Altri Studi

VIDEO

HIV, importanza del raggiungimento dell'U=U (non rilevabile=non trasmissibile)


HIV, semplificazione e vantaggi della duplice terapia


HIV, le moderne triplici terapie incontrano le esigenze dei pazienti


HIV, novità nel trattamento per i pazienti multiresistenti


Epatite C, potenza ed efficacia del regime che elimina l'HCV in 8 settimane


Long term therapy, le novità in terapia contro l'HIV


Approccio personalizzato al paziente con HCV, ruolo del test and treat


Batteri multiresistenti, un aiuto dalla terapia fagica


Epatite C, farmaci molto potenti e veloci per eliminare l'infezione


Polmoniti nosocomiali, le novità in terapia


Epatite C, un modello per stimare le persone da identificare e trattare


HIV, le ultime evidenze sul regime a due farmaci


HBV, i nuovi farmaci incontrano i bisogni insoddisfatti dei pazienti


Le micobatteriosi atipiche, importanza della multidisciplinarietà e delle notifiche al Ministero


HIV e comorbidità, una sfida ancora aperta


Nuovi antibiotici, le caratteristiche farmacologiche che li rendono efficaci


Eradicare l’HCV nelle carceri, il ruolo della SIMSPE


I temi caldi della XVIII edizione del congresso SIMIT


Esigenze dei pazienti con HIV, quali sono e quanto sono soddisfatte dai nuovi farmaci


Tubercolosi, come gestire i casi difficili


Team multidisciplinare, fondamentale nella gestione delle micobatteriosi non tubercolari


Batteremie da batteri produttori di carbapenemasi, come si curano oggi i casi difficili?


ARTICOLI

Effetto placebo, nell'asma funziona

I broncodilatatori per via inalatoria impiegati contro l'asma hanno un reale impatto sulle vie aeree, ma il sollievo sintomatologico che procurano non sembra essere affatto superiore a quella ottenuto con un placebo. Al risultato per certi versi sorp[...]

Gonorrea, aumenta la resistenza agli antibiotici

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Atlanta e pubblicato su Morbility and Mortality Weekly Report (Mmwr) dei Centers of Disease Control and Prevention (Cdc), la resistenza agli antibiotici da parte della Nesseria gonorrhoea[...]

Hiv, terapia antiretrovirale stabilizza la densità ossea

I pazienti con infezione da Hiv in trattamento con la terapia antiretrovirale standard non hanno la necessità di tenere frequentemente sotto controllo la densità minerale ossea (Bmd), in quanto quest'ultima aumenta o si stabilizza nel lungo periodo.[...]

Italiani scoprono chiave per vaccini “universali”, anche contro virus e batteri mutanti

Una proteina chimerica, disegnata in laboratorio sulla scorta delle informazioni ottenute direttamente dal patrimonio genetico di un batterio complesso e mutevole come il meningococco di tipo B, potrebbe diventare in futuro la componente di base per [...]

Terapia antiretrovirale previene l'infezione HIV nei soggetti sani a rischio

Due nuovi studi condotti in Africa mostrano per la prima volta che l'uso giornaliero di farmaci antiretrovirali può ridurre di circa il 62% il rischio che una persona eterosessuale partner di una persona infettata dal virus HIV (coppia discordante) c[...]

Nuovi regimi terapeutici semplificati per prevenire la TBC in chi ha l'HIV

In uno studio appena pubblicato sul NEJM, un gruppo di ricercatori fornisce prove convincenti che i nuovi regimi antibiotici, più semplici e più brevi, sono efficaci quanto il trattamento standard con isoniazide e perciò potrebbero contribuire notevo[...]

Pillola anti-fumo, possibile aumento rischio cardiaco

Secondo uno studio pubblicato lunedì sul Canadian Medical Association Journal, l'assunzione di vareniclina si associa a un aumento del 72% del rischio di gravi eventi avversi cardiovascolari rispetto al placebo. Ma non tutti sono d'accordo e già fioc[...]

Nuova terapia italiana per alcune malattie rare

Sviluppata all'Istituto Besta di Milano una nuova terapia farmacologica in grado di funzionare sulle ''miopatie mitocondriali'' - malattie rare che coinvolgono i mitocondri, le ''centrali energetiche'' delle cellule - e che potra' rivelarsi potenzial[...]

Miglior controllo glicemico riduce scompenso cardiaco nei diabetici di tipo 1

Un miglior controllo glicemico in pazienti relativamente giovani e affetti da diabete mellito di tipo 1 è correlato a una minor incidenza di scompenso cardiaco. È questo il risultato principale di uno studio condotto sul registro svedese del diabete,[...]

SSRI in gravidanza, possibile aumento del rischio autismo

Dopo i sospetti di aumento del rischio teratogeno alimentati da uno studio osservazionale uscito la scorsa settimana, una nuova ombra si addensa sulla sicurezza degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) quanto utilizzati ne[...]

Carenza da vitamina D, si capisce dall'analisi del sangue

L'indebolimento del sistema immunitario è il risultato di una quantità insufficiente di vitamina D in circolo nell'organismo umano che potrebbe far aumentare il rischio di cancro e osteoporosi. Un team di scienziati britannici ha però creato un nuovo[...]

Insulina più metformina migliora il profilo lipidico nei diabetici

Nei pazienti non obesi con diabete di tipo 2 in terapia con statine, il trattamento per un anno con insulina più metformina può migliorare la colesterolemia proaterogenica rispetto al trattamento con insulina più un secretagogo dell'insulina, secondo[...]

Recupero postoperatorio più rapido con sugammadex

In uno studio presentato di recente al meeting annuale della Canadian Anesthesiologists Society (CAS), sugammadex si è dimostrato più efficace di neostigmina nell’antagonizzare rapidamente il blocco neuromuscolare (sia superficiale sia profondo) indo[...]

Vecchio anti-osteoporosi utile contro l’influenza

Un vecchio farmaco contro l’osteoporosi, il pamidronato, potrebbe essere utile per uccidere una ampia gamma di virus influenzali, tra cui alcuni molto pericolosi. A evidenziarlo è un studio sperimentale sul topo realizzato in tre università cinesi, a[...]

SSRI in gravidanza, aumento rischio malformazioni

Uno studio osservazionale finlandese, pubblicato sul numero di luglio di Obstetrics and Gynecology, fornisce ulteriori prove che l'esposizione agli antidepressivi della classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) nel p[...]

Latanoprost efficace come timololo nel glaucoma pediatrico

In uno studio di confronto testa a testa, pubblicato di recente online su Ophthalmology, l’analogo della prostaglandina F2alfa latanoprost si è dimostrato non inferiore al beta-bloccante timololo per il trattamento del glaucoma nei bambini.

Linagliptin efficace nei diabetici nefropatici

In uno studio appena presentato al congresso dei diabetologi americani (ADA), a San Diego, il trattamento con l'inibitore della DPP-4 linagliptin (Tradjenta, Boehringer Ingelheim) per 12 settimane ha portato a un calo significativo rispetto al placeb[...]

Ulteriori conferme per ranibizumab nell'edema maculare diabetico

Ranibizumab continua a dare soddisfazioni a Genentech, la biotech (ora parte del gruppo Roche) che ha sviluppato il farmaco in collaborazione con Novartis. Durante il congresso dell'American Diabetes Association, a San Diego, sono stati infatti prese[...]

Nanofarmaco contro l’ictus, promettente studio italiano

La nanomedicina costituisce già una promettente frontiera della lotta ai tumori. Ora sappiamo che i farmaci rilasciati da nanovettori all’interno del sistema nervoso sono anche in grado di proteggere le cellule del cervello dopo l’ictus, terza causa [...]

Delude studio sul vaccino anti-diabete di tipo 1

Risultato sconfortante per uno studio indipendente, finanziato dai National Institutes of Health statunitensi, il cui obiettivo era valutare per l'efficacia di un vaccino per il diabete di tipo 1 (DT1). Lo studio è appena stato presentato al congress[...]