Altri Studi

VIDEO

Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


Iperparatiroidismo secondario: arriva in Italia etelcalcetide, un nuovo calcio mimetico


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica: che cos'è e conseguenze


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica, il punto di vista dei pazienti


Psoriasi, con secukinumab efficacia mantenuta anche dopo 5 anni


Rene policistico: nuove prospettive di cura con il tolvaptan


Rene policistico: descrizione, cause, sintomi e diagnosi


ARTICOLI

Pillola anti-fumo, possibile aumento rischio cardiaco

Secondo uno studio pubblicato lunedì sul Canadian Medical Association Journal, l'assunzione di vareniclina si associa a un aumento del 72% del rischio di gravi eventi avversi cardiovascolari rispetto al placebo. Ma non tutti sono d'accordo e già fioc[...]

Nuova terapia italiana per alcune malattie rare

Sviluppata all'Istituto Besta di Milano una nuova terapia farmacologica in grado di funzionare sulle ''miopatie mitocondriali'' - malattie rare che coinvolgono i mitocondri, le ''centrali energetiche'' delle cellule - e che potra' rivelarsi potenzial[...]

Miglior controllo glicemico riduce scompenso cardiaco nei diabetici di tipo 1

Un miglior controllo glicemico in pazienti relativamente giovani e affetti da diabete mellito di tipo 1 è correlato a una minor incidenza di scompenso cardiaco. È questo il risultato principale di uno studio condotto sul registro svedese del diabete,[...]

SSRI in gravidanza, possibile aumento del rischio autismo

Dopo i sospetti di aumento del rischio teratogeno alimentati da uno studio osservazionale uscito la scorsa settimana, una nuova ombra si addensa sulla sicurezza degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) quanto utilizzati ne[...]

Carenza da vitamina D, si capisce dall'analisi del sangue

L'indebolimento del sistema immunitario è il risultato di una quantità insufficiente di vitamina D in circolo nell'organismo umano che potrebbe far aumentare il rischio di cancro e osteoporosi. Un team di scienziati britannici ha però creato un nuovo[...]

Insulina più metformina migliora il profilo lipidico nei diabetici

Nei pazienti non obesi con diabete di tipo 2 in terapia con statine, il trattamento per un anno con insulina più metformina può migliorare la colesterolemia proaterogenica rispetto al trattamento con insulina più un secretagogo dell'insulina, secondo[...]

Recupero postoperatorio più rapido con sugammadex

In uno studio presentato di recente al meeting annuale della Canadian Anesthesiologists Society (CAS), sugammadex si è dimostrato più efficace di neostigmina nell’antagonizzare rapidamente il blocco neuromuscolare (sia superficiale sia profondo) indo[...]

Vecchio anti-osteoporosi utile contro l’influenza

Un vecchio farmaco contro l’osteoporosi, il pamidronato, potrebbe essere utile per uccidere una ampia gamma di virus influenzali, tra cui alcuni molto pericolosi. A evidenziarlo è un studio sperimentale sul topo realizzato in tre università cinesi, a[...]

SSRI in gravidanza, aumento rischio malformazioni

Uno studio osservazionale finlandese, pubblicato sul numero di luglio di Obstetrics and Gynecology, fornisce ulteriori prove che l'esposizione agli antidepressivi della classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) nel p[...]

Latanoprost efficace come timololo nel glaucoma pediatrico

In uno studio di confronto testa a testa, pubblicato di recente online su Ophthalmology, l’analogo della prostaglandina F2alfa latanoprost si è dimostrato non inferiore al beta-bloccante timololo per il trattamento del glaucoma nei bambini.

Linagliptin efficace nei diabetici nefropatici

In uno studio appena presentato al congresso dei diabetologi americani (ADA), a San Diego, il trattamento con l'inibitore della DPP-4 linagliptin (Tradjenta, Boehringer Ingelheim) per 12 settimane ha portato a un calo significativo rispetto al placeb[...]

Ulteriori conferme per ranibizumab nell'edema maculare diabetico

Ranibizumab continua a dare soddisfazioni a Genentech, la biotech (ora parte del gruppo Roche) che ha sviluppato il farmaco in collaborazione con Novartis. Durante il congresso dell'American Diabetes Association, a San Diego, sono stati infatti prese[...]

Nanofarmaco contro l’ictus, promettente studio italiano

La nanomedicina costituisce già una promettente frontiera della lotta ai tumori. Ora sappiamo che i farmaci rilasciati da nanovettori all’interno del sistema nervoso sono anche in grado di proteggere le cellule del cervello dopo l’ictus, terza causa [...]

Delude studio sul vaccino anti-diabete di tipo 1

Risultato sconfortante per uno studio indipendente, finanziato dai National Institutes of Health statunitensi, il cui obiettivo era valutare per l'efficacia di un vaccino per il diabete di tipo 1 (DT1). Lo studio è appena stato presentato al congress[...]

Con le sulfoniluree maggior rischio cardiovascolare negli anziani diabetici

Secondo uno studio retrospettivo appena presentato all’ultimo congresso dei diabetologi americani, i pazienti anziani con diabete di tipo 2 (DT2) ai quali viene prescritta una sulfonilurea hanno un rischio significativamente più elevato di incorrere [...]

Bioinformatica in aiuto alla malattia di Fabry

Ricercatori dell’Istituto di chimica biomolecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Icb-Cnr) insieme ad alcuni colleghi degli Istituti di calcolo e reti ad alte prestazioni (Icar) e di biostrutture e bioimmagini (Ibb) del Cnr di Napoli e del D[...]

Trattare presto con liraglutide migliora il controllo del diabete

Un trattamento tempestivo con il GLP1- agonista liraglutide sembra migliorare il controllo glicemico complessivo nei pazienti con diabete di tipo 2 (DT2) rispetto a un trattamento col farmaco iniziato più tardivamente. Lo evidenzia uno studio appena [...]

Bardoxolone migliora la funzione renale nei diabetici

Nei pazienti con diabete di tipo 2 (DT2) che presentano anche una nefropatia cronica di gravità medio-alta, il trattamento per un anno con il farmaco sperimentale metil bardoxolone (sviluppato da Abbott in collaborazione con Reata Pharmaceutical) ha [...]

Exenatide, all’orizzonte la versione once monthly

È passata poco più di una settimana dall’approvazione da parte dell’Ema della formulazione once weekly di exenatide (Bydureon), il primo trattamento settimanale per il diabete di tipo 2 (DT2), e già sembra profilarsi all’orizzonte la possibilità di s[...]

Saxagliptin aggiunto all'insulina migliora il controllo glicemico

Durante il congresso dell'American Diabetes Association, che si sta svolgendo a San Diego, Bristol-Myers Squibb Company e AstraZeneca hanno presentato i risultati di uno studio di fase IIIb in cui il DDP4-inibitore saxagliptin, aggiunto all'insulina [...]