Solo 1 italiano su 3 segue le indicazioni del medico sui farmaci, al via il Winter Village

Prevenzione, buone abitudini, stili di vita sani e corretto uso dei farmaci: sono i protagonisti del Winter Village, il campo base della salute allestito a Milano dal 18 al 22 gennaio 2017 nell'area antistante via Mario Pagano. "Il progetto nasce da quanto emerge da una nostra recente indagine - spiega Francesca Merzagora, Presidente di Onda - secondo cui la salute rimane scopo primario nella vita degli italiani, in particolare delle donne che hanno un'aspettativa di vita più lunga degli uomini (85 anni contro 80,3), consumano più farmaci, sono tendenzialmente sedentarie (44% non pratica attività fisica con regolarità) e nel 28,2% dei casi sono in sovrappeso.

Prevenzione, buone abitudini, stili di vita sani e corretto uso dei farmaci: sono i protagonisti del Winter Village, il campo base della salute allestito a Milano dal 18 al 22 gennaio 2017 nell’area antistante via Mario Pagano. “Il progetto nasce da quanto emerge da una nostra recente indagine - spiega Francesca Merzagora, Presidente di Onda - secondo cui la salute rimane scopo primario nella vita degli italiani, in particolare delle donne che hanno un’aspettativa di vita più lunga degli uomini (85 anni contro 80,3), consumano più farmaci, sono tendenzialmente sedentarie (44% non pratica attività fisica con regolarità) e nel 28,2% dei casi sono in sovrappeso.
Malattie un tempo ritenute prevalentemente maschili (cardiovascolare, tumore al polmone e obesità) sono ora tra le principali cause di mortalità per le donne. È quindi importante fare informazione su quelle più frequenti nelle donne (e non solo), come ad esempio le malattie legate alla salute mentale, che costituiscono il 30% di tutte le patologie femminili.
Onda, da sempre impegnata nel promuovere la salute della donna e della famiglia, offre quindi la possibilità alla cittadinanza di avere per 5 giorni consulti medici gratuiti e di immergersi in un percorso nel mondo della salute. I visitatori - aggiunge Francesca Merzagora - saranno guidati alla scoperta delle diverse aree con la possibilità di ricevere consigli e informazioni da un team di esperti per poter correggere eventuali abitudini scorrette che possono nuocere alla salute".
Tra gli obiettivi del Winter Village, anche la promozione di un appropriato uso dei farmaci. Il problema della mancata aderenza alla terapia farmacologica, cioè il non seguire le indicazioni del medico modificando a proprio piacimento modi e tempi del prendere le medicine, è rilevante e crescente: secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dei 2 miliardi di prescrizioni effettuate ogni anno, solo il 50% è seguita correttamente, solo 1/3 dei pazienti segue a pieno le indicazioni, 1/3 in parte, e 1/3 non le segue affatto.
Diverse le cause: scarsa motivazione, informazione inadeguata, insorgenza di disturbi imputati, talvolta arbitrariamente, al farmaco, schemi terapeutici troppo complessi e difficilmente gestibili nella quotidianità, la sostituzione di un farmaco generico con un altro equivalente. Proprio su questo aspetto Onda ha svolto un’indagine da cui è risultato che per tre donne su quattro la sostituzione di un generico con un altro equivalente rappresenta un problema, che nel 19% dei casi si traduce in una minor aderenza alla terapia (errori di assunzione, sospensione o interruzione). La scarsa aderenza non è comunque legata soltanto alla negligenza del paziente, ma coinvolge l’intero sistema socio-sanitario. La strategia di miglioramento dell’aderenza terapeutica dovrebbe infatti partire da una migliore comunicazione, da un dialogo costruttivo medico-paziente, e dalla semplificazione della terapia.

Il “Manifesto per l’aderenza alla terapia farmacologica sul territorio italiano”, presentato in Senato lo scorso anno, mira a coinvolgere tutti gli interlocutori, medici di medicina generale, specialisti, infermieri, farmacisti, caregiver e pazienti per avviare un processo di valorizzazione della “relazione terapeutica” fondata su due cardini, il dialogo e la continuità assistenziale. Questo è un obiettivo prioritario, considerati i vantaggi che derivano da un corretto uso dei farmaci in termini di aderenza, sul fronte della salute e dell’ottimizzazione delle risorse, individuali e collettive. Gli esperti sottolineano come l’aumentare dell’aderenza terapeutica possa avere un impatto sulla salute della popolazione di gran lunga maggiore di ogni miglioramento di specifici trattamenti terapeutici.
Winter Village, aperto a tutti e gratuito, offrirà in questo spirito informazioni ed eventi volti a promuovere una corretta alimentazione e stili di vita sani, ma anche consulti con gli esperti delle principali Società scientifiche e molto altro ancora, come show cooking.
La manifestazione, promossa da Onda, grazie al contributo incondizionato di Doc Generici, gode del patrocinio di Regione Lombardia, della Città metropolitana e del Comune di Milano, si avvale della collaborazione di 8 fra Società scientifiche e Associazioni - AIDI (Associazione Igienisti Dentali Italiani), AMD (Associazione Medici Diabetologi), ARCA (Associazioni Regionali Cardiologi Ambulatoriali), SIIA (Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa), SIMG (Società Italiana di Medicina Generale), SIP (Società Italiana di Psichiatria), SOI (Società Oftalmologica Italiana) e URI (Urological Research Institute dell’Ospedale San Raffaele).
Il percorso è organizzato in quattro sezioni. Si inizia dall’area dedicata al mangiare sano, coordinata dallo chef Matteo Scibilia che grazie ad assaggi, corsi e percorsi svelerà al pubblico i segreti della cucina sana, gustosa e leggera. Si passa poi all’area della salute, dove si potranno avere informazioni sui corretti stili di vita, e a quella dedicata alla scoperta del proprio corpo attraverso un’esperienza digitale grazie all'utilizzo della realtà virtuale che permetterà di comprendere i rischi legati a comportamenti non corretti e l’importanza della diagnosi precoce, delle cure quando necessarie e della continuità terapeutica. Infine i visitatori avranno la possibilità di avere un consulto medico specialistico gratuito in cardiologia, diabetologia, medicina generale, oftalmologia, psichiatria, urologia o una consulenza sull’ipertensione arteriosa o in igiene dentale.
“Abbiamo deciso di sostenere questa iniziativa - commenta Massimo Sgrafetto, Sales & Marketing Director di DOC generici - per dare seguito e supporto a un'attività pregressa che si è svolta in 50 piazze in tutta Italia per valutare gli stili di vita degli italiani. DOC generici è un’azienda che si muove nel mondo della salute: la prevenzione nonché l'attenzione agli stili di vita corretti sono la base della salute e solo in caso di necessità si deve ricorrere all'utilizzo di farmaci e sempre e solo dopo consulto medico. Siamo molto contenti - aggiunge Sgrafetto - della presenza di 8 Società scientifiche e Associazioni che offriranno molteplici servizi informativi e consulti specialistici gratuiti ai visitatori”.
"Regione Lombardia sostiene la prevenzione e non poteva mancare a questa grande iniziativa dell'Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, da anni impegnata nella diffusione di informazioni sulle patologie più diffuse, dice Giulio Gallera, Assessore al Welfare Regione Lombardia. Per Regione Lombardia la prevenzione è una priorità e a partire da quest'anno ne abbiamo intensificato le attività. Per quanto riguarda gli screening oncologici, verrà avviato il programma di screening per la diagnosi precoce del tumore del collo dell'utero utilizzando l'HPV Dna Test. Saranno allargate le fasce di età per l'offerta degli screening per il carcinoma della mammella e del colon-retto. Saranno poi avviati interventi per la presa in carico dei soggetti con infezioni a trasmissione sessuale e avviate azioni a sostegno della prevenzione della infezione da HIV. Accanto a questo, un corretto stile di vita, lo sport e l'esercizio fisico sono certamente la chiave per mantenersi in salute e prevenire l'insorgere di numerose patologie".
Anche il Comune di Milano appoggia questa iniziativa, come ha sottolineato Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, intervenuto alla presentazione del Winter Village questa mattina a Palazzo Marino. L’Assessore ha sottolineato come il villaggio è molto particolare e molto utile in un momento in cui intorno ai temi della salute vengono sollevate preoccupazioni e anche alcune “sciocchezze” come la nota questione delle vaccinazioni. Pertanto un’iniziativa della società civile, appoggiata dalle Istituzioni, è quanto mai opportuna per fare chiarezza e informare i cittadini.
Per maggiori informazioni e per il programma delle attività visita il sito www.wintervillage.it e la pagina facebook @ondawintervillage.