Altri Studi

VIDEO

Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


ARTICOLI

Fluoxetina migliora la funzione motoria dopo stroke ischemico

L'antidepressivo fluoxetina sembra essere di aiuto ai pazienti colpiti da stroke ischemico, aiutandoli a recuperare più rapidamente e meglio la funzione motoria. Lo ha dimostrato uno studio denominato FLAME (Fluoxetine for motor recovery after acute[...]

Possibili danni cardiaci nei nascituri dopo terapia anti-HIV in gravidanza

L'esposizione in utero alle terapie antiretrovirali sembra associata a un'insufficiente crescita miocardica del feto. E' il risultato di uno studio pubblicato di recente sull'American College of Cardiology.

Ambrisentan, alt a studio nella fibrosi polmonare idiopatica

Gilead Science ha recentemente annunciato l'interruzione dello studio ARTEMIS-IPF, un trial di fase III condotto per studiare il farmaco ambrisentan in pazienti con fibrosi polmonare idiopatica. La decisione è dovuta alla mancanza di prove di efficac[...]

Esercizio fisico e vitamina D per ridurre le cadute in persone anziane

Da una metaanalisi di oltre 50 trial clinici è emerso che praticare esercizio fisico e la supplementazione di vitamina D rappresenta il modo migliore per ridurre il rischio di cadute nelle persone anziane. Lo studio è stato recentemente pubblicato ne[...]

Fumo causa minor risposta a trattamenti contro AR

Un altro buon motivo per smettere subito di fumare se si riceve una diagnosi di artrite reumatoide ce lo ha dato un gruppo di ricercatori del Karolinska Institute di Stoccolma. I pazienti fumatori con diagnosi recente di artrite reumatoide (AR) mostr[...]

Cellule staminali studiate per la degenerazione maculare "secca"

La società biotech californiana Advanced Cell Technology ha ricevuto l'approvazione da parte dell'Fda per uno studio che prevede l'utilizzo di cellule di epitelio pigmentato retinico derivate da cellule staminali embrionali in pazienti con degenerazi[...]

Fda interrompe studi su inibitori del fattore di crescita dei nervi

E' stata recentemente annunciata l'interruzione degli studi su fulranumab, un farmaco sperimentale studiato per il trattamento del dolore cronico e neuropatico.

Nuove conferme di fase III per l'insulina degludec

Novo Nordisk ha reso noto che nel corso di due studi di fase III condotti con l'insulina degludec ha il nuovo farmaco sperimentale ha significativamente ridotto gli episodi di ipoglicemia, raggiungendo l'end point primario.

Nimesulide, nuovi dati italiani ne rivalutano la sicurezza

Circa tre anni fa alcuni provvedimenti europei, sulla base di segnalazioni di possibile epatossicità del farmaco, hanno inteso limitare il consumo di nimesulide. Un recente studio basato su una simulazione statistica pubblicato negli Annali dell'Isti[...]

Corticosteroidi per via inalatoria e rischio diabete

I corticosteroidi per via inalatoria sembrano aumentare, seppure in modo lieve, il rischio di sviluppare il diabete e di progressione della malattia, specie se somministrati ad alte dosi. A rivelarlo è un ampio studio canadese pubblicato di recente s[...]

Vaccino anti-influenzale adiuvato, meglio di quello a virus interi

Secondo i risultati di un recente studio inglese, il vaccino anti-influenzale adiuvato costituito da virus inattivati e frammentati (split-virus vaccine), causa una risposta immunitaria più rapida e più efficace, rispetto a quello non adiuvato costit[...]

Alti livelli di colesterolo HDL proteggono dall'Alzheimer

Livelli elevati di colesterolo HDL potrebbero contribuire a proteggere gli anziani dalla malattia di Alzheimer a esordio tardivo, secondo quanto riportato in uno studio pubblicato sul numero di dicembre della rivista Archives of Neurology.

Duloxetina riduce il dolore nel ca mammario

Il farmaco antidepressivo duloxetina, un inibitore della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina, è risultato efficace nel ridurre il dolore delle pazienti con carcinoma mammario in stadio precoce, positivo ai recettori ormonali, pretratt[...]

Laquinimod, positivo il primo studio di fase III nella SM

Active Biotech e Teva oggi hanno annunciato i risultati iniziali di uno studio di fase III sul farmaco laquinimod, un immunomodulatore orale sviluppato per la terapia della sclerosi multipla (SM).

Romiplostim mantiene la conta piastrinica fino a 5 anni

In occasione dell'ultimo meeting dell'American Society of Hematology sono stati presentati i risultati finali di uno studio a lungo termine condotto su romiplostim, farmaco stimolatore della sintesi piastrinica, in pazienti adulti con porpora tromboc[...]

Aspirina a basse dosi migliora la diagnosi del ca colo rettale

L'uso di aspirina a basse dosi potrebbe aumentare la sensibilità dei test immunochimici per la ricerca di sangue occulto nelle feci (FOBT) utilizzati per lo screening del tumore colorettale. E' il risultato di uno studio pubblicato pochi giorni fa su[...]

Al via nuovo studio internazionale su liraglutide

In occasione del congresso nazionale dell'Associazione dei Diabetologi Italiani svoltosi recentemente a Firenze, Novo Nordisk ha annunciato i dettagli dello studio clinico su liraglutide volto a valutarne gli outcomes cardiovascolari. In Italia sono [...]

Gsk, alt agli studi su resveratrolo

Pochi giorni fa, GlaxoSmithKline ha annunciato l'interruzione di uno studio condotto con il farmaco sperimentale SRT501, un derivato del resveratrolo molto più potente di quest'ultimo, studiato in pazienti con mieloma.

Nuovi risultati a favore di icatibant nell'angioedema ereditario

Shire ha annunciato i risultati del terzo studio di fase III denominato FAST-3 (For Angioedema Subcutaneous Treatment), un trial condotto per valutare il farmaco icatibant nel trattamento degli attacchi acuti di angioedema ereditario.

Paracetamolo aumenta il rischio di asma nei bambini

L'assunzione di paracetamolo (acetaminofene) nella primissima infanzia sembra aumentare lo sviluppo di allergie e asma. E' quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori della Otago University di Wellington pubblicato sulla rivista Clinical and [...]