Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Ticagrelor efficace anche nei non responder a clopidogrel

Ticagrelor, antiaggregante di nuova generazione sviluppato da AstraZeneca, permette di superare la non responsività a clopidogrel, attuale farmaco di riferimento. È uno dei risultati più rilevanti dello studio Respond che verrà pubblicato sul numero [...]

Bisfosfonati, l'uso prolungato aumenta le fratture atipiche?

L'uso prolungato dei bisfosfonati - per quattro o più anni - potrebbe influire negativamente sulla qualità dell'osso e aumentare il rischio di fratture atipiche a livello del femore nelle donne in postmenopausa affette da osteoporosi. Lo suggeriscono[...]

Cediranib fallisce il confronto con bevacizumab

AstraZeneca ha reso noto che il candidato farmaco cediranib non ha raggiunto l'end point di efficacia in uno studio di fase II che lo confrontava con bevacizumab quale terapia di prima linea in pazienti con tumore al colon retto.

Alt agli studi con il biologico ocrelizumab

Roche e Biogen Idec hanno reso noto di aver interrotto per problemi di safety gli studi clinici condotti con ocrelizumab in pazienti con artrite reumatoide. In precedenza era già stato interrotto uno studio nel lupus. Uno studio in pazienti con scler[...]

Zalutumumab delude nella fase III, Genmab affonda

La società biotech danese Genmab ha reso noto che i dati di uno studio di fase III condotto con il nuovo anticorpo monoclonale non sono stati positivi e che il farmaco non ha raggiunto l'end point di efficacia (sopravvivenza globale). Zalutumumab è u[...]

Prevenzione secondaria dell'ictus: dabigatran come warfarin

Il nuovo anticoagulante dabigatran etexilato (Pradaxa, Boehringer Ingelheim) è risultato efficace quanto warfarin, attuale farmaco di riferimento, nel ridurre il rischio di un successivo ictus nei pazienti con fibrillazione atriale (Fa) che hanno già[...]

Sindrome coronarica acuta, uno su cinque ci ricasca

Il 21% dei pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta (Sca) viene riospedalizzato entro 12 mesi dal primo episodio, a seguito di un secondo evento cardiaco. A rivelarlo è uno studio realizzato dal Cineca, un Consorzio Interuniversitario no-profit [...]

Apixaban meglio di enoxaparina nella prevenzione del Tev

Apixaban, nuovo anticoagulante orale sviluppato congiuntamente da Bristol-Myers Squibb e Pfizer, è risultato significativamente più efficace rispetto a enoxparina 40 mg once daily nel ridurre l'incidenza di tromboemolismo venoso (Tev) nei pazienti so[...]

NNT, nell'osteoporosi meglio il ranelato di stronzio

Il ranelato di stronzio sembra avere l'NNT (number needed to treat) più basso rispetto agli altri farmaci anti-osteoporosi attualmente in uso per la prevenzione sia delle fratture vertebrali sia di quelle dell'anca. Lo sostiene uno studio, pubblicato[...]

Dimebolin fallisce studio di fase III nell'Alzheimer

Le società farmaceutiche Pfizer e Medivation hanno reso noto che dimebolin, un farmaco sperimentale studiato per la cura della malattia di Alzheimer, non ha raggiunto gli end point di efficacia primari e secondari di uno studio di fase III denominat[...]

Cabazitaxel, bene la fase III nel ca alla prostata

Sanofi-aventis ha reso noto che cabazitaxel, un taxano di nuova generazione, ha raggiunto l'end point primario di uno studio di fase II condotto su pazienti con tumore alla prostata metastatico e la cui malattia era progredita nonostante una preceden[...]

Epatite C, conferme italiane per peginterferone alfa-2a

La ricerca italiana sull'epatite C ha ottenuto due importanti riconoscimenti internazionali, con la pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica Gastroenterology degli studi indipendenti italiani condotti a Napoli e Milano. I risultati di ent[...]

Nuovo antiobesità di Takeda entra in fase III

Un nuovo promettente trattamento antiobesità, combinazione dell'antidiabetico pramlintide (Symlin, Takeda) e di metreleptina, sta per passare alla fase finale della sperimentazione, sulla scorta dei risultati incoraggianti dell'estensione di uno stud[...]

Bevacizumab, bene in mantenimento nel ca ovarico avanzato

La combinazione di bevacizumab (Avastin, Roche) e chemioterapia, seguita da una terapia di mantenimento con solo bevacizumab ha permesso di aumentare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla sola chemioterapia nelle donne con carci[...]

Lasofoxifene, pubblicati sul Nejm i dati dello studio Pearl

Nelle donne in post-menopausa affette da osteoporosi, lasofoxifene (Fablyn, Pfizer) - nuovo modulatore selettivo dei recettori degli estrogeni (SERM) - riduce il rischio di fratture vertebrali e non, di tumore mammario positivo ai recettori degli est[...]

Etanercept con MTX rallenta la progressione dell'AR

Nuovi dati dello studio COMET, appena pubblicati Arthritis & Rheumatism, dimostrano che con una terapia combinata di etanercept e metrotrexato, dopo due anni, è stata riscontrata una remissione radiografica nel 90 per cento dei pazienti valutabili c[...]

Aids, molecola naturale ferma il virus

Un team di ricercatori spagnoli ha individuato una molecola, la "alfa-defensina 1-3", sviluppata naturalmente dal 5% dei pazienti sieropositivi e capace di fermare la progressione dell'Aids senza necessità di somministrare al paziente una terapia ret[...]

Viiv aggiorna sulla sua pipeline di farmaci anti HIV

Presentati a S.Francisco, in occasione della 17ma Conferenza sui Retrovirus e le Infezioni Opportunistiche (CROI), nuovi dati sull'inibitore dell'integrasi ancora in fase di studio e noto con la sigla S/GSK1349572 e su maraviroc, entrambi farmaci di[...]

Bevacizumab, delude nel ca gastrico avanzato

Risultati non buoni dallo studio AVAGAST, un trial di fase III in cui bevacizumab, in combinazione con capecitabina o 5-fluorouracile e cisplatino. Il farmaco non ha raggiunto l'endpoint primario, rappresentato da un prolungamento della sopravvivenza[...]

Hiv, nei pazienti naïve raltegravir efficace dopo 192 settimane

Raltegravir è efficace nel controllare la replicazione virale quanto la terapia a base di efavirenz. Lo evidenziano i dati di uno studio a 192 settimane su pazienti con infezione da Hiv, naive al trattamento con antiretrovirali, presentati da poco al[...]