Altri Studi

VIDEO

HIV, importanza del raggiungimento dell'U=U (non rilevabile=non trasmissibile)


HIV, semplificazione e vantaggi della duplice terapia


HIV, le moderne triplici terapie incontrano le esigenze dei pazienti


HIV, novità nel trattamento per i pazienti multiresistenti


Epatite C, potenza ed efficacia del regime che elimina l'HCV in 8 settimane


Long term therapy, le novità in terapia contro l'HIV


Approccio personalizzato al paziente con HCV, ruolo del test and treat


Batteri multiresistenti, un aiuto dalla terapia fagica


Epatite C, farmaci molto potenti e veloci per eliminare l'infezione


Polmoniti nosocomiali, le novità in terapia


Epatite C, un modello per stimare le persone da identificare e trattare


HIV, le ultime evidenze sul regime a due farmaci


HBV, i nuovi farmaci incontrano i bisogni insoddisfatti dei pazienti


Le micobatteriosi atipiche, importanza della multidisciplinarietà e delle notifiche al Ministero


HIV e comorbidità, una sfida ancora aperta


Nuovi antibiotici, le caratteristiche farmacologiche che li rendono efficaci


Eradicare l’HCV nelle carceri, il ruolo della SIMSPE


I temi caldi della XVIII edizione del congresso SIMIT


Esigenze dei pazienti con HIV, quali sono e quanto sono soddisfatte dai nuovi farmaci


Tubercolosi, come gestire i casi difficili


Team multidisciplinare, fondamentale nella gestione delle micobatteriosi non tubercolari


Batteremie da batteri produttori di carbapenemasi, come si curano oggi i casi difficili?


ARTICOLI

Risultati di fase III positivi per nuovo cerotto anticoncezionale

Un nuovo cerotto contraccettivo contenente una dose ridotta di etinil estradiolo e levonorgestrel (AG200-15) sembra essere efficace nel controllare le nascite come la combinazione degli stessi farmaci in formulazione orale. E' quanto emerso da uno st[...]

Linagliptin sicuro nei pazienti con diabete di tipo 2 a rischio renale e cv

L'antidiabetico orale linagliptin riduce la glicemia e i livelli di glucosio a digiuno senza aumentare i rischi renali. E' quanto emerso da uno studio presentato al Congresso Europeo di Endocrinologia che si è tenuto a Firenze.

Rischio TEV uguale per anello vaginale e pillola estroprogestinica

Secondo un ampio studio appena presentato a San Diego, in occasione dei lavori del congresso dell'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) non vi è differenza nel rischio di tromboembolismo venoso (TEV) tra le donne che utilizzano c[...]

Schizofrenia, bene in fase III la formulazione depot di aripiprazolo

Aripiprazolo in formulazione depot si è dimostrato efficace nell'impedire le ricadute dopo che i pazienti erano stati stabilizzati con dosi quotidiane del farmaco per via orale, senza ulteriori effetti avversi oltre a quelli attesi con questo antipsi[...]

Normalizzare livelli testosterone migliora profilo metabolico

Aumentare i livelli di testosterone nei pazienti sovrappeso o obesi che presentano livelli ridotti dell'ormone facilita la perdita di peso e migliora la pressione e il controllo glicemico. E' quanto emerso da uno studio presentato al Congresso della[...]

Diarrea da antibiotici, meno rischi con i probiotici

Un'ampia metanalisi appena pubblicata sul Journal of the American Medical Association (Jama) è giunta alla conclusione che i probiotici riducono in modo significativo il rischio di diarrea associata all'assunzione degli antibiotici.

Inibitori della calcineurina efficaci nella malattia di Kawasaki resistente

Il trattamento con inibitori della calcineurina si è dimostrato efficace in un piccolo studio su bambini affetti da malattia di Kawasaki resistente al trattamento con immunoglobuline endovena. Il lavoro è stato pubblicato di recente sul Journal of Pe[...]

Sclerosi multipla, fase II ok per due nuovi modulatori del recettore S1P

Due nuovi farmaci sperimentali attivi per via orale e con un meccanismo d'azione simile a quello di fingolimod sono risultati ben tollerati ed efficaci nel ridurre le lesioni cerebrali associate alla sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente in a[...]

Fibrosi cistica, VX-809 più ivacaftor migliora funzione polmonare

Vertex Pharmaceuticals ha reso noti i risultati ad interim di uno studio di fase II condotto per valutare l'efficacia e la sicurezza della combinazione tra il farmaco sperimentale VX-809 e ivacaftor in pazienti con fibrosi cistica. Nello studio, i fa[...]

Pasireotide meglio di octreotide contro l'acromegalia

Pasireotide a lento rilascio, un nuovo analogo della somatostatina, si è dimostrato superiore a octreotide a lento rilascio (iniezioni intramuscolari) nel trattamento dell'acromegalia in uno studio internazionale di fase III sponsorizzato da Novartis[...]

Meningite, nuovo vaccino contro sierogruppo B bene in fase II

Un vaccino antimeningococcico sperimentale sviluppato da Pfizer ha dimostrato di indurre una forte risposta immunitaria contro diversi ceppi del sierogruppo B ed è risultato ben tollerato in uno studio internazionale di fase II, randomizzato e contro[...]

Degenerazione maculare senile, confronto a due anni fra ranibizumab e bevacizumab

Sembra finire di nuovo con un sostanziale pareggio in termini di efficacia, ma non di sicurezza, il secondo tempo della partita tra ranibizumab e bevacizumab per il titolo di farmaco migliore come trattamento della degenerazione maculare senile essud[...]

Hiv, tenofovir in gravidanza non influisce sulle dimensioni dei nascituri

I bambini nati da donne in terapia con regimi anti-Hiv contenenti tenofovir durante la gravidanza non risultano sottopeso o di dimensioni inferiori rispetto ai figli di donne sieropositive in terapia con regimi antiretrovirali che non includono il fa[...]

Sclerosi multipla, natalizumab sembra sicuro in gravidanza

Nelle donne incinte malate di sclerosi multipla, l'esposizione accidentale in utero al biologico natalizumab non sembra esporre il feto a rischi eccessivi. Infatti, secondo due piccoli studi presentati a New Orleans, in occasione del congresso annual[...]

Sclerosi multipla, miglioramento della spasticità dopo terapia con glatiramer

In occasione del 64° meeting annuale dell'American Academy of Neurology di New Orleans in Louisiana ha reso noto i dati “ad interim” di uno studio prospettico in aperto per valutare la spasticità in pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante [...]

Aspirina: scoperto nuovo meccanismo d'azione

Uno studio appena pubblicato su Science mostra un nuovo meccanismo d'azione per l'aspirina: il salicilato (sale sodico dell'acido acetilsalicilico) sembra aumentare l'attività della proteina AMPK (AMP-activated protein chinasi), la quale gioca un ruo[...]

Epatite C, interferone lambda più sicuro dell'alfa

Una nuova forma di interferone pegilato è associato a un numero significativamente minore di effetti collaterali rispetto alla forma standard del farmaco, è quanto emerge dallo studio condotto in pazienti che mostrano un genotipo di epatite C più fac[...]

Ipertensione polmonare, macitentan supera fase III

Actelion ha reso noto che il proprio farmaco sperimentale macitentan ha raggiunto l'end point di efficacia in uno studio di fase III denominato SERAPHIN riducendo di quasi la metà la probabilità di andare incontro a un peggioramento della malattia. A[...]

Sclerosi multipla, steroidi per via orale come endovena

Uno studio presentato al Congresso dell'American Academy of Neurology mostra che non esistono differenze significative negli outcome di pazienti con una ricaduta di sclerosi multipla trattati con steroidi per via endovenosa o con metilprednisolone pe[...]

Epatite C, boceprevir migliora le risposte nei non responder a IFN/RBV

L'aggiunta di boceprevir alla combinazione di interferone pegilato 2b e ribavirina (PEG IFN 2b/RBV) porta a una risposta virologica sostenuta (SVR) nel 40% dei pazienti affetti da HCV di genotipo 1 che precedentemente non avevano risposto alla duplic[...]