settimana scorsa

Venerdi 14 Aprile 2017

Emofilia: nel mondo un sanguinamento ogni 15 secondi

Il prossimo 17 aprile, in tutto il mondo si celebra la 28a Giornata Mondiale dell'Emofilia (World Hemophilia Day WHD) In questa occasione, sono stati resi noti i primi dati relativi al Global Annual Bleed Rate (GABR) in base al quale si stima che, ...

Oppioidi poco efficaci nel dolore cronico, due studi americani cercano di spiegare il perchè

Gli oppioidi sono efficaci nel lenire il dolore cronico? E' questa la domanda che si sono posti un gruppo di ricercatori americani in due lavori presentati alla IX edizione del congresso SIMPAR-ISURA a Firenze. Dalle evidenze rilevate nello studio se...

Fda

Baricitinib, battuta di arresto dall’Fda

Eli Lilly e Incyte hanno reso noto che l’Fda per ora ha deciso di non approvare il nuovo anti artrite baricitinib, un farmaco disponibile per via orale. L’agenzia americana ha richiesto nuovi dati che serviranno per stabilire il dosaggio più appropri...

Dolore episodico intenso da cancro, i dati della studio IOPS-MS. La parola all'esperto, il dr. Renato Vellucci

Una survey multicentrica del gruppo IOPS (Italian Oncologic Pain Multisetting) i cui risultati sono stati presentati a Firenze in occasione della 9^ edizione del congresso SIMPA-ISURA ha evidenziato che una diagnosi di BreakThrough cancer Pain o dolo...

Giovedi 13 Aprile 2017

Asma, come influisce su severità influenza?

Nei pazienti asmatici, il rischio di andare incontro a malattia influenzale particolarmente severa è maggiore. Lo dimostrano i risultati di una ricerca, pubblicata come lettera sulla rivista the Journal of Allergy and Clinical Immunology.

Artrite reumatoide, l'attività di malattia può suggerire lo stop ai farmaci biologici?

Otto pazienti su 10, affetti da artrite reumatoide (AR), che hanno sospeso il trattamento con adalimumab (in aggiunta a MTX) al raggiungimento della condizione di ridotta attività di malattia (LDA), non hanno sperimentato recidive di malattie per ben...

Alte dosi di vitamina D non proteggono da malattie cardiovascolari

La vitamina D, se assunta mensilmente ad alte dosi, non previene le malattie cardiovascolari. Sono le conclusioni di uno studio clinico randomizzato, pubblicato recentemente su JAMA Cardiology, in cui gli autori sostengono che la supplementazione men...

Mortalità materna causata da malattie cardiovascolari, spesso può essere evitata

Più di un quinto delle morti avvenute nelle donne durante il periodo della gravidanza e quello successivo sono causate da malattie cardiovascolari. È quanto emerge da uno studio condotto nell’Illinois e pubblicato su Obstetrics & Gynecology, in cui g...

Fda

Fda approva il primo farmaco che aiuta a combattere la discinesia tardiva

La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato l’uso della valbenazina come primo e unico farmaco per il trattamento della discinesia tardiva negli adulti. Lo ha annunciato ieri la Neurocrine Biosciences in un comunicato stampa e a breve la valbe...

Curare insonnia porterebbe benefici anche al cuore

I sintomi dell'insonnia, quali la difficoltà ad addormentarsi, a mantenere il sonno e ad avere un sonno ristoratore, sono stati associati ad un aumentato rischio di eventi cardio e cerebrovascolari. Lo affermano gli autori di una meta-analisi da poco...

Mercoledi 12 Aprile 2017

Lupus, nuovo indice di attività di malattia che tiene conto dell'assunzione di corticosteroidi

Aggiungere la dose corrente di corticosteroidi (CS) come nuovo parametro da inserire nel calcolo del punteggio di attività di malattia lupica SLEDAI-2K potrebbe migliorare la predizione del danno d'organo. E' quanto sembra emergere da uno studio di r...

Rischio aumentato di steatosi epatica nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali

Le malattie infiammatorie intestinali (malattia di Crohn e colite ulcerosa) possono contribuire allo sviluppo di steatosi epatica non alcolica; inoltre i pazienti con entrambe le patologie hanno una più lunga durata delle IBD e sviluppano NAFLD con m...

Lupus e belimumab, risultati di efficacia real life a 2 anni

Il trattamento con belimumab è efficace in due pazienti su tre affetti da LES attivo provenienti dalla pratica clinica reale, con particolare riferimento a quelli con attività di malattia elevata o poliartrite. Questi i risultati di uno studio italia...

Giovedi 13 Aprile 2017

Ipoparatiroidismo da patologia rara a malattia iatrogena

Oltre 3mila ricoveri l’anno per complicanze relative alla carenza di calcio

Bifosfonati: con aderenza inferiore a 80% non assicurata riduzione rischio frattura

Solo il 12% delle donne a rischio segue correttamente una terapia anti osteoporosi. Se ne è parlato a Mantova allo Skeletal Endocrinology Meeting.

Vitamina D, utile non solo per le ossa: carenza indebolisce apparato muscolare

Rischio cadute in agguato per il 30% della popolazione anziana

Martedi 11 Aprile 2017

Asma negli adulti: anche in Italia nuova indicazione per tiotropio

Ad oggi unico LAMA ad avere l’indicazione come trattamento addizionale in pazienti asmatici adulti in terapia di mantenimento con ICS/LABA

Ema

Sindromi mielodisplastiche, approvazione europea di epoetina-alfa originator per l'anemia sintomatica

Esito positivo della Procedura di Mutuo Riconoscimento (MRP) per l'originator della epoetina alfa, approvato dall'Agenzia sanitaria francese (ANSM) anche nel trattamento dell'anemia sintomatica nei pazienti adulti a basso rischio e a rischio intemedi...

Artrite reumatoide, gli omega-3 potrebbero avere un ruolo nel sopprimere il dolore

Gli acidi grassi omega-3 possono giocare un ruolo nel sopprimere il dolore non infiammatorio nell'artrite reumatoide (RA). E' quanto emerge da uno studio svedese pubblicato su Arthritis Care & Research. Gli autori nel lavoro sottolineano che pur esse...

Studio MR-INFORM: risonanza magnetica cardiaca con stress valida alternativa all'approccio invasivo per la gestione iniziale dei pazienti con angina stabile

Nei pazienti con angina stabile, utilizzare un approccio non invasivo basato sulla valutazione della perfusione miocardica durante la risonanza magnetica cardiaca con stress farmacologico (stress CMR) per orientare le decisioni sulla gestione inizial...

Linfoma di Hodgkin, regime BEACOPP escalated più rituximab non migliora gli outcome

L'aggiunta di rituximab al regime BEACOPP escalated non ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione (PFS) nei pazienti con linfoma di Hodgkin in stadio avanzato, nello studio internazionale di fase III HD18. Il trial, opera del German Hodgk...

Vaccino anti-HPV: bastano due dosi, una in più non aggiunge beneficio

Due dosi del vaccino contro il papillomavirus umano (HPV) hanno una maggiore efficacia profilattica rispetto a una dose singola. Una terza dose, tuttavia, non sembra offrire alcun effetto protettivo aggiuntivo rispetto alla seconda. A suggerirlo sono...

Leucemia linfatica cronica avanzata, approccio terapeutico di prima linea deve basarsi sul peso delle comorbilità

La scelta della terapia di prima linea nei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica sintomatica dipende in gran parte dal peso delle comorbilità. Lo ha ribadito Andrew D. Zelenetz, del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, durante...

Mieloma multiplo, telomeri corti predittivi di scarsa sopravvivenza

Avere telomeri corti è risultato associato a una sopravvivenza globale (OS) limitata nei pazienti con mieloma multiplo. Questa la conclusione di uno studio osservazionale pubblicato di recente sul British Journal of Haematology.

Troponina alta nel post-operatorio legata a maggior rischio di morte per danno miocardico dopo chirurgia non cardiaca

Utilizzare la misurazione della troponina T ad alta sensibilità (hs-TnT) nelle ore e nei giorni successivi a un intervento di chirurgia non cardiaca può essere un modo semplice per predire un aumento del rischio di morte prematura dovuta a danno mioc...

Lunedi 10 Aprile 2017

Ipertensione arteriosa polmonare, ambrisentan efficace anche come add-on al trattamento con inibitori di PDE5

L'aggiunta sequenziale di ambrisentan in pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare (PAH) con risposta insoddisfacente al trattamento monoterapico con inibitori di PDE5 si associa ad un miglioramento emodinamico, funzionale e del pattern di...

Dolore cronico post operatorio, cosa aspettarci per il prossimo futuro?

Il dolore cronico post operatorio è un problema ancora poco compreso che richiede un approccio integrato che coinvolga clinici specialisti del dolore, medici di medicina generale e chirurghi. Non si può più ragionare e agire a compartimenti stagni, p...

Carcinoma ovarico, via libera Fda per niraparib

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato niraparib, un inibitore orale della poli ADP-ribosio polimerasi (PARP) per il trattamento di mantenimento in donne con carcinoma ovarico epiteliale ricorrente, delle tube di falloppio o ...

Cannabis terapeutica: legale e rimborsata in 11 Regioni. Servono regole chiare e informazione

AMRER, l’Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna ha promosso nell’ambito del primo Convegno italiano “Cannabis terapeutica e dolore cronico”, la Tavola rotonda “Cannabis terapeutica: una possibile risposta al dolore cronico”.

Cancro del polmone ALK+, alectinib supera crizotinib in prima linea

Con un comunicato, la svizzera Roche oggi ha reso noto che in uno studio di Fase III denominato ALEX, il farmaco alectinib è risultato superiore a crizotinib in un setting di prima linea. Alectinib ha ridotto significativamente il rischio di progress...

Stada acquisita da fondo di investimento, affare da 5,32 mld di euro

Dopo alcuni mesi di trattative, Stada Arzneimittel, azienda tedesca specializzata nella produzione di farmaci generici, ha trovato un compratore nella società di investimenti Bain Capital and Cinven con cui ha siglato un accordo del valore compless...

Domenica 9 Aprile 2017

H.pylori, possibile causa sia di apnee ostruttive del sonno sia di ictus correlati a fibrillazione atriale

In una “Lettera all'editore” pubblicata online su “Sleep Medicine”, un team di studiosi dell'Università di Salonicco rivede le problematiche multidisciplinari che caratterizzano la sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS), giungendo a ipotizz...

12 nuovi farmaci in commercio

Nuove specialità medicinali: Neoborocillina, Neoborocillina Antisettico Orofaringeo, Neoborocillina Balsamica, Neoborocillina C.4 nuovi farmaci equivalenti

3 variazioni di prezzo

6 farmaci revocati

Studio EBBINGHAUS: nessun danno cognitivo e di memoria abbassando molto il colesterolo con evolocumab

Abbassare il colesterolo LDL a livelli “senza precedenti” con un inibitore della PCSK9 - fino a meno di 25 mg/dl in alcuni pazienti - non influisce negativamente sulla memoria e, più in generale, sulle funzioni cognitive. A dimostralo sono i risultat...

Associazione significativa tra livelli di PM 2,5 e rischio di ictus ischemico. Allarme ribadito da Hong Kong

In uno studio pubblicato online su “Neurology” e condotto a Hong Kong si è intesa valutare l'associazione dell'esposizione residenziale a lungo termine al particolato fine, cioè con diametro aerodinamico inferiore a 2,5 micron (PM 2,5) con l'incidenz...

Vestibulodinia e sindrome della vescica dolorosa, l'aggiunta di acido alfa lipoico e PUFA n-3 migliora l'azione dell'amitriptilina

L'aggiunta di acido alfa lipoico e acidi grassi polinsaturi n-3 al trattamento con amitriptilina in pazienti con vestibulodinia e sindrome della vescica dolorosa sembra migliorare gli outcome clinici (dolore, dispareunia e ipertono muscolare)consente...

Nessun danno cognitivo con atorvastatina ad alto dosaggio, ma lievi variazioni alla Rm cerebrale

Trattare i pazienti con atorvastatina ad alte dosi non compromette la memoria in soggetti sani sottoposti alla terapia ipolipemizzante. Il trattamento con la statina, tuttavia, si associa ad alcuni piccoli cambiamenti nelle misure di risonanza magnet...

Fibrillazione atriale, chiudere l’auricola negli interventi di chirurgia cardiaca riduce il rischio tromboembolico

Chiudere l’appendice atriale (o auricola) sinistra come procedura aggiuntiva durante l'esecuzione di altri interventi di chirurgia cardiaca in pazienti con fibrillazione atriale porta a una riduzione del rischio di ictus embolico di quasi il 40% nell...

Trapianto allogenico di staminali, letermovir efficace come profilassi per il citomegalovirus nei pazienti ad alto rischio

Letermovir si è dimostrato molto efficace in un trial randomizzato di fase III nel prevenire l'infezione da citomegalovirus (CMV) nei pazienti sottoposti a trapianto allogenico di cellule ematopoietiche che erano CMV-sieropositivi al momento del trap...

Diabete di tipo 2, inibitori della DPP-IV sicuri ed efficaci quanto le sulfoniluree anche nei nefropatici

Nei pazienti con diabete di tipo 2 e nefropatia cronica moderata o grave, gli inibitori della DPP-IV sono risultati paragonabili alle sulfoniluree per efficacia in una metanalisi di autori cinesi da poco pubblicata sul Journal of Diabetes.

Ca ovarico, chemio di mantenimento non migliora la sopravvivenza

Nelle donne con un tumore ovarico, peritoneale o delle tube di Falloppio avanzato che avevano ottenuto una risposta completa dopo la terapia di prima linea, una chemioterapia di mantenimento non ha migliorato la sopravvivenza globale (OS) rispetto al...

Diabete di tipo 2, per l'ADA la metformina resta terapia di prima linea

La metformina resta la terapia farmacologica di prima linea per il trattamento farmacologico dei pazienti affetti da diabete di tipo 1. Se serve una terapia combinata, deve essere iniziata precocemente. Sono le due raccomandazioni fondamentali conten...

Mieloma multiplo recidivato/refrattario, daratumumab-lenalidomide-desametasone pare la combinazione migliore in una metanalisi

La combinazione di daratumumab, lenalidomide e desametasone (DaraLenDex) è quella che sembra offrire i migliori risultati nei pazienti con mieloma multiplo recidivato e/o refrattario, stando ai risultati di una metanalisi a rete, da poco pubblicata s...

Ca alla prostata, possibile minor rischio di malattia aggressiva negli uomini in terapia con testosterone

In un registro svedese, gli uomini sottoposti a terapia sostitutiva con testosterone (TRT) hanno mostrato un aumento del rischio di cancro alla prostata a basso rischio rispetto a coloro che non avevano fatto la terapia con l’androgeno, e una diminuz...

Leucemia mieloide cronica, fumare peggiora la prognosi

Nei pazienti con leucemia mieloide cronica, stando ai risultati di un nuovo studio del German CML Study Group pubblicato su Cancer, vi è un’associazione tra il fumo, da un lato, e la mortalità e la progressione della malattia, dall’altro.

Ca endometriale iniziale, terapia ormonale non peggiora gli outcome

Nelle donne giovani con un tumore endometriale di basso grado in stadio precoce, l’essere state sottoposte a una terapia ormonale prima dell’intervento, al fine di preservare la fertilità, non influisce negativamente sulla sopravvivenza. A suggerirlo...

Il rischio di ictus e insufficienza cardiaca aumenta se si fa uso di marijuana

Fare uso di marijuana aumenta il rischio di ictus e insufficienza cardiaca, anche dopo aggiustamento per fattori demografici, altre condizioni di salute e stile di vita oltre ai fattori di rischio come il fumo e il consumo di alcol. È quanto emerge d...

Pressione ridotta nei pazienti motivati dal web counseling

Nei soggetti con ipertensione si verifica una riduzione della pressione sanguigna quando, attraverso link a siti multimediali e strumenti interattivi, vengono motivati e convinti a intraprendere uno stile di vita sano che abbia benefici per il cuore....

Neuropatia periferica indotta da chemioterapici migliora con il Neurofeedback

Il Neurofeedback, tecnica di allenamento funzionale del cervello utilizzata con successo in una varietà di campi terapeutici, riduce in modo significativo il dolore della neuropatia periferica indotta dalla chemioterapia, rispetto ad una cura usuale....

Indice di massa corporea in gravidanza e rischio di paralisi cerebrale nel bambino, una nuova associazione

Durante le prime fasi della gravidanza, essere in sovrappeso o obese è associato ad un maggior rischio di dare alla luce un bambino con paralisi cerebrale. È quanto emerge da uno studio pubblicato recentemente su JAMA in cui gli autori specificano ch...

L’apnea ostruttiva del sonno nei bambini ne condiziona lo sviluppo cerebrale

I bambini con apnea ostruttiva del sonno mostrano ampie riduzioni del volume della materia grigia a livello delle aree coinvolte nel controllo delle funzioni cognitive e dell’umore, anche se tali perdite sembrano essere apparentemente indipendenti da...

Declino cognitivo, svaniscono le speranze poste sugli antiossidanti

Neanche la supplementazione di antiossidanti previene la demenza. È quanto riferito in uno studio pubblicato su JAMA Neurology in cui gli autori sostengono si tratti del primo studio che valuta a lungo termine l'associazione tra l’utilizzo del supple...

Leucemia mieloide cronica, possibile stoppare i TKI di seconda generazione in molti pazienti

Interrompere gli inibitori della tirosin-chinasi (TKI) di seconda generazione dasatinib e nilotinib si è associato a buone percentuali di remissione senza trattamento in pazienti con leucemia mieloide cronica che avevano ottenuto risposte molecolari ...

Ca endometriale metastatico, axalimogene filolisbac promettente sulla sopravvivenza

Il trattamento con l'immunoterapia mirata sperimentale axalimogene filolisbac (indicata anche con la sigla AXAL) ha portato a un miglioramento del 52% della sopravvivenza globale (OS) rispetto ai dati storici aggregati, in un gruppo di donne con un c...

Bumetanide nell’autismo, buoni i risultati in fase II

Il trattamento con il bumetanide migliora i sintomi principali dei disturbi dello spettro autistico, tra cui i deficit sociali e i comportamenti stereotipati. Sono i risultati di uno studio multicentrico di fase II b recentemente pubblicato su Transl...