Altri Studi

VIDEO

Degenerazione maculare senile, in arrivo una nuova terapia per facilitare la cura


La degenerazione maculare senile si può curare con le iniezioni intravitreali di farmaci anti VEGF


5 miti da sfatare sulla psoriasi


Psoriasi, una mostra fotografica della Fondazione Corazza per vincere i timori dei pazienti


Dermatologia, a Milano si svolge il congresso mondiale


Tumori della pelle, diagnosi rapida e indolore con la microscopia confocale


Dermatite atopica, dati ‘real life' su dupilumab confermano l'efficacia


Psoriasi, quali sono i bisogni insoddisfatti per le donne in età fertile?


Psoriasi, nuovi dati su ixekizumab dal congresso mondiale


Alopecia: le novità dal mondiale di dermatologia; al via studio italiano


Alla scoperta della SIDeMaST, a fianco di dermatologi e pazienti per la cura della pelle


Epidermolisi bollosa, oggi si può curare con la terapia genica


Dermatologia, idrosadenite suppurativa: che cos'è, come si scopre, come si cura


Tumori della pelle, ruolo del dermatologo e ultime novità in terapia


Infezioni da gram positivi e gram negativi, le novità per curarle


Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali associate a ventilazione. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


ARTICOLI

Vedolizumab bene in fase III nella colite ulcerosa

Vedolizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato diretto contro l'integrina α4b7, si è dimostrato significativamente più efficace rispetto al placebo nell'indurre e mantenere la remissione clinica in pazienti affetti da colite ulcerosa moderata-[...]

Terapie mediche per Crohn e colite ulcerosa sicure in gravidanza

Le terapie farmacologiche per la cura delle malattie infiammatoria croniche intestinali (MICI) sembrano essere sicure in gravidanza: un'analisi dei dati del registro PIANO (Pregnancy in IBD and Neonatal Outcomes), presentata in occasione dell'ultima [...]

Colite ulcerosa, migliori risposte con golimumab

Lo studio di fase III PURSUIT-SC mostra che l'anti-TNF golimumab è efficace e sicuro nell'indurre la remissione della colite ulcerosa da moderata a severa nei pazienti adulti che non rispondono o che sono intolleranti ai trattamenti standard per la p[...]

Hiv, da spugna marina nuova molecola riduce del 99% la replicazione virale

I ricercatori del The Scripps Research Institute, in California, hanno scoperto un composto di origine naturale, derivato dalle spugne marine, in grado di eliminare il virus HIV in alcune cellule infette. Lo studio, condotto per ora solo in laborator[...]

Hiv, anche a 240 settimane raltegravir superiore a efavirenz

Durante la 19° International AIDS Conference che si è aperta ieri a Washington, D.C. somo stati annunciati oggi i risultati finali dello studio STARTMRK, il più lungo studio di non inferiorità in doppio cieco e di Fase III che valuta un inibitore del[...]

Alzheimer, peggiora di meno aggiungendo memantina a donezepil

I pazienti con malattia di Alzheimer di gravità medio-bassa o medio-alta sembrano peggiorare meno se si aggiunge memantina al trattamento con donepezil somministrato per 24 settimane, stando ai risultati di uno studio presentato all'Azheimer Associat[...]

Nefropatia membranosa, conferme italiane per rituximab

Uno studio degli Ospedali Riuniti e del Mario Negri di Bergamo dimostra che nella nefropatia membranosa, rituximab è più efficace e meno tossico delle terapie che si sono usate finora.

Edema maculare diabetico, utili gli inserti intravitreali di fluocinolone

L'iniezione di inserti intravitreali di fluocinolone acetonide (FAC) ha funzionato bene e ha mantenuto la sua efficacia per almeno 3 anni in un gruppo di pazienti con edema maculare diabetico (DME) in uno studio pubblicato di recente sulla rivista O[...]

Bronchiolite, azitromicina non riduce la durata dell'ossigenoterapia

L'azitromicina non riduce la durata della terapia con ossigeno nei pazienti pediatrici ospedalizzati per bronchiolite, uni'nfezione virale acuta delle basse vie respiratorie. E' quanto emerso da uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics.

Alzheimer, analogo della nicotina promettente contro il declino cognitivo

Un farmaco sperimentale diretto contro i recettori nicotinici (sviluppato dall'americana EnVivo Pharmaceuticals e noto per ora con la sigla EVP-6124) non solo si è dimostrato in grado di preservare il funzionamento cognitivo nei pazienti con malattia[...]

Aggiornate linee guida italiane su utilizzo antiretrovirali in persone con infezione HIV-1

Su mandato del Ministro della Salute al Centro Nazionale AIDS dell'Istituto Superiore di Sanità (CNAIDS-ISS), sono state aggiornate le Linee Guida Italiane sull'utilizzo dei farmaci antiretrovirali e sulla gestione diagnostico-clinica delle persone c[...]

Ipogonadismo, con il testosterone giù i chili e il girovita

In un gruppo di pazienti affetti da ipogonadismo e disfunzione erettile, una terapia sostitutiva con testosterone (TRT) prolungata per 4 anni, senza interruzioni, ha portato a un calo ponderale significativo e a una riduzione della circonferenza addo[...]

Sicura ed efficace la profilassi anti-HIV con antiretrovirali, studio della Cochrane

L'utilizzo di farmaci antiretrovirali per prevenire l'infezione da HIV è efficace e - almeno a breve termine - sicura, stando ai risultati di una nuova revisione sistematica della Cochrane Library.

Modulatore della microglia sperimentale promettente nel declino cognitivo

Il modulatore della microglia sperimentale CHF5074, sviluppato dall'italiana Chiesi, sembra essere ben tollerato e ridurre i biomarker infiammatori nel liquido cerebrospinale dei pazienti con un decadimento cognitivo lieve. A evidenziarlo è uno studi[...]

Memantina, beneficio scarso nella variante comportamentale della demenza frontotemporale

Sebbene la memantina sia ampiamente usata nel trattamento della variante comportamentale della demenza frontotemporale, un nuovo studio, presentato durante i lavori dell'Alzheimer's Association International Conference (AAIC), a Vancouver, indica che[...]

Sclerosi multipla, dubbi sui benefici dell’interferone beta

Stando ai risultati di uno studio di popolazione canadese uscito oggi su JAMA, il trattamento con interferone beta di pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) non si è associato a una minore progressione della disabilità.

Nuovo anti-Alzheimer di Baxter stabilizza i sintomi per almeno 3 anni

I pazienti con malattia di Alzheimer trattati con una preparazione di immunoglobuline per via endovenosa sviluppata da Baxter hanno ottenuto una stabilizzazione dei sintomi per 3 anni in uno studio di fase II, i cui risultati a lungo termine sono sta[...]

Obesità e deficit di vitamina D aumentano il rischio di resistenza all’insulina

La combinazione di obesità e deficit di vitamina D aumenta il rischio di sviluppare resistenza all’insulina rispetto ai due fattori di rischio presi singolarmente. E’ quanto emerso da uno studio pubblicato su Diabetes Care.

Epatite C, vitamina B12 migliora il tasso di risposta

L'aggiunta di vitamina B12 al trattamento standard per le infezioni da Hcv migliora il tasso di risposte virologiche sostenute. E' quanto emerso da uno studio pilota pubblicato sulla rivista Gut.

Antidepressivi non aumentano i sanguinamenti dopo lifting facciale

Nei pazienti sottoposti a lifting del viso o del collo, l'uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) o di inibitori della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina (SNRI) non è associato a un aumento del rischio d[...]