Intervallo di confidenza

Intervallo numerico che quantifica l’incertezza di un risultato. E’ costruito in modo tale che contiene il parametro della popolazione stimato sul campione con una probabilità decisa a priori dal ricercatore (livello di confidenza). Solitamente.il livello di confidenza scelto è del 95%. Es: devo stimare l’età dei soggetti afferenti ad un determinato corso. Campiono 25 soggetti e ne registro l’età media:25 anni e la deviazione standard:5 anni. Calcolo l’intervallo di confidenza al 95%: 25±2.064*5/√25 = 25±2.064 dove 2.064 è il valore della distribuzione t di Student che lascia il 5% dell’area sottesa dalla curva nelle due code della distribuzione; 5/√25 è l’errore standard. L’intervallo di confidenza al 95%risultante è: 22.936; 27.064.

vQuesto significa che, avendo stimato la media dell’età sul campione si può affermare con una certezza del 95% che la vera media della popolazione dei soggetti afferenti al corso è compresa tra 23 e 27 anni. Più piccolo è l’intervallo di confidenza, più precisa è la stima. Non solo per la media, ma per la stima di qualsiasi parametro è possibile calcolare l’intervallo di confidenza (es: rischio relativo, proporzioni…)