi polmonare idiopatica è una fibrosi (ispessimento) del tessuto interstiziale alveolare polmonare che causa tosse, difficoltà respiratorie e  limita la possibilità di svolgere normali attività fisiche.  In alcuni pazienti si verificano imprevedibili riacutizzazioni acute e la patologia può avere esito infausto. L'età media in cui questa patologia viene diagnosticata è di 66 anni. La percentuale di sopravvivenza dei soggetti colpiti da FPI è simile a quella di molte malattie oncologiche, con un tempo medio di sopravvivenza dalla diagnosi compreso fra 3 e 5 anni. Fino ad ora non esistervano farmaci approvati per questa malattia né in Europa né negli Stati Uniti.
© Riproduzione riservata

Invia ad un amico Stampa l'articolo Diminuisci il carattere Aumenta il carattere



















PharmaStar
Registrazione al Tribunale di Milano
n° 516 del 6 settembre 2007
Direttore Responsabile: Danilo Magliano
Copyright ©MedicalStar™
via San Gregorio, 12 20124 Milano
info@medicalstar.it
P.Iva: 09529020019
Canali Tematici
Home
Italia
Ema
Fda
Cardio
Dolore
Gastro
Neurologia
OncoEmatologia
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News
Quaderni

Info
Archivio Newsletter
Video interviste
Condividi
Facebook
Twitter
RSS
Invia ad un amico

Condizioni di utilizzo | Privacy | Help
Senza autorizzazione, è vietata la riproduzione anche parziale.
Data ultimo aggiornamento: 08 agosto 2014

Seguici su Facebook!