Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Pillola quattro in uno contro l'HIV supera la fase III, studio su Lancet

La pillola anti HIV denominata Quad, che in una sola compressa combina quattro farmaci ad azione antiretroirale, è arrivata alla conclusione della sua terza fase di sperimentazione, quella che ne sancisce l'efficacia e la sicurezza di assunzione. I r[...]

Degenerazione maculare senile, antibiotici non prevengono le infezioni oculari

La somministrazione di antibiotici dopo le iniezioni intravitreali per il trattamento della degenerazione maculare senile (AMD) può portare allo sviluppo di antibiotico resistenza della flora batterica oculare. E' quanto emerso da uno studio presenta[...]

Cataratta, Fans non necessari per prevenire l'edema maculare

I pazienti sottoposti a intervento chirurgico di cataratta senza complicanze non beneficiano del trattamento con Fans per prevenire l'edema maculare. E' quanto emerso da uno studio presentato in occasione del Congresso annuale della Canadian Ophthalm[...]

Antiepilettici aumentano il rischio di fratture

Uno studio pubblicato su Neurology mostra che le persone in trattamento con farmaci antiepilettici presentano un rischio quattro volte superiore di presentare fratture vertebrali, della clavicola e della caviglia, rispetto a chi non utilizza tali med[...]

Sclerosi multipla, tossina botulinica efficace contro il tremore

Una singola iniezione di tossina botulinica ha migliorato in modo significativo, nel giro di 6 settimane, il tremore agli arti superiori nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) in un piccolo studio di un gruppo dell'Università di Melbourne, pu[...]

Antipsicotici in gravidanza aumentano il rischio diabete

Le donne che assumono antipsicotici durante la gravidanza, compresi quelli che si pensava avessero minori possibilità di dare effetti indesiderati metabolici, sono a maggior rischio di sviluppare il diabete e dare alla luce bambini di basso peso alla[...]

Sitagliptin efficace nell'ipoglicemia post-prandiale

Sitagliptin ha dimostrato di essere efficace nel trattamento dell'ipoglicemia post-prandiale in un piccolo studio messicano, randomizzato e controllato con placebo, presentato all'ultimo congresso annuale dell'Endocrine Society (ENDO), terminato qual[...]

Bisturi subito meglio degli antibiotici nell'endocardite infettiva

I pazienti colpiti da endocardite infettiva hanno outcome sostanzialmente migliori se vengono operati subito piuttosto che aspetta a vedere se gli antibiotici siano efficaci. A dimostrarlo è uno studio controllato e randomizzato di un gruppo sudcorea[...]

Vertex pubblica i dati finali di uno studio sulla fibrosi cistica, dati dubbi e azioni in calo

Vertex ha reso noti i dati completi di uno studio di fase II in cui i pazienti con i fibrosi cistica (FC) venivano trattati con il farmaco sperimentale VX-809 e ivacaftor, quest'ultimo già approvato per la FC. I dati dello studio non riflettono quan[...]

SLA, al via studio italiano con le cellule staminali

Pochi giorni fa è stato completato il trapianto di cellule staminali del cervello umano nel midollo spinale del primo dei diciotto pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), reclutato nel trial clinico di fase I autorizzato dall’Istitut[...]

Dagli Usa un vaccino per combattere la dipendenza dalla nicotina

I ricercatori del Weill Cornell Medical College di New York hanno sviluppato e testato con successo un vaccino sperimentale dalle caratteristiche uniche con l’obiettivo di trattare la dipendenza da nicotina. Somministrato ai topi, si è visto che un’u[...]

Antiasma non aumentano rischio suicidio nei giovani

Nonostante alcune segnalazioni di suicidio tra persone in terapia con farmaci anti-asma, un nuovo studio appena oubblicato sul J Clin Immunol non ha evidenziato alcun aumento del rischio di tentativi di suicidio in bambini e giovani adulti che assume[...]

Vitamina D: c'è davvero un'associazione con i livelli lipidici?

Un ampio studio trasversale dei risultati dei test di laboratorio confermano precedenti studi i quali mostrano un'associazione tra concentrazioni sieriche di 25-idrossivitamina D (25 [OH] D) e i livelli di lipidi. I pazienti con deficit di vitamina D[...]

Sindrome di Schnitzler: risultati positivi per l'anticorpo monoclonale Canakinumab

L'anticorpo monoclonale canakinumab ha dimostrato di essere efficace nei pazienti con sindrome di Schnitzler, secondo i risultati dello studio presentati al 31° Congresso dell'Accademia Europea of Allergy & Clinical Immunology (EAACI). I sintomi dei [...]

Pubblicati su The Lancet i risultati dello studio linagliptin vs glimepiride

I risultati di uno studio di due anni pubblicati oggi su The Lancet dimostrano che con linagliptin si ottengono miglioramenti della glicemia analoghi a quelli ottenuti con glimepiride (la sulfanilurea comunemente prescritta) in pazienti adulti con d[...]

Memantina riduce l'impulsività nei compratori compulsivi

La memantina, un farmaco utilizzato per il trattamento dell'Alzheimer, potrebbe essere di aiuto anche nel frenare l'impulsività nelle persone che soffrono di shopping compulsivo. E' quanto emerso da uno studio pubblicato su Annals of Clinical Psychia[...]

Metformina riduce rischio di tumori nei pazienti con diabete

Il trattamento con metformina riduce il rischio di sviluppare il cancro nei pazienti con diabete di tipo 2. E' quanto emerso da uno studio presentato al 94° Congresso annuale della Endocrine Society (ENDO 2012).

Bambini più bassi se concepiti con la stimolazione ovarica

I bambini nati da donne che per facilitare il concepimento avevano assunto farmaci per la stimolazione ovarica tendono a essere più piccoli di statura, rispetto a quelli concepiti naturalmente da genitori fertili o subfertili. E' quanto emerso da uno[...]

Pregabalin, conferme in fase III nella sindrome delle gambe senza riposo

In uno studio di fase III l'anticonvulsivante pregabalin è risultato superiore al placebo e a pramipexolo nel trattamento dei pazienti con sindrome delle gambe senza riposo (restless leg syndrome, RLS). I risultati preliminari dello studio erano stat[...]

Armodafinil efficace per i disturbi del sonno dei turnisti

In uno studio presentato in occasione del 26° congresso annuale della Associated Professional Sleep Societies a Boston, il trattamento con armodafinil ha migliorato le condizioni generali dei soggetti con shift work disorder (SWD), un disturbo del so[...]