Aperto a Napoli il Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia

Si Ŕ aperto ieri 27 ottobre, il 37░ Congresso Nazionale della SIF, SocietÓ Italiana di Farmacologia. Moltissime le personalitÓ del mondo istituzionale, accademico e scientifico intervenute.

Si è aperto ieri 27 ottobre, il 37° Congresso Nazionale della SIF, Società Italiana di Farmacologia. Moltissime le personalità del mondo istituzionale, accademico e scientifico intervenute.

Tra questi Sam J. Enna Presidente di IUPHAR (International Union of Basic and Clinical Pharmacology), Thomas Griesbacher Presidente EPHAR (Federation of the European Pharmacological Societes), Giuseppe Paolisso Rettore della Seconda Università di Napoli, Gaetano Manfredi, Rettore della Federico II, Claudio Quintano, Rettore Parthenope, Vincenzo di Marzo del CNR, Silvio Canonico Presidente della Scuola di Medicina e Italo F. Angelillo Direttore del Dipartimento di Medicina Specialistica della Seconda Università di Napoli.

Grande l’affluenza prevista in città nelle quattro giornate del Congresso. Oltre 1500 gli iscritti, di cui 300 giovani ricercatori ospitati dalla SIF.

Obiettivi del Congresso Nazionale, appuntamento organizzato da SIF ogni due anni, è contribuire allo sviluppo della farmacologia e della terapia medica offrendo un’occasione di confronto tra i massimi esperti a livello internazionale e avvicinare sempre di più i giovani ricercatori ai diversi temi della farmacologia di base e clinica.

Non solo, SIF supporta anche economicamente la ricerca scientifica e l’occupazione dei giovani.

In occasione del Congresso verranno consegnate 50 borse di studio per un valore complessivo di circa 600 mila euro.
Come evidenzia il Prof. Francesco Rossi, Presidente SIF: “La SIF ha una forte tradizione di ricerca nel nostro Paese, tanto che per produzione scientifica è la settima farmacologia al mondo. La società e i suoi oltre 1600 membri si caratterizzano sia per la ricerca di base che per la ricerca traslazionale e clinica, ma da tempo si interessano anche di come il farmaco venga impiegato correttamente e delle implicazioni sul nostro sistema sanitario in termini di sostenibilità dello stesso. Sono orgoglioso pertanto che il tema del congresso sia il farmaco tra etica e scienza, e che la SIF possa ospitare circa 300 giovani ed esporli a innovativi dati, che spaziano dall’oncologia alle malattie rare. Il Congresso accoglie un elevato numeri di ospiti illustri, da Presidenti di Società Scientifiche ai massimi esperti di settore, oltre ai Presidenti della Società Internazionale di Farmacologia (IUPHAR) ed Europea (EPHAR), nonchè membri di EMA ed AIFA.’’

In linea con la mission della SIF anche in questo Congresso verrà dato molto spazio ai giovani.

La giornata di ieri è ha visto in mattinata il 18° Seminario dei Dottorandi, Specializzandi, Post dottorandi e Assegnisti conclusosi con la lettura magistrale di Jean Philippe Pin, Direttore del Dipartimento di Farmacologia Molecolare dell’Istituto di Genomica Funzionale/CNRS di Montpellier dal titolo: “Metabotropic glutamate receptors: complex allosteric machines for innovative drugs” in cui sono stati presentati i risultati di una ricerca di frontiera che pone l'accento sui meccanismi di comunicazione cellulare studiati con tecnologie avanzate che hanno permesso di comprendere non solo la reale struttura complessa dei recettori metabotropici, ma anche di identificare nuove molecole farmacologicamente attive.

Il Congresso SIF 2015 vede anche per la prima volta riunirsi il neonato Gruppo SIF Giovani (GSG), destinato a rafforzare il ruolo dei giovani ricercatori all’interno delle attività della Società.

Nel pomeriggio si è tenuta la cerimonia di apertura del congresso, seguita dalla lettura magistrale della Prof.ssa Elena Cattaneo, Senatore a Vita e Professore Ordinario di Farmacologia all’Università degli Studi di Milano e co—fondatore e direttore di UniStem, il Centro di Ricerche sulle Cellule Staminali dell’Università Statale di Milano, dedicato da vent’anni allo studio della malattia di Huntington. E proprio a questo tema è dedicata la sua Lettura magistrale, dal titolo “Huntington: from evolutionary studies to new pharmacological targets”.

In occasione di questo suo intervento al Congresso la Senatrice Cattaneo ha dichiarato: “E' importante che le società scientifiche facciano da coaching alle decisioni di governo in materia, fornendo indicazioni accurate e puntuali che guidino le scelte del legislatore nell'interesse del Paese. E' importante che le società scientifiche svolgano il ruolo di sentinella e di contrasto alle affermazioni della pseudoscienza e ricordino ai più giovani che la loro missione è per conto dei cittadini e al fine di essere di beneficio alla società. La farmacologia è una disciplina in continuo fermento dalla quale dipende ogni possibile umano trattamento. L'immissione di farmaci molecolari è una nuova straordinaria frontiera e spero che il nostro Paese possa trovare la sua posizione di rilievo internazionale anche in questo ambito".

I temi del Congresso di quest’anno sono 43, tra cui i più importanti riguardano la ricerca e lo sviluppo di nuovi farmaci nelle seguenti tematiche: Farmacologia cardiovascolare, Farmacologia del dolore, Farmacologia dell’apparato digerente, Farmacologia del metabolismo e del sistema endocrino, Farmacologia dell’infiammazione, Farmaci per virus Epatite e HIV, Farmaci antineoplastici, Farmaci delle malattie del sangue e del sistema linfoemopoietico, Sperimentazione clinica dei farmaci, Farmacovigilanza, Farmacoepidemiologia, Farmacogenetica, Farmacogenomica e terapia genica, Farmaci innovativi di origine biotecnologica, Medicina personalizzata e biomarkers.

Moltissime le Società scientifiche di rilievo nazionale ed internazionale coinvolte in questa edizione, in particolare: Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), Associazione Italiana dei Gastroenterologi e endoscopisti digestivi Ospedalieri (AIGO), Associazione Medici Diabetologi (AMD), British Pharmacological Society (BPS), Federation of European Pharmacological Societies (EPHAR), Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti (FADOI), Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG), ISPOR Italy Rome Chapter, ITAlian Heart Failure Association (ITAHFA), Italian Purine Club, Società Italiana di Chemioterapia (SIC), Società Italiana di Ematologia (SIE), Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa (SIIA), Società Italiana di Medicina Generale (SIMG), Società Italiana Neurologia delle Demenze (SINDEM), Società Italiana di Neurologia (SIN), Società Italiana della Retina (SIR), Società Italiana per lo Studio della Aterosclerosi (SISA), Società Italiana di Terapia Clinica e Sperimentale (SITeCS), Società Italiana di Tossicologia (SITOX), Società di Scienze Farmacologiche Applicate (SSFA).