Deviazione standard

E' una misura di variabilità di una serie di dati. Misura la dispersione dei valori intorno alla media ed è tanto più bassa quanto più i valori delle diverse osservazioni sono concentrati intorno alla media.

Es: per calcolare la deviazione standard di un campione di 5 bambini i cui valori sono: 10, 7, 9, 6, 8, calcolata la media che è di 8 anni, si sommano gli scarti dalla media al quadrato, [(10-8)2+(7-8)2+….)=10] e si divide per il numero di gradi di libertà (10/4=2.5), ottenendo così uno scarto medio dalla media elevato al quadrato (varianza).

Per tornare all’unità di misura originale e ottenere la deviazione standard, occorre quindi fare la radice quadrata (√2.5=1.58). La deviazione standard campionaria si indica con s. Nel caso della deviazione standard di una popolazione non si divide per il numero dei gradi di libertà, ma per il numero dei soggetti e si indica con σ