Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Lixisenatide fa ancora GOAL in fase III

Nello studio multicentrico di fase III GETGOAL-L, il farmaco lixisenatide, aggiunto all’insulina basale, ha centrato l’obiettivo primario, riducendo in modo significativo il livello di HbA1c rispetto al placebo in pazienti con diabete di tipo 2, senz[...]

Cilostazolo migliora gli outcome nell’ictus progressivo

Uno studio prospettico giapponese presentato di recente in occasione della 20a European Stroke Conference, ad Amburgo, dimostra che l’aggiunta di cilostazolo al trattamento standard con ozagrel sodico in pazienti con ictus ischemico in fase acuta por[...]

HIV, due giorni senza farmaci e la viremia risale

Il numero di giorni di mancata compliance alla terapia antiretrovirale nel corso di un mese influiscono sul rischio di avere una carica virale rilevabile dopo 14 giorni e un'interruzione di soli 2 giorni è sufficiente a farla salire. A evidenziarlo [...]

Molto calcio non riduce osteoporosi o fratture

Aumentare gradualmente l'introito alimentare di calcio al di sopra del primo quintile non sembra associarsi a una ulteriore riduzione del rischio di frattura od osteoporosi. È questa la conclusione a cui è giunto un ampio studio prospettico longitudi[...]

Agomelatina, possibile efficacia contro la depressione maggiore

I nuovi analoghi della melatonina, come agomelatina, impiegati tradizionalmente per regolare i ritmi circadiani e migliorare la qualità del sonno, potrebbero essere efficaci anche nel trattamento della depressione maggiore. A sostenerlo sono due auto[...]

Teduglutide, conferme in fase III per la sindrome dell'intestino corto

NPS Pharmaceuticals, società farmaceutica specializzata impegnata nello sviluppo di terapie innovative per disordini endocrini e gastrointestinali rari, ha annunciato oggi che il suo studio cruciale di fase 3 del farmaco teduglutide ha soddisfatto l[...]

In fase III vaccino pediatrico per 6 patologie infettive

Sanofi Pasteur MSD annuncia l'avvio degli studi di fase III di un nuovo vaccino pediatrico combinato per la prevenzione di 6 patologie infettive, per la valutazione della immunogenicità e della sicurezza dello stesso.

Metadone a dosi elevate aumenta il rischio cardiovascolare

I pazienti in trattamento con dosi elevate di metadone presentano un aumento del rischio cardiovascolare. E' il risultato di uno studio presentato in occasione dell'ultimo meeting dell'American Pain Society.

Vildagliptin, conferme negli over 75

In occasione del congresso nazionale di diabetologia in corso a Rossano Calabro, sono stati presentati i dati di una metanalisi italiana effettuata su vildagliptin che si è basata su dati estrapolati da dieci studi sull'efficacia del farmaco, sia in[...]

Negli obesi, ramipril riduce dell'86% il rischio insufficienza renale

Il team dell'Ibim-Cnr di Reggio Calabria e i ricercatori dell'Istituto Mario Negri di Bergamo hanno effettuato una nuova analisi dello studio Ramipril Efficacy in Nephrology (Rein) appena pubblicata sul Journal of American Society of Nephrology (JASN[...]

Azitromicina riduce le riacutizzazioni di Bpco

Aggiungere azitromicina una volta al giorno al trattamento convenzionale contro la Bpco aiuta a ridurre in modo significativo le riacutizzazione della malattia. A sostenerlo è uno studio indipendente, finanziato dal National Institutes of Health–Nati[...]

Nel DT2 controllo pressorio intensivo non aumenta il rischio di cadute

Nei pazienti con diabete di tipo 2 ad alto rischio, un controllo intensivo della pressione arteriosa non fa aumentare il rischio di fratture o caduta, stando ai risultati di uno studio ancillare dell'ACCORD, il trial ACCORD-BONE, appena presentato al[...]

IPB, utile l'aggiunta di inibitori 5-ARI agli alfa-bloccanti

Aggiungere un inibitore della 5-alfa-reduttasi all'alfa 1-bloccante può ridurre notevolmente sia l'incidenza della ritenzione urinaria acuta sia il ricorso alla chirurgia rispetto alla monoterapia con il solo alfa-bloccante, stando ai risultati di un[...]

Al via studio UK su rituximab nella sindrome di Sjögren

Partirà nei prossimi mesi nel Regno Unito lo studio multicentrico TRACTISS (Trial of Anti-B-Cell Therapy in Patients With Primary Sjögren's Syndrome) che indagherà l'effetto di rituximab rispetto al placebo nel trattamento della sindrome di Sjögren, [...]

Linezolid come vancomicina nella VAP da MRSA

Linezolid si dimostrato efficace quanto vancomicina, se non più efficace, nella polmonite associata a ventilazione meccanica (VAP) dovuta a un'infezione da Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA) in uno studio presentato di recente al con[...]

Disturbo bipolare, pochi vantaggi aggiungendo il litio

L'aggiunta di litio alla terapia con stabilizzanti dell'umore come da linee guida sembra dare scarsi benefici nel disturbo bipolare e in compenso aumenta gli effetti avversi. A rivelarlo sono i risultati dello studio LiTMUS (Lithium Treatment Moderat[...]

Con i nuovi antiepilettici meno rischi alla nascita

Uno studio osservazionale, basato sui dati relativi a oltre 800mila parti contenuti in un registro danese, suggerisce che gli antiepilettici di nuova generazione non aumentano il rischio di difetti maggiori alla nascita. Lo studio è stato pubblicato [...]

Propanololo, conferme di efficacia negli emangiomi dell'infanzia

Un antipertensivo vecchio di 50 anni, il propanololo, può vivere una seconda giovinezza come trattamento degli emangiomi infantili, tumori vascolari benigni che arrivano a colpire fino al 10% dei neonati.

Chirurgia e PPI bene entrambi per il GERD

I pazienti con malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) trattati nello stesso momento con l'inibitore della pompa protonica (PPI) esomeprazolo oppure con la chirurgia laparoscopica nella maggior parte dei casi restano in remissione anche dopo 5 ann[...]

Vaccino anti-zoster ok con anti-pneumococco

Il vaccino anti-herpes zoster e quello anti-pneumococcico si possono somministrare durante la stessa visita senza compromettere l'efficacia del primo. E' quanto emerge da uno studio osservazionale pubblicato il 9 maggio sulla rivista Vaccine.