L'EoE è una patologia Th2 antigene-mediata, caratterizzata clinicamente da sintomi di disfunzione esofagea ed istologicamente da un'infiltrazione eosinofila dell'epitelio dell'esofago. I sintomi esofagei includono pirosi, rigurgito, vomito, disfagia, arresto del bolo alimentare e dolore addominale. La malattia non trattata può portare a rimodellamento esofageo, rigidità e stenosi del viscere; pertanto, serve un adeguato inquadramento diagnostico e terapeutico.

Questa malattia è spesso sottostimata e difficilmente diagnosticata a causa dei sintomi spesso sovrapponibili ad altre patologie gastriche, ad esempio nei bambini che non riescono a descrivere la disfagia.