Info     Archivio Newsletter     Video interviste  
 
Homepage
2015
Cerca nel sito
Effettua la ricerca

Altri articoli della sezione
Primo piano
Da evitare l'uso di amiodarone con alcuni antiepatite C
Farmacia: nei primi due mesi del 2015 il mercato commerciale è cresciuto del 3,9%
Approvato il Documento di Economia e Finanza 2015. Renzi “troppe poltrone in Sanità”
Con aderenza alla terapia risparmi per SSN fino a 19 mld di €
ACC di San Diego: 3 studi da ricordare relativi a prevenzione, DAPT e cardiologia interventistica

Ultime 5 notizie
pubblicate sul sito
Swedish Orphan Biovitrum in vendita?
9 nuovi farmaci in commercio
9 variazioni di prezzo
2 farmaci revocati
6 cessate commercializzazioni

Interviste
Cosa c'entrano i reni con il diabete?
Diabete, arriva il dapagliflozin, capostipite di una nuova classe di farmaci
Talassemia e accumulo di ferro: quali sono le conseguenze?
Talassemia, quali sono le terapie ferrochelanti utilizzate per evitare l'accumulo di ferro
Il ferro il suo metabolismo: da cosa dipende la tossicità?
Terapia genica della talassemia: a che punto siamo?
La rete LICNET per il monitoraggio del ferro intraepatico


Ultima Newsletter
Farmacia: nei primi due mesi del 2015 il mercato commerciale è cresciuto del 3,9%
Italia
Ema
Fda
Cardio
Diabete
Dolore
Gastro
Neuro
OncoEmato
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News



Fda approva l'associazione ezetimibe e atorvastatina


03 maggio 2013

MSD ha reso noto che l’Fda ha dato il via libera all’associazione precostituita di ezetimibe e atorvastatina. Il farmaco, che sarà messo in commercio un Usa con il marchio Liptruzet, è indicato per la terapia di pazienti con LDL elevate, con iperlipidemia primaria e mista nei quali la sola dieta non sia sufficiente.

L’approvazione dell’Fda arriva dopo che per due volte l’agenzia americana aveva invece respinto la richiesta di registrazione, nel 2009 e poi nel 2012. Evidentemente nuovi dati l’avranno convinta dell’efficacia e della sicurezza del farmaco.

Il farmaco sfrutta lo stesso concetto dell’associazione di ezetimibe e simvastatina, in commercio dal 2002, cioè associare due agenti che agiscono con meccanismi diversi per ridurre il colesterolo LDL. Adesso atorvastatina è generico e dunque per MSD è stato relativamente facile renderlo disponibile, ovviamente dopo i necessari studi clinici.

Ezetimibe è il capostipite di una nuova classe di farmaci ipolipidemizzanti, noti come inibitori dell'assorbimento del colesterolo. Ezetimibe presenta un profilo farmacocinetico che permette la monosomministrazione giornaliera e l'associazione con le statine.

Uno studio pubblicato lo scorso anno sull’Am J Cardiol ha investigato gli effetti di una terapia ipolipemizzante aggressiva con ezetimibe e atorvastatina sull’attività di sPLA2. La riduzione del colesterolo LDL è stata maggiore nel gruppo in terapia con atorvastatina ed ezetimibe, ma la riduzione di hs-CRP è stata simile nei due gruppi. Tuttavia, l’azienda fa sapere nel comunicato stampa ufficiale che "non è stato dimostrato nessun beneficio incrementale per questo farmaco rispetto alla sola atorvastatina per quanto concerne la morbidità e la mortalità cardiovascolare”. Il farmaco sarà disponibile in quattro dosi che combinano 10 mg. di ezetimibe e 10, 20, 40 o 80mg di atorvastatina.


© Riproduzione riservata

Invia ad un amico Stampa l'articolo Diminuisci il carattere Aumenta il carattere













Energy


MedicalStar




PharmaStar
Registrazione al Tribunale di Milano
n. 516 del 6 settembre 2007
Direttore Responsabile: Danilo Magliano
Copyright ©MedicalStar
via San Gregorio, 12 20124 Milano
info@medicalstar.it
P.Iva: 09529020019
Canali Tematici
Home
Italia
Ema
Fda
Cardio
Diabete
Dolore
Gastro
Neuro
OncoEmato
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News
Quaderni

Info
Archivio Newsletter
Video interviste
Condividi
Facebook
Twitter
RSS
Invia ad un amico

Condizioni di utilizzo | Privacy | Help
Senza autorizzazione, è vietata la riproduzione anche parziale.
Data ultimo aggiornamento: 26 aprile 2015

Seguici su Facebook!