Altri Studi

VIDEO

Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


Hiv, dove sta andando la ricerca farmacologica?


HIV: associazione a dose fissa a base di darunavir efficace nei pazienti naive


Iperparatiroidismo secondario: arriva in Italia etelcalcetide, un nuovo calcio mimetico


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica: che cos'è e conseguenze


Iperparatiroidismo secondario alla malattia renale cronica, il punto di vista dei pazienti


Psoriasi, con secukinumab efficacia mantenuta anche dopo 5 anni


Rene policistico: nuove prospettive di cura con il tolvaptan


Rene policistico: descrizione, cause, sintomi e diagnosi


ARTICOLI

Taspoglutide, lo sviluppo tarderà di almeno 12-18 mesi

Lo sviluppo clinico dell'antidiabetico taspoglutide tarderà di almeno 12-1 mesi. La causa è un'incidenza elevate e inaspettata di reazioni da ipersensibilità nei pazienti con diabete di tipo 2 che hanno ricevuto il farmaco durante gli studi clinici [...]

Prednisone più efficace se somministrato in "cronoterapia"

E' la "cronoterapia", un approccio terapeutico innovativo in grado di "adattare" il rilascio dei farmaci ai ritmi biologici naturali dell'organismo della persona malata, l'ultima frontiera del trattamento delle malattie reumatiche.

L'antigotta allopurinolo efficace anche contro la nefropatia

L'allopurinolo, farmaco indicato per il trattamento della gotta, ha mostrato di rallentare in modo significativo la progressione della nefropatia cronica di grado moderato in un piccolo studio randomizzato, pubblicato da poco sul Clinical Journal of [...]

Fingolimod migliora le performance nella sclerosi multipla

I pazienti con sclerosi multipla trattati per un anno con fingolimod, il primo farmaco orale per la cura della sclerosi multipla, hanno mostrato una maggiore capacità di continuare a eseguire le normali attività quotidiane rispetto a quelli trattati [...]

Pegaptanib migliora il visus nell'edema maculare diabetico

In uno studio di fase III, pegaptanib (Macugen, Pfizer) ha dimostrato di migliorare in modo significativo la visione nei pazienti affetti da edema maculare diabetico, una complicanza del diabete che rappresenta la principale causa di cecità nelle per[...]

Disfunzione erettile, conferme di efficacia per avanafil

In occasione del recente congresso annuale dell' American Urological Association, la società farmaceutica americana Vivus ha presentato i dati di uno studio di fase III che confermano l'efficacia e la rapidità di azione di avanafil, un nuovo inibitor[...]

Vaccini anti-H1N1 a confronto, nei bambini più efficace l'adiuvato

Pubblicato sul British Medical Journal il primo studio di confronto tra due vaccini anti-influenza A/H1N1: Pandemrix, di GlaxoSmithKline, e Celvapan di Baxter. Nel testa a testa, il primo, contenente l'adiuvante AS03, l'ha spuntata sul competitor, no[...]

Tos, ictus meno probabile con cerotto a basso dosaggio

Le donne che fanno uso della terapia ormonale sostitutiva (Tos) potrebbero essere meno a rischio di ictus se utilizzano un cerotto transdermico a basso dosaggio di estrogeni anziché un cerotto ad alto dosaggio o una pillola. Lo sostiene uno studio di[...]

Asenapina migliora gli outcome nel disturbo bipolare

In uno studio durato un anno, appena presentato al congresso annuale dell'American Psychiatric Association (APA), a New Orleans, l'antipsicotico atipico asenapina, in aggiunta al litio o al valproato, si è dimostrato sicuro ed efficace nel trattament[...]

Rosiglitazone, dosi dimezzate efficaci, ma senza rischi

Dosi dimezzate di rosiglitazone, in aggiunta a metformina, possono ridurre di due terzi il rischio di sviluppare il diabete nei pazienti con ridotta tolleranza al glucosio, senza provocare alcuni dei più comuni effetti collaterali dei due farmaci. Lo[...]

Armodafinil non coglie nel segno contro la schizofrenia

Un altro brutto colpo per armodafinil (Nuvigil, Cephalon) che non ha centrato l'obiettivo in uno studio di fase IIb come trattamento dei sintomi della schizofrenia. Si tratta del secondo fallimento dopo che lo scorso marzo l'Fda non gli ha concesso, [...]

Telaprevir, bene la fase III nei pazienti naïve con HCV

Ottime performance per il nuovo anti-epatite C sperimentale telaprevir in uno studio di fase III su pazienti con infezione da HCV di genotipo 1, non trattati in precedenza. Ad annunciarle è Vertex Pharmaceuticals, che sta sviluppando il farmaco in co[...]

Daclizumab, al via studio di fase III nella sclerosi multipla

Procede a passo spedito lo sviluppo dell'anticorpo monoclonale daclizumab come potenziale trattamento per la sclerosi multipla. Abbott e Biogen Idec, che lo stanno sviluppando congiuntamente per questa indicazione, hanno difatti annunciato l'arruola[...]

Bpco, utile anticipare gli antibiotici nei pazienti ricoverati

Iniziare la terapia antibiotica entro due giorni dal ricovero nei pazienti ospedalizzati a causa di una riacutizzazione della broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) sembra migliorare gli outcome. A rivelarlo è un ampio studio retrospettivo di co[...]

Hiv, terapia precoce riduce la trasmissione tra le coppie

La terapia antiretrovirale (Art) sembra efficace nel prevenire la trasmissione del virus Hiv da una persona sieropositiva al proprio partner. Infatti, in uno studio prospettico di coorte, il mix di farmaci anti-Hiv ha ridotto del 92% il rischio di co[...]

Vaccinazione anti HPV, la risposta immunitaria dura a lungo

Una riduzione del numero dei casi di tumore della cervice uterina variabile dall'81 al 92 per cento, grazie alla vaccinazione con il vaccino per la prevenzione del tumore della cervice uterina messo a punto da GSK. E' questo l'importante risultato d[...]

Antibiotici, la resistenza dura anche un anno

Lo sviluppo di resistenza agli antibiotici, dopo un ciclo di assunzione di questi farmaci, è un fenomeno diffuso e duraturo nel tempo, potendo permanere fino a 12 mesi. Lo provano i risultati di un ampio studio di revisione condotto da ricercatori de[...]

Sildenafil nella fibrosi polmonare idiopatica, studio del Nejm

In uno studio di fase III appena pubblicato online sul New England Journal of Medicine, sildenafil ha dato un risultato parzialmente positivo nel trattamento della fibrosi polmonare idiopatica, una malattia cronica e progressiva caratterizzata da un [...]

Pioglitazone preserva la funzione beta-cellulare

In pazienti caratterizzati da insulino resistenza, ma con livelli di emoglobina glicata quasi normali, il trattamento con l'ipoglicemizzante orale pioglitazone (Actos, Takeda) ha ridotto del 70% la progressione a diabete franco rispetto al placebo. [...]

Omalizumab riduce le riacutizzazioni nell'asma grave

Il trattamento prolungato con l'anticorpo monoclonale omalizumab può ridurre del 25% le riacutizzazioni nei pazienti con asma allergico di grado moderato-severo, scarsamente controllato nonostante una terapia aggressiva con corticosteroidi per via in[...]