Altri Studi

VIDEO

Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


Iperparatiroidismo secondario: arriva in Italia etelcalcetide, un nuovo calcio mimetico


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica: che cos'è e conseguenze


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica, il punto di vista dei pazienti


Psoriasi, con secukinumab efficacia mantenuta anche dopo 5 anni


Rene policistico: nuove prospettive di cura con il tolvaptan


Rene policistico: descrizione, cause, sintomi e diagnosi


ARTICOLI

IPB, utile l'aggiunta di inibitori 5-ARI agli alfa-bloccanti

Aggiungere un inibitore della 5-alfa-reduttasi all'alfa 1-bloccante può ridurre notevolmente sia l'incidenza della ritenzione urinaria acuta sia il ricorso alla chirurgia rispetto alla monoterapia con il solo alfa-bloccante, stando ai risultati di un[...]

Al via studio UK su rituximab nella sindrome di Sjögren

Partirà nei prossimi mesi nel Regno Unito lo studio multicentrico TRACTISS (Trial of Anti-B-Cell Therapy in Patients With Primary Sjögren's Syndrome) che indagherà l'effetto di rituximab rispetto al placebo nel trattamento della sindrome di Sjögren, [...]

Linezolid come vancomicina nella VAP da MRSA

Linezolid si dimostrato efficace quanto vancomicina, se non più efficace, nella polmonite associata a ventilazione meccanica (VAP) dovuta a un'infezione da Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA) in uno studio presentato di recente al con[...]

Disturbo bipolare, pochi vantaggi aggiungendo il litio

L'aggiunta di litio alla terapia con stabilizzanti dell'umore come da linee guida sembra dare scarsi benefici nel disturbo bipolare e in compenso aumenta gli effetti avversi. A rivelarlo sono i risultati dello studio LiTMUS (Lithium Treatment Moderat[...]

Con i nuovi antiepilettici meno rischi alla nascita

Uno studio osservazionale, basato sui dati relativi a oltre 800mila parti contenuti in un registro danese, suggerisce che gli antiepilettici di nuova generazione non aumentano il rischio di difetti maggiori alla nascita. Lo studio è stato pubblicato [...]

Propanololo, conferme di efficacia negli emangiomi dell'infanzia

Un antipertensivo vecchio di 50 anni, il propanololo, può vivere una seconda giovinezza come trattamento degli emangiomi infantili, tumori vascolari benigni che arrivano a colpire fino al 10% dei neonati.

Chirurgia e PPI bene entrambi per il GERD

I pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) trattati nello stesso momento con l'inibitore della pompa protonica (PPI) esomeprazolo oppure con la chirurgia laparoscopica nella maggior parte dei casi restano in remissione anche dopo 5 ann[...]

Vaccino anti-zoster ok con anti-pneumococco

Il vaccino anti-herpes zoster e quello anti-pneumococcico si possono somministrare durante la stessa visita senza compromettere l'efficacia del primo. E' quanto emerge da uno studio osservazionale pubblicato il 9 maggio sulla rivista Vaccine.

Supplementazione vitamina A in gravidanza non dà benefici

Uno studio appena pubblicato su JAMA ha mostrato che le donne provenienti dalle zone rurali del Bangladesh che hanno ricevuto una supplementazione di vitamina A o beta carotene, non hanno mostrato una riduzione del rischio di decesso. Lo stesso valev[...]

Depressione, vitamina D scudo mancato per le donne anziane

Nelle donne anziane, ultrasettantenni, il trattamento con una dose elevata di vitamina D3 una volta all'anno protratto fino a 5 anni non porta ad alcun miglioramento dei sintomi depressivi. A suggerirlo è una sottoanalisi dello studio Vital D, opera [...]

Diabete tipo 2, indifferente la classe del terzo ipoglicemizzante

Nei pazienti con diabete di tipo 2 (DT2) non controllato adeguatamente con una terapia a base di metformina e una sulfonilurea, e ai quali occorre aggiungere un terzo ipoglicemizzante, poco importa a quale classe questo farmaco appartiene. A suggerir[...]

Tbc, trattamento rapido combinato efficace come monoterapia standard

In uno studio durato oltre 10 anni, la combinazione di rifapentina e isoniazide somministrata tre volte nell'arco di 3 mesi si è rivelata efficace contro la tubercolosi latente quanto le 270 dosi standard di isoniazide, somministrate una volta al gio[...]

Prostatite cronica, fase II positiva per silodosina

Gli uomini con prostatite cronica o sindrome dolorosa pelvica cronica (CP/CPPS) potrebbero beneficiare del trattamento con silodosina, un antagonista selettivo del recettore α1A che rilassa la muscolatura liscia della prostata e dell'uretra. E'[...]

Pirfenidone efficace nella fibrosi polmonare idiopatica

Il trattamento con pirfenidone, un nuovo agente antifibrotico e antinfiammatorio, è una valida opzione terapeutica contro la fibrosi polmonare idiopatica e presenta un profilo rischio-beneficio favorevole. È questa la conclusione dei due studi di fas[...]

AIDS, bloccato il contagio

Uno studio denominato HPTN 052 ha mostrato che in una coppia eterosessuale in cui uno dei due partner è infetto da HIV, l'uso precoce della terapia antiretrovirale riduce del 96% la probabilità che il partner infetto trasmetta il virus al partner san[...]

Rifaximina riduce peritonite batterica nei cirrotici

L'antibiotico rifaximina sembra ridurre l'incidenza di peritonite batterica in pazienti con cirrosi epatica avanzata. E' quanto riportato in uno studio presentato a Chicago in occasione della “Digestive Disease Week”. L'analisi ha mostrato che in 404[...]

Alvimopan riduce ospedalizzazioni dopo resezione intestinale

La terapia con alvimopan, un’antagonista periferico dei recettori μ-oppiodi, riduce la durata dell’ospedalizzazione dopo intervento chirurgico di resezione intestinale. E’ quanto riportato in uno studio presentato a Chicago in occasione della “D[...]

Tofacitinib, risultato misto nelle IBD

Risultato ambivalente per tofacitinib, inibitore sperimentale della Janus kinasi (Jak) attivo per via orale, nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali (IBD). Questo agente ha dato infatti buona prova di sé nella colite ulcerosa, un po'[...]

Poca vitamina D, più infezioni da VRS nei neonati

Il virus respiratorio sinciziale (VRS) è una delle più importanti cause di infezione del tratto respiratorio inferiore nei neonati. Uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics mostra che i bambini che alla nascita presentano valori insufficienti d[...]

Conferme a lungo termine per il vaccino HPV quadrivalente

I risultati attuali di un ampio studio clinico condotto in Scandinavia, presentati al recente Congresso EUROGIN di Lisbona, dimostrano che il vaccino HPV quadrivalente continua a garantire un'elevata efficacia nella prevenzione delle patologie HPV – [...]