Albero decisionale

Schema grafico (Figura 1) in cui si parte da una decisione (es. trattamento A o B) e si rappresenta tutta la ramificazione delle conseguenze (es. outcome sanitari e costi) che possono successivamente presentarsi in un determinato arco temporale.

In pratica, un albero decisionale si costruisce, partendo da sinistra verso destra, iniziando da una scelta clinica (nodo decisionale) riguardante una determinata categoria di pazienti. Come risultato della scelta fatta, si produrranno conseguenze con probabilità di accadimento che vengono inserite nell’albero decisionale ai nodi degli eventi possibili (nodi probabilistici).

A loro volta, tali conseguenze comporteranno altre scelte, e così via. La somma delle probabilità di tutta la possibile casistica di un evento è sempre uguale all’unità.