Nasce PharmAdvances, la rivista online per la ricerca internazionale in farmacologia 

È online da pochi giorni il 'numero zero' della nuova rivista in lingua inglese PharmAdvances (www.pharmadvances.com), destinata a un pubblico internazionale di farmacologi e clinici, nata con lo scopo di favorire la divulgazione della ricerca scientifica in farmacologia, ampliare l'orizzonte di questa disciplina scientifica e incoraggiare la ricerca trans-disciplinare di alta qualità. 

È online da pochi giorni il ‘numero zero’ della nuova rivista in lingua inglese PharmAdvances (www.pharmadvances.com), destinata a un pubblico internazionale di farmacologi e clinici, nata con lo scopo di favorire la divulgazione della ricerca scientifica in farmacologia, ampliare l’orizzonte di questa disciplina scientifica e incoraggiare la ricerca trans-disciplinare di alta qualità.

La nuova testata rappresenta l’e-journal della Società Italiana di Farmacologia (SIF). Viene pubblicato da Edra, è ‘open access’ così da garantire accessibilità, condivisione e confronto sul versante delle nuove frontiere della farmacologia.

In ogni numero, con cadenza quadrimestrale, sono pubblicati articoli rigorosamente sottoposti a peer review e vengono trattati tutti gli aspetti della Farmacologia all’interno di quattro sezioni tematiche: Farmacologia preclinica, Farmacologia clinica, Scoperta di nuovi farmaci, Etica.

La rivista accoglie articoli di ricerca, opinion paper, review e poster: l’invito, mosso dall’Editor In Chief, Luca Pani, Ordinario di Farmacologia e Farmacologia Clinica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Modena e Reggio Emilia e Ordinario di Psichiatria Clinica al Dipartimento di Psichiatria e Scienze Comportamentali dell'Università di Miami, già Direttore Generale di AIFA, viene rivolto ai ricercatori che vogliano contribuire a promuovere la ricerca farmacologica ed elevarla a livelli internazionali d’eccellenza.

“Lo scopo di questa rivista è aggiornare e informare gli esperti su tutti i passaggi del processo di ricerca e sviluppo dei farmaci, dall'ideazione del design di prodotto fino alla gestione degli accordi per la loro rimborsabilità – spiega il professor Pani -. Inoltre, oggi gli studiosi di Farmacologia devono confrontarsi su una serie incredibile di compiti e versanti innovativi e questo è sicuramente un utile strumento di confronto e di miglioramento”.

Il battesimo di PharmAdvances avviene in un momento in cui l'innovazione viene generata all’interno delle reti internazionali, dove capacità ed eccellenza apparentemente distanti tra loro possono incontrarsi. I partenariati di ricerca accademico-industriale, ad esempio, sono diventati un nuovo modello di ricerca e sviluppo per ottenere l'accesso alla scienza e a nuove tecnologie all'avanguardia.

“PharmAdvances aderisce ai più alti standard sulle politiche editoriali rispettando l'etica della pubblicazione e utilizzando criteri di peer review in doppio cieco, volti a evitare distorsioni inconsce. Ci impegniamo a fornire ai nostri autori tempi di risposta e pubblicazione rapidi”, conclude Pani.

“La Società Italiana di Farmacologia (SIF) è una delle più antiche società farmacologiche al mondo – afferma il Presidente della SIF, Alessandro Mugelli, Professore Ordinario del Dipartimento di Neuroscienze, Area del Farmaco e Salute del Bambino, Università degli Studi di Firenze -. PharmAdvances è profondamente radicato alla tradizione della Società Italiana di Farmacologia, ma, allo stesso tempo, ha l'intento visionario di abbracciare l'intera durata della vita di un farmaco, dalla sua scoperta e sviluppo fino alla valutazione pre-e post- marketing, compresi gli aspetti etici associati. In un certo senso PharmAdvances costituirà un forum aperto per la presentazione di risultati sperimentali di alta qualità e per discutere questioni legate allo sviluppo di farmaci e all'uso di terapie, all’accessibilità e alla sostenibilità”.

“PharmAdvances è un’iniziativa determinante nel percorso intrapreso da Edra per promuovere e valorizzare l’eccellenza scientifica Italiana - aggiunge Ludovico Baldessin, Chief Business & Content Officer di Edra -. L’eccellenza quali-quantitativa, a livello mondiale, nelle ricerca scientifica, per numero di pubblicazioni e Impact Factor medio, rappresenta una preziosa e distintiva risorsa del Paese su cui Edra intende continuare ad investire e a promuovere strategie evolutive di Sistema”.