Altri Studi

VIDEO

Dermatologia, a Milano si svolge il congresso mondiale


Tumori della pelle, diagnosi rapida e indolore con la microscopia confocale


Dermatite atopica, dati ‘real life' su dupilumab confermano l'efficacia


Psoriasi, quali sono i bisogni insoddisfatti per le donne in età fertile?


Psoriasi, nuovi dati su ixekizumab dal congresso mondiale


Alopecia: le novità dal mondiale di dermatologia; al via studio italiano


Alla scoperta della SIDeMaST, a fianco di dermatologi e pazienti per la cura della pelle


Epidermolisi bollosa, oggi si può curare con la terapia genica


Dermatologia, idrosadenite suppurativa: che cos'è, come si scopre, come si cura


Tumori della pelle, ruolo del dermatologo e ultime novità in terapia


Infezioni da gram positivi e gram negativi, le novità per curarle


Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali associate a ventilazione. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


Infezioni intra-addominali e delle vie urinarie, utilità delle strategie di risparmio di carbapeneme


Citomegalovirus, rischi per i pazienti sottoposti a trapianto.Importanza di puntare sulla profilassi


Infezioni nosocomiali della cute e dei tessuti molli, gli strumenti per contrastarle


Clostridium difficile, chi colpisce e come gestire i pazienti


ARTICOLI

Nuovo ESA sintetico migliora i valori di emoglobina

Il farmaco sperimentale peginesatide, un nuovo agente stimolante l'eritropoiesi (ESA), mantiene o migliora i valori di emoglobina in pazienti con malattia renale cronica. E' il risultato di un'analisi di 4 trial di fase III i cui risultati sono stati[...]

Gli anti-TNF potrebbero proteggere dall'Alzheimer

Nei pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), il trattamento con inibitori del TNF sembra ridurre la probabilità di sviluppare la malattia di Alzheimer, stando ai risultati di una ricerca presentata in occasione dell'ultimo congresso dell'American[...]

Minor mortalità CV con ridotti livelli di acido urico

L'abbassamento dei livelli plasmatici di acido urico nei pazienti che presentano iperuricemia si associa in modo significativo a una riduzione della mortalità per cause cardiovascolari. A sostenerlo è una ricerca della China Medical University di Tai[...]

Nuova possibile cura per la Fibrosi Polmonare Idiopatica

Nuovi dati presentati in occasione del 16esimo International Colloquium on Lung and Airway Fibrosis (ICLAF) mostrano che il triplice inibitore di chinasi di Boehringer Ingelheim BIBF 1120 in fase di sviluppo può offrire un significativo beneficio cli[...]

AR, il trattamento precoce aumenta il tasso di remissione

Più del 60% dei pazienti diagnosticati precocemente per l'artrite reumatoide (AR), ha ottenuto la remissione della malattia a seguito del trattamento con farmaci DMARD (antireumatici modificanti la malattia), in particolare metotressato e prednisone.[...]

Nuovi dati a favore di golimumab nell'AR

In due ampi studi di fase III, le immagini ottenute attraverso risonanza magnetica, dimostrano che golimumab somministrato ogni 4 settimane per via sottocutanea in associazione a metotressato, migliora significativamente i markers di infiammazione e [...]

Certolizumab, efficacia provata anche nel mondo reale

Il biologico certolizumab pegol è risultato efficace contro l'artrite reumatoide (AR) anche nel mondo reale e quindi non solo nei pazienti altamente selezionati degli studi clinici. È quanto emerge da REALISTIC, uno studio di fase IIIb appena present[...]

AR, minor danno articolare con etanercept più MTX

Nei pazienti con artrite reumatoide ( AR) che non hanno risposto alla monoterapia con MTX, si una minor probabilità di progressione della malattia se si continua a utilizzare questo DMARD in aggiunta a un biologico (nella fattispecie, etanercept) piu[...]

Risultati positivi per nuovo farmaco contro la fibrosi cistica

I pazienti con fibrosi cistica (FC) che presentano la seconda mutazione più frequentemente responsabile della malattia, sembrano beneficiare del trattamento con un nuovo farmaco sperimentale denominato VX-770. E' il risultato di uno studio di fase II[...]

Nuovi dati a favore di golimumab nell'artrite reumatoide

In due ampi studi di fase III, le immagini ottenute attraverso risonanza magnetica, dimostrano che golimumab somministrato ogni 4 settimane per via sottocutanea in associazione a metotressato, migliora significativamente i marker di infiammazione e d[...]

Romiplostim meglio delle cure standard nella PTI

In pazienti affetti da porpora trombocitopenica idiopatica (PTI) cronica non ancora sottoposti ad asportazione della milza, il trattamento con lo stimolatore della sintesi piastrinica romiplostim si associa a una percentuale più bassa di fallimenti t[...]

Leflunomide può sostituire il metotressato in pazienti con AR

Il DMARD leflunomide potrebbe essere utilizzato in alternativa al metotressato in pazienti con artrite reumatoide (AR) in trattamento con rituximab e intolleranti al metotressato. E' quanto riportato dai ricercatori dell'Istituto Karolinska di Stocco[...]

Tadalafil efficace nel fenomeno di Raynaud

Un farmaco sviluppato per la disfunzione erettile, tadalafil, sembra essere efficace nel trattamento delle ulcere delle dita associate al fenomeno di Raynaud, specialmente nelle donne.

Certolizumab, efficacia provata anche nel mondo reale

Il biologico certolizumab pegol è risultato efficace contro l'artrite reumatoide (AR) anche nel mondo reale e quindi non solo nei pazienti altamente selezionati degli studi clinici. È quanto emerge da REALISTIC, uno studio di fase IIIb appena present[...]

Azatioprina vs micofenolato nel prevenire le ricadute di vasculiti

Il farmaco mofetil micofenolato non si è dimostrato superiore ad azatioprina nel prevenire le ricadute in pazienti con vasculiti ANCA-positive. E' il risultato di uno studio denominato IMPROVE (International Mycophenolate Mofetil Protocol to Reduce O[...]

Vitamina D, beneficio ridotto nei pazienti con gonartrosi

La supplementazione di vitamina D sembra apportare un beneficio limitato ai pazienti che soffrono di gonartrosi. E' quanto annunciato da alcuni ricercatori dell'Università di Boston in occasione dell'ultimo congresso ACR (American College of Rheumato[...]

Ridotti livelli di vitamina D aumentano insorgenza di diabete

I soggetti con livelli ridotti di vitamina D dopo 10 anni presentano un rischio aumentato di sviluppare diabete. E' il risultato di uno studio presentato recentemente in occasione del World Congress on Insulin Resistance, Diabetes and Cardiovascular [...]

Costo/efficacia della vaccinazione anti-HPV nell'uomo

La vaccinazione contro il papillomavirus (HPV) di omosessuali sessualmente attivi (MSM) potrebbe essere un approccio efficace per la prevenzione del cancro anale e delle verruche genitali. E' il risultato di uno studio condotto dai ricercatori della[...]

AR, minor danno articolare con etanercept più MTX

Nei pazienti con artrite reumatoide (AR) che non hanno risposto alla monoterapia con MTX, si una minor probabilità di progressione della malattia se si continua a utilizzare questo DMARD in aggiunta a un biologico (nella fattispecie, etanercept) piut[...]

Tasocitinib, primo biologico orale per l'artrite reumatoide

In occasione del congresso americano di reumatologia sono stati presentati i dati del primo studio di fase 3 condotto su tasocitinib, una nuova molecola sviluppata da Pfizer che agisce come inibitore della Janus Kinase, attiva per via orale.