Sperimentazione animale, appello di AISAL "non fermiamo la ricerca"

Varie
L’associazione scientifica AISAL (Associazione per le Scienze degli Animali da Laboratorio) che aderisce alla manifestazione che si tiene oggi alle 15.30 a Roma, promossa dall’associazione PRO TEST per chiedere con forza al governo di rispettare la normativa europea in tema di sperimentazione animale e di non porre ulteriori limitazioni che provocherebbero di fatto un blocco della ricerca scientifica in Italia.


L’obiettivo della manifestazione è di chiedere al Governo di accogliere la direttiva europea in materia (Direttiva 2010-63-EU del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 settembre 2010 sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici) abbandonando le ulteriori limitazioni previste dall’art. 13, che bloccherebbero la ricerca in Italia.


“L’art. 13 è una minaccia sia per la ricerca di base sia per quella traslazionale (che prevede il trasferimento della terapia dall’animale all’uomo), spiega il Prof. Paolo De Girolamo, presidente di AISAL e docente di Anatomia Veterinaria all’Università di Napoli Federico II. L’impossibilità di eseguire alcune metodologie sperimentali come gli xenotrapianti (trapianto di organi, tessuti o cellule tra organismi di due specie diverse), per esempio, ostacolerebbe gravemente lo sviluppo delle terapie antitumorali e delle protesi valvolari cardiache. Inoltre, alcune di queste limitazioni, come l’impossibilità di allevare animali da laboratorio in Italia con la conseguente necessità di importarli dall’estero, provocheranno, oltre a un aumento dei costi della ricerca anche un elevato rischio per il benessere degli animali stessi. Tali limitazioni sono una scelta che non solo va contro la ricerca e lo sviluppo di cure per malattie gravi, ma mette l’Italia in una condizione di infrazione nei confronti della Commissione Europea.”


Fondata nel 1993, AISAL è un’associazione senza fini di lucro con sede a Milano e attiva su tutto il territorio nazionale, impegnata a diffondere conoscenze scientifiche e le norme per il corretto allevamento, mantenimento e trattamento degli animali utilizzati a fini sperimentali secondo un codice etico professionale e tenendo presente tutte le normative e le linee guida nazionali ed internazionali. AISAL promuove corsi di specializzazione e una borsa di studio per promuovere le best practice nell’ambito della sperimentazione che coinvolge gli animali da laboratorio e favorire la diffusione di tecnologie alternative e/o complementari all'uso degli animali nella ricerca biomedica.
SEZIONE DOWNLOAD