Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Mesalazina delude nella terapia della diverticolite

Shire ha reso noti i dati, non positivi, di uno studio condotto con la mesalazina MMX in pazienti con diverticoli. Se lo studio avesse avuto successo si sarebbe trattato di una importante nuova indicazione per il farmaco che è attualmente approvato p[...]

Antipsicotici in gravidanza peggiorano capacità neuromotorie nei neonati

I bambini nati da donne che avevano assunto antipsicotici durante la gravidanza hanno ottenuto risultati peggiori nei test standard di valutazione delle capacità neuromotorie 6 mesi dopo la nascita rispetto a bimbi le cui madri non avevano assunto qu[...]

Legame tra fluorochinoloni e distacco di retina, ma il rischio è basso

Il trattamento con fluorochinoloni orali può aumentare il rischio di distacco di retina tra coloro che li stanno assumendo, ma non in chi li ha presi in passato o di recente, anche se il rischio assoluto di questa complicanza è basso. Lo evidenzia un[...]

Epatite C, bene la fase II per due nuovi farmaci orali di Abbott

In anticipo rispetto al congresso europeo di epatologia, l'EASL, che si terrà a Barcellona tra qualche settimana, Abbott ha reso noto che un regime tutto orale a base di due nuovi farmaci, noti con la sigla ABT-450 e ABT-333, ha raggiunto tassi di c[...]

Diabete: il modello italiano di cura è un vero e proprio “salvavita”

E' durato 4 anni lo studio delle persone con diabete residenti a Torino: dal 1 gennaio 2003 al 31 dicembre 2006. 31.104 persone maggiori di 20 anni sono state puntualmente seguite, valutate, registrate per tutto il periodo dell'indagine da un team di[...]

Bpco, bene la fase III per indacaterolo più glicopirronio

Novartis ha annunciato che in tre studi di fase III il farmaco sperimentale QVA149 ha raggiunto tutti gli endpoint in pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco). Si tratta di un broncodilatatore per via inalatoria a somministrazione onc[...]

Ricercatori italiani scoprono come sconfiggere i virus influenzali

Un team di scienziati italiani ha messo a punto un antivirale che potrebbe sconfiggere tutti i virus influenzali che affliggono l'uomo, A, B, e potenzialmente in grado di inibire anche il virus H5N1 degli uccelli se diventasse pandemico per l'uomo.

Alzheimer, bapineuzumab riduce la P-tau nel liquor

L'immunoterapia con l'anticorpo monoclonale bapineuzumab nei pazienti con malattia di Alzheimer di gravità lieve o moderata ha portato a una riduzione dei biomarker della malattia nel liquido cerebrospinale in un studio di fase II appena pubblicato o[...]

Nuovi dati a supporto dell'antidiabetico albiglutide

GlaxoSmithKline ha reso noto di aver raccolto i dati cosiddetti top line, cioè quelli principali, relativi a sette degli otto studi clinici che andranno a supporto del dossier registrativo del nuovo antidiabetico albiglutide. Albiglutide è un analogo[...]

HPV, giù le infezioni dopo introduzione del vaccino negli Usa

Negli Stati Uniti, la prevalenza dell'infezione da ceppi oncogeni di papillomavirus umano (HPV) tra le è diminuita nel periodo che ha coincisa con l'introduzione del vaccino anti-HPV. Lo ha riferito un gruppo di ricercatori in occasione del congresso[...]

HIV, dolutegravir non inferiore a raltegravir

In uno studio di fase III, l'anti HIV sperimentale dolutegravir ha raggiunto l'end point primario di non inferiorità nei confronti di raltegravir, in pazienti con infezione da HIV e naive al trattamento farmacologico. Il farmaco è un nuovo inibitore [...]

Psoriasi, colpire l'IL-17 nuovo e promettente approccio

Colpire il pathway di segnalazione dell'interleuchina 17 (IL-17) può rappresentare un approccio terapeutico efficace e specifico per curare la psoriasi a placche di gravità medio-alta. A suggerirlo sono due studi clinici multicentrici e randomizzati [...]

HIV: trattare subito l'infezione primaria per ritardare il trattamento continuativo

Un primo trattamento temporaneo con i farmaci anti-retrovirali durante la prima fase dell'infezione da HIV può spostare in avanti il momento in cui bisognerà iniziare il trattamento a lungo termine. Lo evidenzia un trial randomizzato appena pubblicat[...]

Litio bene come valproato nella mania bipolare dell’anziano

Nonostante un certo stigma da cui sembra essere circondato, il litio è efficace per il trattamento della mania nei pazienti anziani con disturbo bipolare (BD) praticamente come il valproato, molto più usato. Lo evidenziano i risultati iniziali dello[...]

Dapagliflozin più insulina migliora la glicemia nel DT2

L'antidiabetico sperimentale dapagliflozin, aggiunto all'insulina a basso dosaggio, può aiutare a tenere a bada la glicemia i pazienti con diabete di tipo 2 che hanno un controllo glicemico inadeguato nonostante il trattamento con insulina. Lo dimost[...]

Metformina, sicurezza ed efficacia duratura nella prevenzione del diabete

Il trattamento a lungo termine con metformina, in aggiunta a quelli sullo stile di vita, è un metodo sicuro e ed efficace per prevenire o ritardare lo sviluppo del diabete di tipo 2. Lo evidenziano i dati a 10 anni di uno studio americano realizzato [...]

Chi sono i pazienti a rischio di riacutizzazioni di BPCO? Lo dice uno studio del NEJM

Grazie ai risultati di uno studio clinico, l'ECLIPSE pubblicato dal NEJM, è possibile capire quali sono i pazienti che corrono i maggiori rischi di andare incontro a riacutizzazioni della malattia e approntare una terapia ad hoc. Di questo e degli a[...]

Rischio ipertensione se si usano antidepressivi in gravidanza

L'uso degli antidepressivi durante la gravidanza sembra correlarsi a un aumentato rischio di innalzamento della pressione sanguigna. Promossa dall'Università di Montreal, in Canada, la ricerca e' stata pubblicata sul British Journal of Clinical Pharm[...]

Ibuprofene, alt al mal di montagna

L’antiinfiammatorio ibuprofene sembra ridurre il rischio di sviluppare il cosiddetto ‘mal di montagna’, stando ai risultati di uno studio pubblicato il 20 marzo sul sito degli Annals of Emergency Medicine e firmato da Grant S. Lipman, della Stanford [...]

Tubercolosi, nuovi trattamenti in vista

Dopo quasi 50 anni, sembrano esserci novità significative nella pipeline di sviluppo di nuovi farmaci contro la tubercolosi. Infatti, c'è almeno un potenziale candidato già arrivato alla fase IIb della sperimentazione clinica. E' appena partito l'arr[...]