Altri Studi

VIDEO

Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali da ventilatore. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


Infezioni intra-addominale e delle vie urinarie, utilità delle strategie di risparmio di carbapeneme


Citomegalovirus, rischi per i pazienti sottoposti a trapianto.Importanza di puntare sulla profilassi


Infezioni nosocomiali della cute e dei tessuti molli, gli strumenti per contrastarle


Clostridium difficile, chi colpisce e come gestire i pazienti


Meningiti batteriche, i progetti per caratterizzare i pazienti e migliorarne la gestione


Batteri resistenti agli antibiotici, cosa fare per prevenire le recidive del Clostridium difficile


Polmoniti nosocomiali, le novità in terapia


HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


ARTICOLI

HIV, immunizzazione con OM-85 BV riduce le riacutizzazioni respiratorie, studio italiano

L'immunizzazione con l'immunostimolante OM-85 BV (un lisato batterico di diverse specie microbiche) può aiutare a prevenire le riacutizzazioni delle infezioni respiratorie nei pazienti sieropositivi che presentano frequenti ricadute stagionali. A sug[...]

HIV, lamivudina ed emtricitabina pari sono; la conferma da una metanalisi

I due inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa (NRTI) lamivudina (3TC) emtricitabina (FTC) sono ugualmente efficaci dal punti di vista clinico. A sancirlo sono i risultati di una metanalisi di dodici studi randomizzati appena pubblicata sull[...]

Carenza di vitamina D predittiva di decesso nei pazienti sieropositivi

Uno studio europeo presentato di recente alla European AIDS Conference a Bruxelles suggerisce la presenza di una correlazione tra i livelli di 25-idrossivitamina D e rischio di decesso, ma non di altri eventi avversi.

Possibile legame tra uso prolungato di contraccettivi orali e rischio di glaucoma

Stando ai risultati di un ampio studio trasversale di popolazione presentato in occasione del congresso annuale dell'American Academy of Ophthalmology, assumere contraccettivi orali per più di 3 anni potrebbe raddoppiare il rischio di glaucoma.

Ipotermia terapeutica dopo arresto cardiaco, 33° o 36° sono pari

I risultati dello studio Target Temperature Management (TTM) sono stati pubblicati oggi sulla prestigiosa rivista scientifica New England Journal of Medicine dopo aver incluso 950 pazienti con arresto cardiaco extra-ospedaliero ammessi in 36 terapie [...]

Diabete, per la prima volta definiti gli obiettivi glicemici “su misura” per i pazienti over 70

Pubblicati su The Lancet i risultati dello studio INTERVAL. Essi dimostrano, per la prima volta per un farmaco antidiabetico, il vildagliptin, la possibilità di raggiungere obiettivi terapeutici personalizzati in termini di controllo glicemico nei pa[...]

Tamoxifene potrebbe aiutare contro il declino cognitivo dopo la menopausa

Il tamoxifene e altri modulatori selettivi del recettore degli estrogeni (SERM) potrebbero contribuire a frenare il declino cognitivo nelle donne in post-menopausa, specie quelle a rischio di malattia di Alzheimer. A suggerirlo è uno studio presentat[...]

Malattie metaboliche ereditarie, l'orologio biologico è alterato

Nei pazienti affetti da sindrome di Hunter, rara malattia metabolica ereditaria, i geni che controllano i ritmi circadiani (le funzioni biologiche ed i cicli comportamentali che variano ritmicamente nell'arco delle 24 ore) sono alterati.

Diabete: giunge dagli italiani, su The Lancet, l'assoluzione delle incretine

Studio italiano pubblicato su The Lancet Diabetes & Endocrinology, condotto dal gruppo di Carlo B. Giorda, Direttore Unità diabete e malattie metaboliche ASL 5 Torino e Presidente Fondazione Associazione Medici Diabetologi (AMD), su oltre 280.000 per[...]

Cellule "trans" scudo contro il diabete, studio italiano

Una ricerca condotta a quattro mani dai ricercatori del Policlinico Gemelli e del Joslin Diabetes Center dell'Università di Harvard (Boston) scopre come alcune persone riescono a difendersi dal diabete di tipo 2. Lo studio è appena stato pubblicato o[...]

Bardoxolone, flop in fase III contro la nefropatia cronica

Il farmaco sperimentale bardoxolone ha dimostrato di non rallentare la progressione della nefropatia cronica nei pazienti con diabete di tipo 2 e potrebbe anche causare danni cardiovascolari. È questo il deludente esito dello studio BEACON (Bardoxolo[...]

Abatacept promettente contro la proteinuria nella glomerulosclerosi focale segmentale

In uno studio proof-of-concept appena presentato alla Kidney Week dell'American Society of Nephrology, e pubblicato in contemporanea sul New England Journal of Medicine, il trattamento con abatacept ha portato a una risoluzione parziale o completa de[...]

Nuovo agente che combina due incretine promettente contro il diabete di tipo 2

Un farmaco sperimentale iniettabile che combina le proprietà di due ormoni coinvolti nella regolazione del metabolismo, il glucagon-like peptide 1 (GLP-1) e il glucose-dependent insulinotropic polypeptide (GIP), si è dimostrato efficace nel ridurre l[...]

Alta efficacia del nuovo vaccino di Merck contro il Papilloma Virus Umano

In uno studio pivotal di Fase III il vaccino Merck 9-valente contro il Papilloma Virus Umano (HPV), V503, ha dimostrato di prevenire il 97% delle lesioni cervicali, vaginali e vulvari pre-cancerose causate da 5 ulteriori tipi di HPV – lo annuncia og[...]

Trapianto allegenico di staminali emopoietiche, meno GVHD aggiungendo atorvastatina al regime di condizionamento

In un piccolo studio di fase II appena pubblicato online sul Journal of Clinical Oncology, i pazienti sottoposti a un trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche con un regime di condizionamento contenente anche atorvastatina hanno mostrat[...]

La vitamina D non protegge contro influenze e raffreddori

La supplementazione con vitamina D3 non riduce l'incidenza o il rischio di infezioni delle alte vie aeree negli adulti, stando ai risultati di un nuovo studio randomizzato e controllato pubblicato di recente online su Clinical Infectious Diseases.

Topiramato promettente contro la dipendenza da cocaina

Il topiramato, già approvato per il trattamento dell'epilessia e la profilassi dell'emicrania, potrebbe rivelarsi anche il primo farmaco affidabile per trattare la dipendenza da cocaina. A suggerirlo è uno studio di fase III appena pubblicato online [...]

HIV, pare guarita una bimba trattata appena nata con gli antiretrovirali

Una neonata infettata dall'HIV probabilmente in utero, alla quale i medici hanno fatto iniziare la terapia antiretrovirale (ART) a 30 ore dalla nascita, è rimasta in buona salute e non ha mostrato segni di presenza rilevabile del virus fino a 30 mesi[...]

Possibile legame tra farmaci anti-ipertiroidismo all'inizio della gravidanza e difetti del nascituro

L'uso di farmaci anti-ipertiroidismo nelle fasi iniziali della gravidanza potrebbe essere legato a un aumento delle malformazioni nel nascituro. A suggerirlo è uno studio osservazionale danese, appena pubblicato online sul Journal of Clinical Endocri[...]

Diabete di tipo 2, parità metformina-acarbose nella riduzione della glicata

Stando ai risultati di uno studio randomizzato condotto su una popolazione cinese, lo studio MATCH, acarbose e metformina hanno un'efficacia simile nel controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2 (DT2) di nuova diagnosi.