Il Progetto Mondiale per le Broncopneumopatie Croniche Ostruttive (GOLD) ha incluso roflumilast tra le opzioni terapeutiche nelle linee guida di gestione delle BPCO. Il Progetto GOLD fornisce delle linee guida basate sull'evidenza per la gestione delle BPCO che vengono  aggiornate  ogni anno da un consesso di esperti mondiale. Nell'ultima edizione gli inibitori della PDE4 sono stati aggiunti in qualità di nuova classe di trattamento.

Un intero capitolo dedicato agli inibitori della fosfodiesterasi 4 (PDE4) descrive l'efficacia del roflumilast nei pazienti affetti da PCO. Le linee guida riconoscono che gli inibitori della PDE4 hanno l'effetto principale di ridurre l'infiammazione e le implicazioni cliniche che questa ha sui pazienti affetti da BCPO.

Roflumilast è un inibitore della fosfodiesterasi 4 (PDE4) somministrato per via orale, che ha dimostrato di ridurre l'infiammazione legata alla BPCO con una modalità nuova di azione. Quattro grandi studi randomizzati controllati  verso placebo hanno dimostrato che il roflumilast riduce significativamente le esacerbazioni e migliora la funzione polmonare in combinazione con una terapia di mantenimento come primo approccio terapeutico. 

Roflumilast è stato approvato recentemente nell'Unione Europea e in Canada. Il farmaco è già stato lanciato in Germania, Danimarca e Regno Unito ed è in programma l'introduzione in altri paesi nel 2011.  Il farmaco non è ancora disponibile in Italia e dovrebbe essere messo in commercio nel corso del 2011.