Altri Studi

VIDEO

Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


ARTICOLI

Possibile legame tra ca prostatico e alfa-bloccanti anti-LUTS

Secondo uno studio sul rischio da poco presentato a Boston, in occasione del congresso dell'American Association for Cancer Research's Frontiers in Cancer Prevention Research, il rischio di recidiva biochimica dopo prostatectomia radicale è risultato[...]

Epatite C, conferme per telaprevir nei pazienti in cirrosi

Nel corso del meeting annuale dell'American Association for the Study of Liver Disease (AASLD), sono stati presentato nuovi risultati che evidenziano l'efficacia e la sicurezza della terapia a base di telaprevir nei pazienti con cirrosi epatica, che [...]

Alisporivir, promettente contro l'epatite C anche senza interferone

Un farmaco sperimentale con meccanismo d'azione innovativo sviluppato da Novartis per il trattamento dell'epatite C, alisporivir, permette l'eliminazione del virus entro le prime 6 settimane di terapia in circa la metà dei pazienti con infezione da H[...]

Epatite C, con PSI-7977 100% di risposta virologica sostenuta

Dopo 12 settimane di terapia con il nuovo farmaco sperimentale PSI-7977, la totalità dei pazienti con infezione da HCV di genotipo 2 o 3 è in grado di ottenere una risposta virologica sostenuta, indipendentemente dall'aggiunta o meno di interferone. [...]

Epatite C, danoprevir aumenta le risposta ma emergono segnali di safety

In occasione del Congresso annuale dell'American Association for the Study of Liver Diseases (AASLD) appena conclusosi a San Francisco sono stati presentati i risultati finali dello studio di fase II ATLAS condotto per valutare l'efficacia e la sicur[...]

Delude in fase III nuovo antidepressivo di AstraZeneca

Il farmaco sperimentale denominato TC-5214 non ha raggiunto l'endpoint primario di uno studio di fase III condotto in pazienti con disturbo depressivo maggiore (MDD). Lo ha reso la società biotech americana Targacept che sta sviluppando il farmaco in[...]

Eltrombopag, nuove conferme nella trombocitopenia da epatite

GlaxoSmithKline ha reso noti i risultati definitivi di ENABLE-1 e quelli preliminari di ENABLE-2, due studi di fase III condotti per valutare l'efficacia di eltrombopag nell'aumentare la conta piastrinica in pazienti con trombocitopenia associata all[...]

Malattia infiammatoria intestinale, allopurinolo aumenta la risposta alle tiopurine

L'aggiunta di allopurinolo alla terapia con tiopurine potrebbe essere di aiuto nell'aumentare il tasso di risposta nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale (Ibd) refrattaria. E' quanto riportato in uno studio presentato in occasione del co[...]

Miravirsen nuovo antivirale per l'epatite C promettente in fase II

Miravirsen, un nuovo antivirale sperimentale diretto contro il microRNA, dopo 4 settimane di trattamento ha dimostrato un'attività notevole contro il virus dell'epatite C (HCV) a tutti i dosaggi testati. Questo evidenze provengono da uno studio di fa[...]

Eparina a basso peso molecolare protegge dai trombi nella cirrosi

Nei pazienti con cirrosi in stadio avanzato, il trattamento con eparina a basso peso molecolare può prevenire la trombosi della vena porta. Lo dimostra uno studio prospettico randomizzato e controllato con placebo, appena presentato a San Francisco, [...]

Alzheimer, nuove speranze da ricerca del Mario Negri

Individuata da ricercatori dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano una possibile strategia terapeutica innovativa per il trattamento della malattia di Alzheimer. Si tratta di un potenziale farmaco che agisce bloccando un enzi[...]

Colite ulcerosa: ben tollerata la doppia terapia, biologico più immunosoppressore

La doppia terapia con infliximab e azatioprina è ben tollerata in pazienti affetti da colite ulcerosa da moderata a grave che non hanno risposto agli steroidi, determinando una significativa e completa guarigione della mucosa, rispetto all'uso di aza[...]

Nuova strategia terapeutica per l'eradicazione dell'H.pylori

Cinque giorni di quadruplice terapia seguiti da 7 giorni di triplice terapia con claritromicina risultano un trattamento efficace di prima e seconda linea per la eradicazione dell'Helicobacter pylori, secondo uno studio prospettico in aperto presenta[...]

Ipertensione arteriosa polmonare, ambrisentan efficace a lungo termine

Il trattamento a lungo termine, per tre anni, con 5 o 10 mg di ambrisentan, antagonista selettivo per il recettore A dell'endotelina, migliora la capacità di esercizio e la dispnea nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (Iap). È il risulta[...]

Epatite B, tenofovir per 5 anni riduce fibrosi e cirrosi

In pazienti con infezione cronica da virus dell'epatite B, un trattamento con tenofovir per 5 anni è in grado di mantenere la soppressione virale e si associa a una riduzione della fibrosi epatica e un’inversione di cirrosi. Lo evidenziano due studi [...]

Epatite C, boceprevir efficace anche nei pazienti già trattati senza successo

I pazienti adulti con epatite C cronica da HCV di genotipo 1 che non hanno risposto a un primo trattamento con la terapia standard, rappresentata da peginterferone e ribavirina, sono ancora in grado di raggiungere la risposta virologica sostenuta se [...]

Epatite C, nuovo inibitore proteasi migliora la risposta contro Hcv-1

L'aggiunta di un nuovo inibitore delle proteasi, la cui sigla è TMC435, alla terapia con interferone alfa-2a e ribavirina aumenta significativamente il numero delle risposte virologiche sostenute, a 72 settimane, nei pazienti con infezione da Hcv di[...]

Liraglutide, possibile farmaco anti-obesità?

Le persone obese che stanno cercando di perdere peso attraverso una dieta ipocalorica e l'esercizio fisico potrebbero ottenere risultati migliori assumendo contemporaneamente il farmaco antidiabetico liraglutide, anche se non soffrono di diabete. E' [...]

Morbo di Crohn, ustekinumab controlla la patologia con meno steroidi

I pazienti con Morbo di Crohn trattati con iniezioni sottocutanee dell'anticorpo monoclonale ustekinumab sono in grado di mantenere il controllo della patologia nonostante la necessità di basse dosi di steroidi durante le 36 settimane di terapia. E'[...]

Fibrosi cistica, buoni risultati in fase III con ivacaftor

Un nuovo farmaco sperimentale, che prende il nome di ivacaftor, avente come target una proteina che risulta difettosa nei malati di fibrosi cistica (FC), è in grado di migliorare la funzionalità polmonare nei soggetti che presentano una specifica mut[...]