Info     Archivio Newsletter     Video interviste  
 
Homepage
2015
Cerca nel sito
Effettua la ricerca

Altri articoli della sezione
Fda
Macroglobulinemia di Waldenstrom, Fda approva ibrutinib
Alirocumab (anti PCSK9), il 24 luglio l'Fda dar il suo giudizio, un mese prima di evolocumab
Fda approva l'esomeprazolo generico di Teva
Mucopolisaccaridosi di tipo II, Fda concede Fast Track a nuova formulazione di idursulfasi
Ipoparatiroidismo, Fda approva l'ormone sostitutivo biotech

Ultime 5 notizie
pubblicate sul sito
Nuovo marker di danno epatico nell' epatite cronica C
Valeant alla conquista dei diritti mondiali dell'anticancro Provenge
Diabete: meno ipoglicemie con l'nsulina degludec, da poco arrivata in Italia
Dopo una polmonite aumenta il rischio per il cuore
Sclerosi multipla, al via alleanza Google e Biogen per trovare le cause della malattia

Interviste
Ipoglicemie: cosa sono, quanto sono frequenti, impatto sulla qualit della vit
Nuova insulina basale migliora il controllo glicemico con meno ipoglicemie
Insulina, i pazienti fanno bene o male a temerla?
Nuove prospettive di cura per il carcinoma della prostata avanzato
Carcinoma della prostata in fase avanzata: problemi per i pazienti
Leucemia mieloide cronica: conosciamola da vicino con l'aiuto di un grande esperto
Leucemia mieloide cronica, evoluzione della terapia con l'arrivo di ponatinib


Ultima Newsletter
Inattivit fisica provoca il doppio delle morti precoci rispetto a obesit
Italia
Ema
Fda
Cardio
Diabete
Dolore
Gastro
Neuro
OncoEmato
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News



Chiesta la registrazione per trastuzumab-DM1


11 luglio 2010

Roche ha reso noto di aver depositato all'Fda la domanda di registrazione per trastuzumab-DM1 per la terapia di pazienti con tumore al seno HER2-positivo in fase avanzata. Il nuovo farmaco combina l'anticorpo monoclonale  trastuzumab  (Herceptin) con il chemioterapico DM1, un farmaco molto efficace ma estremamente tossico, tanto è vero che finora non veniva impiegato in terapia.

DM-1 è un farmaco semi-sintetico (un derivato dell'aitansinoide) che agisce con lo scopo di uccidere le cellule cancerogene inibendo la funzione dei microtubuli.
T-DM1 combina trastuzumab con DM1, utilizzando un legante stabile, che mantiene integro T-DM1 finché non raggiunge le cellule tumorali. T-DM1 conserva l'attività anticancro di trastuzumab, che individua le cellule tumorali e si lega a esse, permettendo a trastuzumab di bloccare i segnali fuori controllo responsabili dello sviluppo del tumore. Inoltre attiva la risposta del sistema immunitario contro il cancro. Poi, una volta internalizzato dalle cellule tumorali, T-DM1 le distrugge liberando DM1.

In pratica si aggancia un chemioterapico potentissimo (finora inutilizzato perché troppo tossico) a un anticorpo monoclonale, trastuzumab, che lo trasporta, come fosse un postino, fino a destinazione. Cioè al recettore delle cellule tumorali HER-2, dove la molecola si libera e comincia ad agire, attaccando così solo le cellule malate e risparmiando quelle sane.

Il deposito della domanda si basa sui dati di uno studio di fase II (noto con la sigla TDM4374g ) condotto su 110 pazienti con tumore al seno in fase avanzata HER-2 positivo, in precedenza già trattate con farmaci diretti contro HER-2 e con chemioterapici. Nel trial. Condotto in pazienti in situazione clinica compromessa, il farmaco ha ridotto il tumore nel 33% dei pazienti.

Si tratta di una nuova strada della terapia anticancro, che sembra essere molto promettente. Sono attualmente in corso diversi altri studi  di fase II e II, condotti con il nuovo farmaco in confronto con altre terapie: studio EMILIA (T-DM1 vs lapatinib e capecitabina), studio M(TDM-1 in ionoterapia o associato a pertuzumab) ARIANNE  e studi con TDM-1 vs trastuzumab più docetaxel,

© Riproduzione riservata

Invia ad un amico Stampa l'articolo Diminuisci il carattere Aumenta il carattere











Energy


MedicalStar




PharmaStar
Registrazione al Tribunale di Milano
n� 516 del 6 settembre 2007
Direttore Responsabile: Danilo Magliano
Copyright �MedicalStar�
via San Gregorio, 12 20124 Milano
info@medicalstar.it
P.Iva: 09529020019
Canali Tematici
Home
Italia
Ema
Fda
Cardio
Diabete
Dolore
Gastro
Neuro
OncoEmato
Orto-Reuma
Pneumo
Altri Studi
Business
Altre News
Quaderni

Info
Archivio Newsletter
Video interviste
Condividi
Facebook
Twitter
RSS
Invia ad un amico

Condizioni di utilizzo | Privacy | Help
Senza autorizzazione, � vietata la riproduzione anche parziale.
Data ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2015

Seguici su Facebook!