Varie

Artrite e psoriasi, al civico di Palermo viste specialistiche gratuite promosse dall'Ordine di Malta

Partita da Palermo la campagna itinerante del Cisom "Il Filo di dermatologia e reumatologia", iniziativa che propone, fino al 18 giugno in piazza Leotta Nicola, visite specialistiche gratuite per offrire l'opportunità di superare i disagi provocati dal Covid-19 a tantissimi pazienti, alle prese in questi lunghi mesi di pandemia con l'allungarsi delle liste d'attesa o con le cancellazioni di controlli e appuntamenti. 

Partita da Palermo la campagna itinerante del Cisom “Il Filo di dermatologia e reumatologia”, iniziativa che propone, fino al 18 giugno in piazza Leotta Nicola, visite specialistiche gratuite per offrire l’opportunità di superare i disagi provocati dal Covid-19 a tantissimi pazienti, alle prese in questi lunghi mesi di pandemia con l’allungarsi delle liste d’attesa o con le cancellazioni di controlli e appuntamenti.

Il progetto, promosso dal Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta in collaborazione con l’Associazione Nazionale Malati Reumautici (Anmar), l’Associazione Siciliana Malati Reumatici (Asimar), l’Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza (Apiafco), con il patrocinio dell’Azienda Ospedaliera Arnas Civico di Palermo e dell’Assemblea Regionale Siciliana, intende dare un importante contributo per recuperare il tempo perduto e fornire un modello da seguire in sanità. A Palermo l’iniziativa ha preso il via l’8 giugno e ad oggi ha già coinvolto 200 pazienti. Dopo l’esordio siciliano, l’appuntamento sarà proposto anche in altre tre città italiane: Napoli, Verona e Perugia.

“Anche negli ospedali dell’area metropolitana di Palermo - spiega il professor Salvatore Corrao, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Interna con Dermatologia e Reumatologia del Civico, che ha tenuto a battesimo l’iniziativa - il periodo Covid, così come in altre realtà, ha fatto perdere un po’ la capacità del sistema sanitario di poter rispondere ai bisogni dei pazienti con cronicità. Il modello organizzativo, che è rimasto operativo, grazie all’iniziativa del Cisom e di tante associazioni dei pazienti presenti al Civico Di Cristina Benfratelli, viene aperto a tutti i pazienti che non hanno avuto la possibilità di essere seguiti e che si sono trovati un po’ persi in questi lunghi mesi di pandemia. Praticamente nelle strutture allestite davanti all’edificio 7 siamo in grado di offrire visite gratuite che vengono effettuate da medici internisti e infermieri altamente specializzati cui, in molti casi, segue la presa in carico diretta da parte di dermatologi e reumatologi. Credo che questo progetto sia una vera e concreta risposta al bisogno di salute di molte persone”.

“Per noi è molto importante tornare a fare prevenzione e riportare il paziente a rifrequentare gli ospedali dopo la paura diffusa che ha accompagnato il Covid – sottolinea Gerardo Solaro del Borgo, presidente del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta - Va ridata fiducia ai pazienti. La nostra presenza a Palermo, come in altre città italiane nelle prossime settimane, vuol fornire un aiuto in tal senso”.

“Siamo orgogliosi del fatto che la campagna sia partita proprio da Palermo – aggiunge Teresa Perinetto, presidente di Asimar, Associazione Siciliana Malati Reumatici Aps aderente ad Anmar nazionale – Abbiamo aderito con orgoglio alle giornate palermitane alle quali partecipiamo come Coordinamento delle Associazioni Siciliane Malattie Autoimmuni e Reumatiche. Oggi più che mai serve recuperare il tempo perduto, perché non c’è stato un abbandono vero e proprio o un blocco completo delle visite ma un rallentamento. Con questa iniziativa facciamo un primo passo verso la riapertura alla normalità”.


Anche Valeria Corazza, presidente di Apiafco spiega: “Una manifestazione di questo genere è molto importante perché viene proposto un modello di presa in carico del paziente già dalla prima visita che è multifattoriale. Ciò significa che il paziente non viene preso in considerazione solo per le macchie sulla pelle ma per quello che è la sua persona. Questo è il vero modello che va seguito”.

Soddisfazione per la buona riuscita del lancio dell’iniziativa è arrivata anche da Paola Perrotti, amministratore delegato di Fb & Associati, che sta lavorando alla cabina di regia delle giornate siciliane: “Il nostro supporto al progetto portato avanti da diverse associazioni dei pazienti insieme al Cisom rientra nell’ambito delle iniziative che intendono far arrivare i bisogni dei pazienti al decisore pubblico. Progetti come questo, che sono progetti estremamente complessi, vedono insieme finalmente sia pubblico che privato. A nostro giudizio la risoluzione di certe problematiche è importante perché alla fine fa veramente la differenza nella vita delle persone”.

A dare supporto alla campagna “Il Filo di dermatologia e reumatologia” ci sono anche le società AbbVie e Samsung.

SEZIONE DOWNLOAD