Altri Studi

VIDEO

Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


Iperparatiroidismo secondario: arriva in Italia etelcalcetide, un nuovo calcio mimetico


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica: che cos'è e conseguenze


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica, il punto di vista dei pazienti


Psoriasi, con secukinumab efficacia mantenuta anche dopo 5 anni


Rene policistico: nuove prospettive di cura con il tolvaptan


Rene policistico: descrizione, cause, sintomi e diagnosi


Dermatite atopica: cos'è, le cause e come si presenta


Nuove possibilità di cura per la dermatite atopica


Come si fa ad applicare sulla cute la giusta quantità di cortisonico?


Orticaria cronica: le più moderne strategie di cura


Orticaria cronica: cosa è, come si presenta, i problemi per i pazienti


Ginecologia della terza età, verso una nuova menopausa


Contraccezione in perimenopausa, come comportarsi


Come proteggere l’osso durante la terapia antitumorale nella donna


Arriva anche in Italia ospemifene, nuova arma per combattere l'atrofia vulvo-vaginale


ARTICOLI

HIV: nuova terapia combinata a compressa singola a base di darunavir efficace nei pazienti naive

La nuova terapia combinata a compressa singola (STR) a somministrazione unica giornaliera costituita da darunavir/cobicistat/ emtricitabina/tenofovir alafenamide fumarato (D/C/F/TAF) ha dimostrato di essere altamente efficace e ben tollerata in pazie[...]

Rene policistico, tolvaptan convince in Fase III. Conferme dal NEJM

Nei pazienti con rene policistico autosomico dominante tolvaptan ha prodotto una minor riduzione del tasso di filtrazione glomerulare (eGFR) rispetto al placebo. L'eGFR è una misura chiave della funzionalità renale. Questi dati provengono dai risulta[...]

Pazienti con HIV multitrattati, fostemsavir bene in fase 3. Studio BRIGHTE

Fostemsavir, un nuovo inibitore sperimentale dell'”attachment” virale, ha soppresso la carica virale in oltre la metà dei partecipanti con infezione HIV-1 multitrattati che hanno fallito più linee terapeutiche (i cosiddetti pazienti Highly Treatment [...]

Cosa fare quando l'Hiv diventa resistente ai farmaci antiretrovirali? Nuove speranze con l'anticorpo ibalizumab

Ibalizumab, anticorpo monoclonale progettato e utilizzato per il trattamento dell'infezione da HIV nei pazienti che hanno sviluppato una grave resistenza ai farmaci, mantiene una soppressione virale a lungo termine proteggendo i soggetti sottoposti a[...]

Everolimus riduce le infezioni virali dopo trapianto di rene

Nuovi dati di fase IV confermano l'elevata efficacia del regime a base di everolimus nei pazienti sottoposti a trapianto di rene, in associazione a una ridotta esposizione all'inibitore della calcineurina (CNI). I dati – che sono stati presentati al[...]

Rene policistico, novità terapeutiche cambiano la prospettiva di cura per i pazienti

L'indagine “Rene policistico: una vita ad ostacoli” è stata presentata a Roma durante l'incontro di anteprima del 58° Congresso della Società Italiana di Nefrologia per far luce sul rene policistico, la più comune malattia genetica nefrologica con l[...]

HIV, sviluppato anticorpo tri-specifico in grado di sconfiggere il 99% dei ceppi virali. A breve test sull'uomo

La ricerca sull'HIV procede incessante e la speranza di combattere il virus attraverso un vaccino efficace è in aumento. L'ultima scoperta in questo ambito riguarda lo sviluppo di un “super” anticorpo, che si è dimostrato capace di attaccare ben il 9[...]

Dermatite atopica, conferme per dupilumab anche nei pazienti che non rispondono alla ciclosporina

Nella cura delle forme gravi di dermatite atopica, ci sono dei pazienti che non rispondono nemmeno alla ciclosporina e proprio in questi casi che è stato studiato il dupilumab, anticorpo monoclonale di prossima approvazione in Europa, che in un setti[...]

Psoriasi, anche dopo 5 anni secukinumab mantiene intatta la sua efficacia

Mantenere la pelle priva di lesioni per lungo tempo è un fatto molto importante per le persone che soffrono di forme severe di psoriasi. E' quanto ha dimostrato di poter fare l'anticorpo monoclonale secukinumab che in uno studio a cinque anni in pazi[...]

Psoriasi: brodalumab mantiene livelli costanti di cute senza lesioni per oltre due anni

Al Congresso della European Academy of Dermatology (EADV) in corso a Ginevra sono stati presentati nuovi dati degli studi clinici di Fase III che ampliano la base di evidenze sull'efficacia, la sicurezza e i benefici sulla qualità di vita dei pazient[...]

Degenerazione maculare correlata all’età: confermata miglior acuità visiva con ranibizumab

In occasione del 17° Congresso EURETINA a Barcellona sono stati presentati nuovi dati che confermano l’efficacia e la durata d’azione di ranibizumab in pazienti con degenerazione maculare neovascolare correlata all’età (nAMD). I risultati ad interim [...]

Malaria multiresistente, Novartis studia KAF 156, farmaco di nuova generazione

Novartis e Medicines for Malaria Venture (MMV) hanno lanciato uno studio su pazienti per testare KAF156, un farmaco antimalarico di prossima generazione potenzialmente in grado di trattare i ceppi del parassita della malaria resistenti ai farmaci. Lo[...]

Basse dosi di aspirina, un 'salva-vita' per le donne in gravidanza a rischio di gestosi

Piccole dosi di aspirina hanno una vera e propria funzione 'salva-vita' per le donne in gravidanza che siano ad alto rischio per la pre-eclampsia. Questa malattia, nota anche come gestosi, è tra le maggiori cause di mortalità e di patologia materna e[...]

HIV: regime a dose fissa con doravirina, bene la fase III come trattamento iniziale

Un regime a singola compressa contenente l‘inibitore non nucleosidico della transcrittasi di nuova generazione (NNRTI) doravirina ha ridotto la carica virale dell’HIV tanto quanto una co-formulazione a base di efavirenz, ma con un profilo di sicurezz[...]

HIV, cabotegravir iniettabile a lunga durata d’azione promette come terapia preventiva

Una formulazione iniettabile a lunga durata d’azione di cabotegravir, somministrata ogni 8 settimane, produce livelli di farmaco abbastanza elevati sia negli uomini che nelle donne per offrire protezione contro l'HIV, secondo i risultati dello studio[...]

Hiv, conferme da IAS 2017 per la tripletta basata sul bictegravir

Da Parigi, dove è in corso il 9th International AIDS Society Conference on HIV Science (IAS 2017), arrivano buone notizie per l'associazione a dose fissa di bictegravir (50 mg) (BIC) – un nuovo inibitore sperimentale dell'attività di strand transfer [...]

HIV, da Parigi (IAS 2017) conferme per la terapia mensile. Sarà la prossima rivoluzione?

Due farmaci antiretrovirali a lunga durata di azione, cabotegravir e rilpivirina, somministrati per via intramuscolare una volta ogni 4 o 8 settimane hanno mantenuto la soppressione virale in circa il 90% delle persone che avevano iniziato questa ter[...]

Nuovi dati confermano beneficio clinico di nusinersen in bambini con SMA

Alla conferenza annuale sulla atrofia muscolare spinale “Cure SMA 2017”, in corso dal 29 giugno al 2 luglio 2017 a Orlando, Florida, sono stati presentati nuovi dati di efficacia e sicurezza di nusinersen ottenuti in alcuni studi di Fase 2 e 3. La po[...]

Aspirina a basse dosi riduce la preeclampsia pretermine nelle donne ad alto rischio. Studio sul NEJM

Le donne in gravidanza che hanno maggiore propensione a sviluppare la pre-eclampsia dovrebbero assumere aspirina a basso dosaggio per ridurre il rischio di sviluppare questa complicanza. Lo dice uno studio appena pubblicato sul NEJM a firma Daniel L.[...]

Degenerazione maculare senile neovascolare, brolucizumab migliore acuità visiva corretta (BCVA)

Il farmaco sperimentale RTH258 (brolucizumab) 6 mg ha raggiunto l’endpoint primario e secondario in due studi di Fase III, HAWK e HARRIER. Anche brolucizumab 3 mg, valutato nello studio HAWK, ha raggiunto questi endpoint. Questi studi registrativi ha[...]