Info     Archivio Newsletter     Video interviste  
 
Homepage
2014
Cerca nel sito
Effettua la ricerca
Altri articoli della sezione
Primo piano
Ebola, al via la sperimentazione del vaccino sull'uomo. Forte contributo ricerca italiana.
Tumori: in quarant'anni raddoppiate le guarigioni
AbbVie compra Shire, affare da $54,7 miliardi
Simit: massima attenzione alle malattie infettive durante le vacanze all'estero
Farmindustria: "possiamo investire 1,5 miliardi di euro e creare 2000 posti di lavoro"

Ultime 5 notizie
pubblicate sul sito
Sclerosi Multipla: disponibile in Italia teriflunomide, terapia orale once a day
Bayer amplia la ricerca clinica su rivaroxaban con studi su 275.000 pazienti
Coronaropatia stabile, effetto neutro di ivabradina, ma attenzione a un sottogruppo
IMS si rafforza nel market access
Fda, accetta di revisionare dossier della combinazione tiotropio/olodaterolo

Interviste
Diabete, sicurezza cardiovascolare dei DPP-4 inibitors
Italian Barometer Diabetes Forum, bilancio della settima edizione
Diabete, camminare allunga la vita e la rende più sana
Piano Nazionale Diabete, a che punto siamo?
Geomedicina, nuovo approccio per lo studio del diabete
Italian Barometer Diabetes Observatory, obiettivi e messaggi chiave del settimo forum
Diabete, qual è la situazione in Europa?


Ultima Newsletter
Ebola, al via la sperimentazione del vaccino sull'uomo. Forte contributo ricerca italiana.
Italia
Ema
Fda
Cardio
Dolore
Gastro
Neurologia
OncoEmatologia
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News



Fda approva l'associazione ezetimibe e atorvastatina


03 maggio 2013

MSD ha reso noto che l’Fda ha dato il via libera all’associazione precostituita di ezetimibe e atorvastatina. Il farmaco, che sarà messo in commercio un Usa con il marchio Liptruzet, è indicato per la terapia di pazienti con LDL elevate, con iperlipidemia primaria e mista nei quali la sola dieta non sia sufficiente.

L’approvazione dell’Fda arriva dopo che per due volte l’agenzia americana aveva invece respinto la richiesta di registrazione, nel 2009 e poi nel 2012. Evidentemente nuovi dati l’avranno convinta dell’efficacia e della sicurezza del farmaco.

Il farmaco sfrutta lo stesso concetto dell’associazione di ezetimibe e simvastatina, in commercio dal 2002, cioè associare due agenti che agiscono con meccanismi diversi per ridurre il colesterolo LDL. Adesso atorvastatina è generico e dunque per MSD è stato relativamente facile renderlo disponibile, ovviamente dopo i necessari studi clinici.

Ezetimibe è il capostipite di una nuova classe di farmaci ipolipidemizzanti, noti come inibitori dell'assorbimento del colesterolo. Ezetimibe presenta un profilo farmacocinetico che permette la monosomministrazione giornaliera e l'associazione con le statine.

Uno studio pubblicato lo scorso anno sull’Am J Cardiol ha investigato gli effetti di una terapia ipolipemizzante aggressiva con ezetimibe e atorvastatina sull’attività di sPLA2. La riduzione del colesterolo LDL è stata maggiore nel gruppo in terapia con atorvastatina ed ezetimibe, ma la riduzione di hs-CRP è stata simile nei due gruppi. Tuttavia, l’azienda fa sapere nel comunicato stampa ufficiale che "non è stato dimostrato nessun beneficio incrementale per questo farmaco rispetto alla sola atorvastatina per quanto concerne la morbidità e la mortalità cardiovascolare”. Il farmaco sarà disponibile in quattro dosi che combinano 10 mg. di ezetimibe e 10, 20, 40 o 80mg di atorvastatina.


© Riproduzione riservata

Invia ad un amico Stampa l'articolo Diminuisci il carattere Aumenta il carattere



















PharmaStar
Registrazione al Tribunale di Milano
n° 516 del 6 settembre 2007
Direttore Responsabile: Danilo Magliano
Copyright ©MedicalStar™
via San Gregorio, 12 20124 Milano
info@medicalstar.it
P.Iva: 09529020019
Canali Tematici
Home
Italia
Ema
Fda
Cardio
Dolore
Gastro
Neurologia
OncoEmatologia
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News
Quaderni

Info
Archivio Newsletter
Video interviste
Condividi
Facebook
Twitter
RSS
Invia ad un amico

Condizioni di utilizzo | Privacy | Help
Senza autorizzazione, è vietata la riproduzione anche parziale.
Data ultimo aggiornamento: 01 settembre 2014

Seguici su Facebook!