Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Eculizumab nella sindrome uremico-emolitica atipica

Alexion Pharmaceuticals ha recentemente annunciato i risultati di uno studio di fase II condotto con il farmaco eculizumab (Soliris) in pazienti con sindrome uremico-emolitica (Seu) atipica resistenti alla terapia con plasma. Nello studio, il farmaco[...]

Inibitori di pompa protonica, studiato l'uso in gravidanza

I farmaci inibitori di pompa protonica non sembrano causa di difetti alla nascita quando utilizzati durante i primi mesi di gravidanza. Lo dimostra uno studio condotto dai ricercatori dello Statens Serum Instutut di Copenhagen e pubblicato pochi gior[...]

HIV, chemioterapia preventiva dimezza il contagio

La profilassi pre-esposizione (PrEP) al virus HIV con emtricitabine 200 mg/tenofovir disoproxil fumarate 300 mg ha ridotto del 44% i casi di infezione da HIV in un campione di soggetti di sesso maschile ad alto rischio di contagio. E' il risultato di[...]

Fibromialgia, milnacipran efficace anche nei depressi

L' inibitore duale della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina, milnacipran, migliora il dolore e lo stato globale indipendentemente dai cambiamenti nei sintomi depressivi e riduce la severità dei sintomi in pazienti con fibromialgia.

Aflibercept pari a ranibizumab nella degenerazione maculare

Bayer e Regeneron Pharmaceuticals hanno annunciato i risultati di due studi di fase III (VIEW 1 e VIEW 2) condotti sul farmaco sperimentale aflibercept in pazienti con degenerazione maculare senile o legata all'età (AMD) nei quali ha dismostrato un'e[...]

Lupus, belimumab riduce l'attività della malattia e l'uso di steroidi

Un'analisi combinata degli studi di fase III BLISS-52 e BLISS-76 condotti su belimumab, ha dimostrato che il farmaco riduce significativamente l'attività della malattia, le riacutizzazioni infiammatorie e l'uso di corticosteroidi in pazienti con Lupu[...]

Farmaci anti-HIV efficaci anche per l'epatite C

"Per sconfiggere l'Hcv (virus dell'epatite C) oggi possiamo mettere a frutto l'esperienza trentennale che abbiamo fatto sull'Hiv, perché le storie si assomigliano, da un punto di vista epidemiologico e scientifico". Lo ha affermato Stefano Vella, dir[...]

Bardoxolone migliora la funzione renale nel diabete di tipo 2

Uno studio di fase IIb appena presentato al congresso annuale dell' American Society of Nephrology, ha mostrato che il farmaco sperimentale bardoxolone aumenta la velocità di filtrazione glomerulare (VFG) in pazienti con diabete di tipo 2 e con malat[...]

Nuovo ESA sintetico migliora i valori di emoglobina

Il farmaco sperimentale peginesatide, un nuovo agente stimolante l'eritropoiesi (ESA), mantiene o migliora i valori di emoglobina in pazienti con malattia renale cronica. E' il risultato di un'analisi di 4 trial di fase III i cui risultati sono stati[...]

Gli anti-TNF potrebbero proteggere dall'Alzheimer

Nei pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), il trattamento con inibitori del TNF sembra ridurre la probabilità di sviluppare la malattia di Alzheimer, stando ai risultati di una ricerca presentata in occasione dell'ultimo congresso dell'American[...]

Minor mortalità CV con ridotti livelli di acido urico

L'abbassamento dei livelli plasmatici di acido urico nei pazienti che presentano iperuricemia si associa in modo significativo a una riduzione della mortalità per cause cardiovascolari. A sostenerlo è una ricerca della China Medical University di Tai[...]

Nuova possibile cura per la Fibrosi Polmonare Idiopatica

Nuovi dati presentati in occasione del 16esimo International Colloquium on Lung and Airway Fibrosis (ICLAF) mostrano che il triplice inibitore di chinasi di Boehringer Ingelheim BIBF 1120 in fase di sviluppo può offrire un significativo beneficio cli[...]

AR, il trattamento precoce aumenta il tasso di remissione

Più del 60% dei pazienti diagnosticati precocemente per l'artrite reumatoide (AR), ha ottenuto la remissione della malattia a seguito del trattamento con farmaci DMARD (antireumatici modificanti la malattia), in particolare metotressato e prednisone.[...]

Nuovi dati a favore di golimumab nell'AR

In due ampi studi di fase III, le immagini ottenute attraverso risonanza magnetica, dimostrano che golimumab somministrato ogni 4 settimane per via sottocutanea in associazione a metotressato, migliora significativamente i markers di infiammazione e [...]

Certolizumab, efficacia provata anche nel mondo reale

Il biologico certolizumab pegol è risultato efficace contro l'artrite reumatoide (AR) anche nel mondo reale e quindi non solo nei pazienti altamente selezionati degli studi clinici. È quanto emerge da REALISTIC, uno studio di fase IIIb appena present[...]

AR, minor danno articolare con etanercept più MTX

Nei pazienti con artrite reumatoide ( AR) che non hanno risposto alla monoterapia con MTX, si una minor probabilità di progressione della malattia se si continua a utilizzare questo DMARD in aggiunta a un biologico (nella fattispecie, etanercept) piu[...]

Risultati positivi per nuovo farmaco contro la fibrosi cistica

I pazienti con fibrosi cistica (FC) che presentano la seconda mutazione più frequentemente responsabile della malattia, sembrano beneficiare del trattamento con un nuovo farmaco sperimentale denominato VX-770. E' il risultato di uno studio di fase II[...]

Nuovi dati a favore di golimumab nell'artrite reumatoide

In due ampi studi di fase III, le immagini ottenute attraverso risonanza magnetica, dimostrano che golimumab somministrato ogni 4 settimane per via sottocutanea in associazione a metotressato, migliora significativamente i marker di infiammazione e d[...]

Romiplostim meglio delle cure standard nella PTI

In pazienti affetti da porpora trombocitopenica idiopatica (PTI) cronica non ancora sottoposti ad asportazione della milza, il trattamento con lo stimolatore della sintesi piastrinica romiplostim si associa a una percentuale più bassa di fallimenti t[...]

Leflunomide può sostituire il metotressato in pazienti con AR

Il DMARD leflunomide potrebbe essere utilizzato in alternativa al metotressato in pazienti con artrite reumatoide (AR) in trattamento con rituximab e intolleranti al metotressato. E' quanto riportato dai ricercatori dell'Istituto Karolinska di Stocco[...]