Altri Studi

VIDEO

Dermatologia, a Milano si svolge il congresso mondiale


Tumori della pelle, diagnosi rapida e indolore con la microscopia confocale


Dermatite atopica, dati ‘real life' su dupilumab confermano l'efficacia


Psoriasi, quali sono i bisogni insoddisfatti per le donne in età fertile?


Psoriasi, nuovi dati su ixekizumab dal congresso mondiale


Alopecia: le novità dal mondiale di dermatologia; al via studio italiano


Alla scoperta della SIDeMaST, a fianco di dermatologi e pazienti per la cura della pelle


Epidermolisi bollosa, oggi si può curare con la terapia genica


Dermatologia, idrosadenite suppurativa: che cos'è, come si scopre, come si cura


Tumori della pelle, ruolo del dermatologo e ultime novità in terapia


Infezioni da gram positivi e gram negativi, le novità per curarle


Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali associate a ventilazione. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


Infezioni intra-addominali e delle vie urinarie, utilità delle strategie di risparmio di carbapeneme


Citomegalovirus, rischi per i pazienti sottoposti a trapianto.Importanza di puntare sulla profilassi


Infezioni nosocomiali della cute e dei tessuti molli, gli strumenti per contrastarle


Clostridium difficile, chi colpisce e come gestire i pazienti


ARTICOLI

Depressione, nuove conferme in fase III per levomilnacipran

In occasione del Congresso annuale dell'European College of Neuropsychopharmacology (ECNP) sono stati presentati i risultati definitivi di uno studio di fase III condotto sull'antidepressivo levomilnacipran in pazienti con Disturbo Depressivo Maggior[...]

TOS riduce rischio Alzheimer se avviata entro 5 anni da inizio menopausa

Le donne che iniziano a fare uso della terapia ormonale sostitutiva (TOS) entro cinque anni dall'inizio della menopausa mostrano una riduzione del rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer. Al contrario, se la terapia viene avviata in età più av[...]

Epatite B: tenofovir ok nei naive agli inibitori nucleosidici e nei resistenti a lamivudina

Uno studio presentato alla 20° United European Gastroenterology Week (UEGW) mostra che tenofovir è ugualmente efficace nei pazienti con epatite B cronica negativi per l'antigene (HBeAg), resistenti a lamivudina e naive alla terapia con analoghi nucle[...]

Sindrome dell’intestino irritabile con costipazione, linaclotide riduce il dolore addominale

Nei pazienti che soffrono della sindrome dell’intestino irritabile con costipazione 12 settimane di terapia con linaclotide riducono il dolore addominale rispetto al placebo, indipendentemente dal grado del dolore basale. Lo dimostra uno studio prese[...]

Rischio trombi più alto, ma comunque basso, con le nuove pillole

Le pillole anticoncezionali contenenti drospirenone sono associate a un rischio leggermente maggiore di ostruzioni arteriose e coaguli rispetto ai contraccettivi ormonali combinati tradizionali. A suggerirlo è uno studio retrospettivo americano appen[...]

Effetto placebo, la causa dipende dai geni

Secondo un nuovo studio pubblicato su PlosOne, la predisposizione di una persone a rispondere al placebo è scritta nel Dna e in particolare in un gene che codifica per un enzima coinvolto nel catabolismo della dopamina. La scoperta è importante non s[...]

Promettono bene nuovi vaccini antinfluenzali quadrivalenti

Due vaccini antinfluenzali diretti contro quattro ceppi del virus, anziché i tre attuali, si sono dimostrati promettenti in tre studi clinici presentati alla ID Week 2012, a San Diego. I vaccini sperimentali ‘quadrivalenti’ agiscono contro due ceppi[...]

Diabete di tipo I: al via fase III per reparixin, farmaco di ricerca Dompé

La società farmaceutica Dompé ha annunciato oggi di aver arruolato il primo paziente per l'avvio dello studio di Fase III su reparixin, molecola che ha dimostrato di migliorare l'efficacia del trapianto di isole pancreatiche,che contengono le cellule[...]

Inefficace e poco sicuro il vaccino anti- S. aureus nelle ferite chirurgiche

Un vaccino sviluppato per prevenire l'infezione da Staphylococcus aureus delle ferite chirurgiche, chiamato V710, ha deluso le attese degli sperimentatori, rivelandosi non efficace e, per giunta, con problemi di safety. I dati emergono da uno studio [...]

Meno infezioni nelle UTI con terapia antibiotica a tappeto anziché screening

Una strategia di prevenzione a tappeto basata su lavaggi con un sapone antibiotico e l'applicazione di una crema antibiotica in tutti i pazienti adulti ricoverati nelle unità di terapia intensiva sembra ridurre notevolmente il rischio di infezioni em[...]

Ketamina protegge le vie aeree durante le sedazione profonda con propofol

Utilizzata in aggiunta a propofol durante la sedazione profonda, la ketamina riduce l'ipoventilazione e la necessità di manovre di salvataggio delle vie aeree. È quanto emerge da uno studio di un gruppo di ricercatori della Northwestern University Fe[...]

Diabete, tre studi di fase III confermano l’efficacia di dulaglutide

L’americana Eli Lilly ha reso noti i dati di tre studi di fase III condotti con il nuovo analogo del GPL-1 dalaglutifde. Tutti e tre gli studi hanno raggiunto gli end point primari di efficacia rappresentati dalla riduzione dei valori di emoglobina g[...]

Vortioxetina conferme nella depressione ricorrente dell'anziano

L'antidepressivo multimodale sperimentale vortioxetina (nota anche con la sigla Lu AA21004) è efficace e ben tollerata nel trattamento dei pazienti anziani con disturbo depressivo maggiore ricorrente (MDD). A suggerirlo sono i risultati di uno studio[...]

Suggerito un legame tra SSRI e ictus, ma il rischio è basso

Uno studio appena pubblicato su Neurology mostra un legame tra l'uso degli antidepressivi della classe degli SSRI e un aumento, lieve ma statisticamente significativo, del rischio del rischio di emorragia cerebrale; tuttavia, concludono gli autori (D[...]

Tbc ultra-resistente, aggiunta di linezolid migliora la risposta

Tra i pazienti che hanno una tubercolosi estremamente resistente ai farmaci (XDR), l'aggiunta dell'antibiotico linezolid alle terapie standard sembra migliorare la risposta al trattamento. Lo dimostra uno studio randomizzato di fase IIb appena pubbli[...]

Ustekinumab promettente in fase II anche contro il morbo di Crohn

Ustekinumab, biologico attualmente approvato per il trattamento della psoriasi, potrebbe essere utile anche contro il morbo di Crohn. A suggerirlo è lo studio di multicentrico di fase IIb CERTIFI, pubblicato ieri sul New England Journal of Medicine, [...]

Antidiabetico protegge anche dal rischio di infarto e ictus, studio italiano

Uno studio italiano appena pubblicato dalla prestigiosa rivista americana Diabetes Care, ha dimostrato che il GLP-1 (peptide glucagone simile-1), i cui effetti farmacologici sono attualmente sfruttati per il trattamento del diabete possiede inoltre u[...]

Varencilina efficace nei depressi per smettere di fumare

I risultati non ancora pubblicati di uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo suggeriscono che vareniclina è più efficace del placebo nell'aiutare a smettere di fumare i pazienti depressi o che lo sono stati i[...]

Diabete tipo 1: Italia all'avanguardia per assistenza e cure

Presentata al 6° Convegno nazionale del Centro Studi e Ricerche e Fondazione dell'Associazione Medici Diabetologi (AMD), inaugurato oggi a Napoli, la prima fotografia del diabete di tipo 1 in Italia. L'analisi è stata possibile grazie alla banca dati[...]

HIV, inutile aumentare le dosi degli integratori multivitaminici

Un ampio studio realizzato in Tanzania, appena pubblicato su JAMA, mostra che l'assunzione di integratori multivitaminici ad alto dosaggio non migliora gli outcome nei pazienti sieropositivi che iniziano la terapia antiretrovirale altamente attiva (H[...]