Altri Studi

VIDEO

Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


Iperparatiroidismo secondario: arriva in Italia etelcalcetide, un nuovo calcio mimetico


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica: che cos'è e conseguenze


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica, il punto di vista dei pazienti


Psoriasi, con secukinumab efficacia mantenuta anche dopo 5 anni


Rene policistico: nuove prospettive di cura con il tolvaptan


Rene policistico: descrizione, cause, sintomi e diagnosi


Dermatite atopica: cos'è, le cause e come si presenta


Nuove possibilità di cura per la dermatite atopica


Come si fa ad applicare sulla cute la giusta quantità di cortisonico?


Orticaria cronica: le più moderne strategie di cura


Orticaria cronica: cosa è, come si presenta, i problemi per i pazienti


Ginecologia della terza età, verso una nuova menopausa


Contraccezione in perimenopausa, come comportarsi


Come proteggere l’osso durante la terapia antitumorale nella donna


Arriva anche in Italia ospemifene, nuova arma per combattere l'atrofia vulvo-vaginale


ARTICOLI

Possibile legame tra vitamina E e rischio ca prostatico

Un ampio studio randomizzato appena pubblicato su JAMA , lo studio SELECT (Selenium and Vitamin E Cancer Prevention Trial), evidenzia che uomini sani trattati ogni giorno con una supplementazione di vitamina E hanno mostrato un aumento leggero, ma st[...]

Troppe vitamine possono far male

L'abuso di integratori di vitamine e minerali, specialmente quelli a base di ferro, nelle donne dai 55 ai 69 anni, potrebbe essere associato a un aumento del rischio di decesso. È il risultato di uno studio pubblicato su Archives of Internal Medicine[...]

SM, trattamento molto precoce riduce ricadute ma non la disabilità

Pazienti affetti da sclerosi multipla sottoposti subito al trattamento, già in presenza solo di una sindrome clinicamente isolata, hanno avuto meno ricadute rispetto a quelli trattati dopo, ma senza ottenere alcun miglioramento degli outcome relativi[...]

Trapianto renale: pochi rigetti acuti con entrambe le formulazioni di tacrolimus

I pazienti sottoposti a trapianto renale trattati con tacrolimus a rilascio prolungato oppure con la formulazione a rilascio immediato mostrano basse percentuali rigetto acuto confermato dalla biopsia (BCAR). È questo il risultato dello studio OSAKA.

Maggior rischio cancro nelle donne esposte in utero a dietilstilbestrolo

Un ampio studio appena pubblicato sul New England Journal of Medicine e condotto sulle figlie di donne che avevano assunto dietilstilbestrolo (DES) durante la gravidanza ha evidenziato che l'esposizione al farmaco in utero è associata a molti problem[...]

Aspergillosi invasiva, voriconazolo meglio della terapia combinata

Pfizer ha reso noti i dati preliminari di uno studio di fase III in cui la combinazione dell’antimicotico anidulafungina e voriconazolo non ha ridotto la mortalità dei pazienti con aspergillosi invasiva, rispetto al solo voriconazolo.

Terapia cellulare riduce immunosoppressione dopo trapianto di reni

L'infusione di CD34+, cellule ematopoietiche progenitrici dei linfociti T, potrebbe ridurre la necessità di un trattamento di lunga durata con farmaci immunosoppressori utilizzati per evitare il rigetto dell'ogano dopo il trapianto di rene. E' il ris[...]

Omega-3 e antiossidanti inutili nel danno polmonare acuto

I pazienti con danno polmonare acuto non hanno tratto beneficio dall'assunzione giornaliera di antiossidanti e acidi grassi omega-3 in un trial indipendente made in Usa, lo studio OMEGA, appena pubblicato su JAMA. E non solo. Secondo gli autori della[...]

SM, teriflunomide brilla in fase III, pubblicato lo studio TEMSO sul Nejm

Sembra spianata la strada verso l'approvazione per teriflunomide, un altro farmaco orale per la sclerosi multipla recidivante. Il nuovo agente ha infatti passato brillantemente la fase III nello studio pivotal di fase III TEMSO (adesso pubblicato sul[...]

Risultati promettenti per nuovo vaccino spagnolo contro Hiv

In uno studio di fase I, il nuovo vaccino sperimentale contro l'infezione da Hiv, noto per ora con la sigla MVA-B, si è rivelato in grado di sviluppare una risposta immunitaria nel 90% dei volontari immunizzati e l'85% di essi ha mantenuto questa ris[...]

Sla: nuove speranze dall'eritropoietina

Da farmaco indicato per la cura delle anemie a speranza per i malati di sclerosi laterale amiotrofica (Sla): l'epo, o eritropoietina, sembrerebbe in grado, almeno nell'animale, di rallentare la progressione della malattia e migliorarne i sintomi. Se[...]

Bromuro di aclidinio ben tollerato in pazienti con Bpco cronica

Il bromuro di aclidinio è ben tollerato in pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) e l'incidenza di eventi avversi sistemici anticolinergici è ridotta. Lo hanno riportato alcuni ricercatori canadesi in occasione del congresso annuale[...]

Immunoglobuline endovena inefficaci nella sepsi neonatale

La terapia con immunoglobuline per via endovenosa ha dimostrato di non avere alcun effetto sugli outcome di sospetta o comprovata sepsi neonatale in uno studio randomizzato condotto dal gruppo cooperativo INIS e appena pubblicato sul New England Jour[...]

Nell'anziano, testosterone su, rischio CV giù

Secondo uno studio svedese, appena pubblicato sul Journal of the American College di Cardiology, gli uomini anziani con livelli sierici di testosterone nel quartile più alto hanno un rischio di eventi cardiovascolari a 5 anni inferiore del 30% rispet[...]

Possibile legame tra contraccezione ormonale e rischio HIV

La pillola anticoncezionale e altri metodi di contraccezione ormonale sono associati a un aumento del rischio di contrarre l'HIV sia per gli uomini e le donne. A metterlo in evidenza è uno studio prospettico di coorte, appena pubblicato online su The[...]

Deferasirox efficace sulla fibrosi epatica nel sovraccarico di ferro

In uno studio pubblicato sul numero di ottobre di Gastroenterology, il trattamento con il chelante del ferro deferasirox per almeno 3 anni ha stabilizzato o migliorato la fibrosi epatica e la necroinfiammazione, nonché i livelli sierici di alanina am[...]

Radiofarmaco sperimentale efficace in fase III contro le metastasi ossee

Sono positivi i dati dello studio di fase III, denominato studio ALSYMPCA condotto in pazienti affetti da cancro della prostata ormono resistente (Crpc) con metastasi ossee sintomatiche. In questo studio il radiofarmaco sperimentale radio-223 cloruro[...]

HIV, alt a uno dei farmaci in studio di prevenzione

Un'analisi ad interim dello studio VOICE (Vaginal and Oral Interventions to Control the Epidemic) ha evidenziato che uno dei prodotti in studio, tenofovir in compresse, non è efficace nel prevenire la trasmissione dell'HIV nelle donne. In conseguenza[...]

Bpco, all’ERS nuovi dati su glicopirronio bromuro

In occasione del congresso della European Respiratory Society (ERS), sono stati presentati i dati degli studi GLOW1 e GLOW3 condotti con il farmaco sperimentale NVA237 (glicopirronio bromuro) che ha dimostrato di poter aumentare la funzionalità polm[...]

Linezolid meglio di vancomicina nei diabetici con polmoniti nosocomiali

Nei pazienti diabetici con polmoniti nosocomiali da Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA), il trattamento con l’antibiotico linezolid risulta più efficace della vancomicina sia per quanto riguarda il successo clinico che microbiologico.[...]