Glossario

DEFINIZIONE

BiodisponibilitÓ

È la quantità (%) di principio attivo che raggiunge la circolazione sistemica senza subire alcuna modificazione chimica rispetto alla quantità totale di farmaco somministrata. È una delle principali proprietà farmacocinetiche dei farmaci. Per definizione, un medicinale somministrato per via endovenosa ha una disponibilità pari al 100%, mentre farmaci somministrati per altre vie (ad esempio per via orale, rettale, transdermica o sottocutanea) possono avere una biodisponibilità inferiore a causa del parziale assorbimento o degli effetti del metabolismo di primo passaggio (eventi che riducono la disponibilità sistemica dei farmaci dopo che sono stati assorbiti).