Gli anziani con bassi livelli di vitamina D sembrano avere una maggiore probabilità di presentare una diminuzione della funzionalità cognitiva, dell'apprendimento e della memoria. E' quando emerge uno studio pubblicato il 12 luglio sull'Archives of Internal Medicine.

Nello uno studio, condotto da David J. Llewellyn e colleghi dell'Università di Exeter, sono stati valutati, a partire dal 1998, i livelli ematici della vitamina D in 858 soggetti adulti con età superire a 65 anni . I partecipanti allo studio hanno fornito campioni di sangue, sono stati sottoposti a esami medici e a interviste strutturate. Le prove della funzionalità cognitiva sono state ripetute dopo tre e sei anni dall'inizio dello studio. In particolare sono stati sottoposti a tre test riguardanti rispettivamente la valutazione cognitiva globale, la capacità d'attenzione, la funzione esecutiva o la capacità di pianificare e organizzare.

I soggetti che risultavano gravemente carenti di vitamina D (livelli ematici di 25-idrossivitamina D inferiori a 25 nanomoli per litro) nel corso del periodo di osservazione avevano il 60% in più di probabilità di presentare un sostanziale declino cognitivo e il 31% in più di probabilità di subire un declino nel test di misurazione della funzione esecutiva rispetto a quelli con livelli sufficienti di vitamina D.

Questi risultati sono  sono stati confermati anche dopo l'aggiustamento di una vasta gamma di potenziali fattori di confondimento, e anche quando le analisi sono state limitate ai soggetti anziani che non avevano problemi di demenza; tuttavia, non è stata osservata nessuna associazione significativa per la prova di misurazione della capacità di attenzione.
Come afferma Llewellyn, se studi prospettici e studi randomizzati controllati confermeranno la correlazione tra carenza di vitamina D e diminuzione della funzionalità
cognitiva, si apriranno nuove possibilità di trattamento e prevenzione di malattie caratterizzate da declino cognitivo.

Arch Intern Med. 2010;170(13):1135-1141
http://archinte.ama-assn.org/cgi/content/abstract/170/13/1135