Altri Studi

VIDEO

Dermatologia, a Milano si svolge il congresso mondiale


Tumori della pelle, diagnosi rapida e indolore con la microscopia confocale


Dermatite atopica, dati ‘real life' su dupilumab confermano l'efficacia


Psoriasi, quali sono i bisogni insoddisfatti per le donne in età fertile?


Psoriasi, nuovi dati su ixekizumab dal congresso mondiale


Alopecia: le novità dal mondiale di dermatologia; al via studio italiano


Alla scoperta della SIDeMaST, a fianco di dermatologi e pazienti per la cura della pelle


Epidermolisi bollosa, oggi si può curare con la terapia genica


Dermatologia, idrosadenite suppurativa: che cos'è, come si scopre, come si cura


Tumori della pelle, ruolo del dermatologo e ultime novità in terapia


Infezioni da gram positivi e gram negativi, le novità per curarle


Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali associate a ventilazione. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


Infezioni intra-addominali e delle vie urinarie, utilità delle strategie di risparmio di carbapeneme


Citomegalovirus, rischi per i pazienti sottoposti a trapianto.Importanza di puntare sulla profilassi


Infezioni nosocomiali della cute e dei tessuti molli, gli strumenti per contrastarle


Clostridium difficile, chi colpisce e come gestire i pazienti


ARTICOLI

Sindrome coronarica acuta, uno su cinque ci ricasca

Il 21% dei pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta (Sca) viene riospedalizzato entro 12 mesi dal primo episodio, a seguito di un secondo evento cardiaco. A rivelarlo è uno studio realizzato dal Cineca, un Consorzio Interuniversitario no-profit [...]

Apixaban meglio di enoxaparina nella prevenzione del Tev

Apixaban, nuovo anticoagulante orale sviluppato congiuntamente da Bristol-Myers Squibb e Pfizer, è risultato significativamente più efficace rispetto a enoxparina 40 mg once daily nel ridurre l'incidenza di tromboemolismo venoso (Tev) nei pazienti so[...]

NNT, nell'osteoporosi meglio il ranelato di stronzio

Il ranelato di stronzio sembra avere l'NNT (number needed to treat) più basso rispetto agli altri farmaci anti-osteoporosi attualmente in uso per la prevenzione sia delle fratture vertebrali sia di quelle dell'anca. Lo sostiene uno studio, pubblicato[...]

Dimebolin fallisce studio di fase III nell'Alzheimer

Le società farmaceutiche Pfizer e Medivation hanno reso noto che dimebolin, un farmaco sperimentale studiato per la cura della malattia di Alzheimer, non ha raggiunto gli end point di efficacia primari e secondari di uno studio di fase III denominat[...]

Cabazitaxel, bene la fase III nel ca alla prostata

Sanofi-aventis ha reso noto che cabazitaxel, un taxano di nuova generazione, ha raggiunto l'end point primario di uno studio di fase II condotto su pazienti con tumore alla prostata metastatico e la cui malattia era progredita nonostante una preceden[...]

Epatite C, conferme italiane per peginterferone alfa-2a

La ricerca italiana sull'epatite C ha ottenuto due importanti riconoscimenti internazionali, con la pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica Gastroenterology degli studi indipendenti italiani condotti a Napoli e Milano. I risultati di ent[...]

Nuovo antiobesità di Takeda entra in fase III

Un nuovo promettente trattamento antiobesità, combinazione dell'antidiabetico pramlintide (Symlin, Takeda) e di metreleptina, sta per passare alla fase finale della sperimentazione, sulla scorta dei risultati incoraggianti dell'estensione di uno stud[...]

Bevacizumab, bene in mantenimento nel ca ovarico avanzato

La combinazione di bevacizumab (Avastin, Roche) e chemioterapia, seguita da una terapia di mantenimento con solo bevacizumab ha permesso di aumentare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla sola chemioterapia nelle donne con carci[...]

Lasofoxifene, pubblicati sul Nejm i dati dello studio Pearl

Nelle donne in post-menopausa affette da osteoporosi, lasofoxifene (Fablyn, Pfizer) - nuovo modulatore selettivo dei recettori degli estrogeni (SERM) - riduce il rischio di fratture vertebrali e non, di tumore mammario positivo ai recettori degli est[...]

Etanercept con MTX rallenta la progressione dell'AR

Nuovi dati dello studio COMET, appena pubblicati Arthritis & Rheumatism, dimostrano che con una terapia combinata di etanercept e metrotrexato, dopo due anni, è stata riscontrata una remissione radiografica nel 90 per cento dei pazienti valutabili c[...]

Aids, molecola naturale ferma il virus

Un team di ricercatori spagnoli ha individuato una molecola, la "alfa-defensina 1-3", sviluppata naturalmente dal 5% dei pazienti sieropositivi e capace di fermare la progressione dell'Aids senza necessità di somministrare al paziente una terapia ret[...]

Viiv aggiorna sulla sua pipeline di farmaci anti HIV

Presentati a S.Francisco, in occasione della 17ma Conferenza sui Retrovirus e le Infezioni Opportunistiche (CROI), nuovi dati sull'inibitore dell'integrasi ancora in fase di studio e noto con la sigla S/GSK1349572 e su maraviroc, entrambi farmaci di[...]

Bevacizumab, delude nel ca gastrico avanzato

Risultati non buoni dallo studio AVAGAST, un trial di fase III in cui bevacizumab, in combinazione con capecitabina o 5-fluorouracile e cisplatino. Il farmaco non ha raggiunto l'endpoint primario, rappresentato da un prolungamento della sopravvivenza[...]

Hiv, nei pazienti naïve raltegravir efficace dopo 192 settimane

Raltegravir è efficace nel controllare la replicazione virale quanto la terapia a base di efavirenz. Lo evidenziano i dati di uno studio a 192 settimane su pazienti con infezione da Hiv, naive al trattamento con antiretrovirali, presentati da poco al[...]

Aflibercept, risultati positivi nell'edema maculare diabetico

Bayer and Regeneron hanno reso noto che il loro prodotto sperimentale aflibercept (VEGF Trap-Eye) ha ottenuto risultati incoraggianti in uno studio di fase II su pazienti con edema maculare diabetico, nei quali ha migliorato la visione.

Statine, benefici per il cuore superiori al rischio di diabete

Stando ai risultati di una metanalisi appena pubblicata online da The Lancet, l'impiego di statine come atorvastatina e rosuvastatina è legato a un leggero aumento del rischio di sviluppare diabete (+ 9%). Ciononostante, hanno concluso gli stessi au[...]

Etanercept, cura personalizzata per psoriasi e artrite psoriasica

La scelta di utilizzare etanercept una oppure due volte la settimana nei pazienti con psoriasi affetti in concomitanza anche da artrite psoriasica dovrebbe dipendere dalle necessità cliniche di ogni singolo paziente riguardo ai sintomi cutanei e arti[...]

Darunavir, once-a-day efficace bid nei pazienti con Hiv pre-trattati

In un nuovo studio randomizzato su pazienti adulti con infezione da Hiv-1, già trattati e senza mutazioni associate alla resistenza (RAMs) a darunavir (Prezista, Janssen Cilag), il 72% dei soggetti del braccio darunavir/ritonavir (800/100 mg) once da[...]

Tos, dal WHI nuove conferme sul rischio cardiovascolare

Nuove analisi dello studio Women's Health Initiative (WHI) confermano che la terapia ormonale sostitutiva (Tos) estroprogestinica aumenta il rischio di malattie cardiovascolari (CV) nelle donne sane in postmenopausa. I dati sono pubblicati sul numero[...]

Daclizumab, efficace nella sclerosi multipla in aggiunta a interferone beta

Una terapia aggiuntiva con daclizumab potrebbe ridurre l'attività di malattia nella sclerosi multipla più del solo interferone beta. Lo rivela lo studio CHOICE, pubblicato anticipatamente online su The Lancet Neurology. Daclizumab è un anticorpo mono[...]