Altri Studi

VIDEO

Degenerazione maculare senile, in arrivo una nuova terapia per facilitare la cura


La degenerazione maculare senile si può curare con le iniezioni intravitreali di farmaci anti VEGF


5 miti da sfatare sulla psoriasi


Psoriasi, una mostra fotografica della Fondazione Corazza per vincere i timori dei pazienti


Dermatologia, a Milano si svolge il congresso mondiale


Tumori della pelle, diagnosi rapida e indolore con la microscopia confocale


Dermatite atopica, dati ‘real life' su dupilumab confermano l'efficacia


Psoriasi, quali sono i bisogni insoddisfatti per le donne in età fertile?


Psoriasi, nuovi dati su ixekizumab dal congresso mondiale


Alopecia: le novità dal mondiale di dermatologia; al via studio italiano


Alla scoperta della SIDeMaST, a fianco di dermatologi e pazienti per la cura della pelle


Epidermolisi bollosa, oggi si può curare con la terapia genica


Dermatologia, idrosadenite suppurativa: che cos'è, come si scopre, come si cura


Tumori della pelle, ruolo del dermatologo e ultime novità in terapia


Infezioni da gram positivi e gram negativi, le novità per curarle


Alt a nausea e vomito in gravidanza, arriva nuovo farmaco collaudato su 200mila donne


Nausea e vomito in gravidanza, perché insorge, quali sono le cause e cosa fare


Idrosadenite suppurativa: arriva HIDRAdisk, la prima app per valutare l'impatto della malattia


Idrosadenite suppurativa: le 5 cose da sapere


Idrosadenite suppurativa: come incide sulla qualità di vita di chi ne soffre?


Ceftolozane/tazobactam, efficace nelle polmoniti nosocomiali associate a ventilazione. Lo studio ASPECT-NP


Polmoniti nosocomiali associate a ventilazione, identikit dell'infezione e di come contrastarla


ARTICOLI

Degenerazione maculare senile, nuovo anti-PDGF aggiunto a ranibizumab migliora gli outcome

L'aggiunta di E10030, un inibitore sperimentale del PDGF (platelet-derived growth factor), alla terapia con farmaci anti-angiogenesi può migliorare notevolmente gli outcome nella degenerazione maculare senile (AMD) essudativa. Lo evidenziano i risult[...]

Ca epatico da HBV, terapia antivirale riduce le recidive

Dopo l'intervento di resezione di un carcinoma epatocellulare correlato al virus dell'epatite B (HBV), sottoporre i pazienti alla terapia antivirale sembra ridurre il rischio di recidiva tumorale. Lo evidenzia uno studio di un gruppo di Taiwan appena[...]

Alzheimer: si studia cura con antidepressivi, studio italiano

Una speranza per contrastare malattie neurodegenerative come l'Alzheimer e il Parkinson viene da uno studio sulle terapie antidepressive condotto da Maura Boldrini, ricercatrice dell'università di Firenze. Alla scoperta ha dedicato la copertina la ri[...]

Epatite C: simeprevir aumenta le risposte nei pazienti naive e nei pretrattati

L'inibitore delle proteasi NS3/4A attivo per via orale e in monosomministrazione giornaliera, simeprevir (TMC435), in combinazione con la terapia standard aumenta il tasso di SVR (risposta virologica sostenuta) a 24 settimane rispetto al placebo in p[...]

Ancora molte incertezze sul legame infezioni-autismo

Uno studio osservazionale danese appena pubblicato su Pediatrics non ha evidenziato nel complesso associazioni significative tra le infezioni contratte dalla madre durante la gravidanza e i disturbi dello spettro autistico.

Diabete di tipo 2, nuove conferme in fase III per canagliflozin

L'inibitore del co-trasportatore sodio/glucosio di tipo 2 (SGLT2), canagliflozin, riduce i livelli di glucosio nel sangue in modo superiore al placebo quando usato come terapia add-on nei pazienti con diabete di tipo 2 inadeguatamente controllati con[...]

Exenatide e liraglutide non equivalenti nel controllo glicemico

Non è un pareggio il risultato del confronto diretto testa a testa tra due GLP-1 agonisti - exenatide una volta a settimana e liraglutide once daily – nello studio DURATION-6, un trial multicentrico di fase III appena pubblicato su The Lancet.

Paralisi di Bell, le nuove line guida raccomandano gli steroidi

Secondo le linee guida dell'American Academy of Neurology (AAN), i pazienti con la paralisi di Bell hanno una probabilità elevata di recuperare la funzionalità del nervo facciale dopo il trattamento con steroidi.

Vaccino anti malaria riduce di un terzo la malattia nei bambini africani

I risultati di uno studio pilota di fase III su larga scala, pubblicato oggi online sul New England Journal of Medicine, dimostrano che il candidato vaccino RTS,S contro la malaria può aiutare a proteggere i bambini africani contro la malattia.

Terapia sostitutiva enzimatica efficace contro la sindrome di Morquio

La terapia sostitutiva con l'enzima N-acetilgalattosamina-6-solfato solfatasi (GALNS) si è dimostrata efficace nel trattamento della mucopolisaccaridosi di tipo IVA (MPS IVA), una rara malattia da accumulo lisosomiale nota anche come sindrome di Morq[...]

Tolvaptan efficace in fase III contro il rene policistico

Tolvaptan, antagonista orale del recettore V2 della vasopressina, si è dimostrato efficace nel rallentare l'aumento del volume dei reni e il peggioramento della funzionalità renale nei pazienti affetti da rene policistico (ADPKD), nello studio TEMPO [...]

SSRI, conferme sui rischi in gravidanza

L'uso di antidepressivi della classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) in gravidanza comporta alcuni rischi e non ci sono forti evidenze che questi farmaci portino ad outcome migliori per la madre o il bambino. Sono[...]

Alzhemier, solanezumab può ridurre i livelli di beta amiloide cerebrale

Un'analisi sui biomarker dei dati combinati dei due studi di fase III EXPEDITION 1 E 2 mostra che il trattamento con l'anticorpo monoclonale sperimentale solanezumab ha portato a un aumento dei livelli plasmatici di beta amiloide nei pazienti malati [...]

Nuovo fattore della coagulazione ricombinante, bene in fase III contro emofilia A

Biogen Idec e Swedish Orphan Biovitrum (Sobi) hanno annunciato i risultati preliminari dello studio di fase III A-LONG condotto sul farmaco sperimentale rFVIIIFc, un fattore della coagulazione da utilizzare come terapia sostitutiva nell'emofilia A.

Sclerosi multipla, pubblicati su The Lancet gli studi pivotal su alemtuzumab

Sull'ultimo numero di The Lancet sono stati pubblicati i risultati gli studi pivotal CARE-MS I e CARE-MS II condotti su alemtuzumab in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente. In questi due trial, alemtuzumab ha dimostrato un'efficacia [...]

Nuovo anti HIV di Gilead passa alla Fase III

Gilead Sciences ha annunciato il raggiungimento dell'end point di uno studio di fase II nel corso del quale veniva valutata efficacia e sicurezza di tenofovir alafenamide fumarato (TAF, in passato noto con la sigla GS-7340), un pro farmaco del tenofo[...]

Latrepirdina delude nella corea di Huntington

Latrepirdina, un farmaco che ha già deluso le aspettative dei ricercatori come anti-Alzheimer, si è dimostrato inefficace anche contro la corea di Huntington nello studio multicentrico di fase III HORIZON. Proprio sulla base dell'esito negativo del t[...]

Gli omega-3 migliorano la memoria di lavoro nei giovani sani

Un piccolo studio pubblicato di recente su PLoS One mostra che i giovani sani tra i 18 e i 25 anni, un’età in cui si è al top delle performance cognitive, possono migliorare ulteriormente la loro memoria di lavoro aumentando l'assunzione di acidi gra[...]

Mesalazina in granuli efficace nella sindrome del colon irritabile

Mesalazina in granuli, una formulazione dell'antinfiammatorio mesalazina, usato di norma per il trattamento della colite ulcerosa e del Crohn di gravità lieve o moderata, si è dimostrata efficace nel trattamento del dolore addominale e della diarrea [...]

Terapia antivirale possibile scudo contro il ca epatico

La terapia antivirale potrebbe prevenire lo sviluppo di un carcinoma epatico nei pazienti con fibrosi o cirrosi correlate al virus dell'epatite C (HCV), stando ai risultati di una metanalisi di otto studi controllati e randomizzati, pubblicata di rec[...]