Farmacisti ospedalieri, Piera Polidori eletta nel board europeo di Eahp

Nei giorni scorsi Piera Polidori, Direttore del servizio di farmacia clinica presso l'Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (ISMETT) di Palermo, e membro del Consiglio direttivo della SIFO, è stata eletta nel board dell'EAHP, l'Associazione Europea dei Farmacisti Ospedalieri.

Nei giorni scorsi Piera Polidori, Direttore del servizio di farmacia clinica presso l'Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (ISMETT) di Palermo, e membro del Consiglio direttivo della SIFO, è stata eletta nel board dell'EAHP, l'Associazione Europea dei Farmacisti Ospedalieri.

"La Sifo è orgogliosa di aver portato nuovamente un rappresentante italiano nel board EAHP dopo anni di assenza", ha dichiarato Simona Serao Creazzola - presidente della SIFO - nel dare la notizia della nomina, "Abbiamo la certezza che ne deriveranno importanti occasioni di sinergia per la società scientifica e per suo tramite anche per tutti i farmacisti italiani".
Laureata in Farmacia presso l'Università di Urbino, nonché ricca di esperienze internazionali presso la Pittsburgh School of Pharmacy in Pennsylvania, Piera Polidori è Associate Editor dell'European Journal of Hospital Pharmacy (BMJ editore).

"Sono lieta e onorata di far parte del board EAHP insieme a colleghi di elevata caratura", ha dichiarato la Polidori alla nomina "Tutta la mia carriera è stata sempre orientata verso uno scenario internazionale: attraverso il mio lavoro e la collaborazione con l'Università di Pittsburgh (UPMC), con il board della Società Europea di Farmacia Clinica (ESCP) e come capo delegazione SIFO- EAHP per tanti anni.

Con EAHP - prosegue Polidori- continuerò il percorso già avviato per l'implementazione dei principi ispiratori europei della farmacia ospedaliera (EAHP statement) e alla condivisione delle eccellenze in farmacia ospedaliera, favorendo uno scambio di competenze finalizzato alla crescita professionale. Al momento EAHP è impegnata in importanti temi quali, la carenza di medicinali, la direttiva europea contro la falsificazione dei medicinali, la resistenza agli antibiotici: spero che attraverso la collaborazione della società europea con molti stakeholder quali EMA, ECDC, EDQM, e con numerose società scientifiche a livello europeo e internazionale sia possibile dare ai farmacisti ospedalieri italiani un maggior respiro internazionale e maggiori e più chiare opportunità di crescita professionale".

A Piera Polidori sono giunte le congratulazioni e i migliori auspici di un proficuo lavoro da Simona Serao Creazzola e da tutto il Consiglio Direttivo della SIFO, a sottolineare "il valore di una grande professionista e la rilevanza internazionale del lavoro svolto dai farmacisti ospedalieri italiani".