Analisi intermedie

Si tratta di analisi effettuate prime della fine prevista della sperimentazione. Devono essere decise a priori e specificate nel protocollo. Se lo scopo dell’analisi è solo la verifica delle assunzioni fatte per progettare il protocollo (ad esempio la frequenza degli eventi prevista ) l’unica decisione che può essere presa è relativa alla numerosità campionaria, ovvero è possibile verificare se la numerosità decisa nel protocollo, alla luce degli eventi effettivamente accaduti, è sufficiente per la potenza desiderata. Se lo scopo dell’analisi intermedia è invece l’eventuale interruzione del trattamento, qualora si osservino le differenze tra i trattamenti, occorre adottare le procedure per evitare l’inflazione dell’errore alfa, adottando criteri di significatività più restrittivi.