Fattore di rischio

Aspetto del comportamento o dello stile di vita di una persona, fattore ambientale o caratteristica ereditaria che mostra un'associazione con la probabilità di insorgenza di una malattia.

La correlazione si basa su evidenze epidemiologiche di natura statistica. Un fattore di rischio è quindi una specifica condizione che risulta statisticamente associata a una patologie e si quindi ritiene possa concorrere alla sua patogenesi, favorirne lo sviluppo o accelerarne il decorso. Un fattore di rischio non è un agente causale, ma un indicatore di probabilità che il fattore stesso possa associarsi ad una determinata condizione clinica.

La assenza di un dato fattore di rischio non esclude la sviluppo di quella condizione, ma la sua presenza, o la compresenza di più fattori di rischio, aumenta notevolmente il rischio di svilupparla. La valutazione dei fattori di rischio è pertanto ritenuta importante ai fini della prevenzione di una malattia. I fattori di rischio possono essere suddivisi in modificabili e non modificabili. Tra i fattori di rischio modificabili, per esempio, ci sono l’alimentazione, il fumo di sigaretta, il consumo di alcol e l’esposizione ad agenti inquinanti. Fra i più importanti fattori non modificabili ci sono l’età, il sesso e i fattori genetici.