Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Ustekinumab, conferme dal NEJM nella psoriasi

Nuovi dati a conferma dell'efficacia di ustekinumab (Stelara), un nuovo farmaco biologico sviluppato da Janssen Cilag per la cura della psoriasi. Sul New England Journal of Medicine sono appena stati pubblicati i dati dello studio ACCEPT, un trial di[...]

Ezetimibe/simvastatina, tarderà lo studio IMPROVE-IT

Rimandati al 2013 i risultati finali dello studio condotto con l'associazione ezetimibe/simvastatina (Vytorin) in pazienti con sindrome coronarica acuta. Gli esiti del trial, denominato IMPROVE-IT, erano inizialmente previsti per il 2012, ma Merck &[...]

Liraglutide, al via i test sulla formulazione orale

Iniziati i nuovi studi clinici sulla formulazione orale di liraglutide (Victoza), il nuovo antidiabetico analogo del Glucagon-Like Peptide-1 (GLP-1) umano sviluppato da Novo Nordisk (il più grande produttore mondiale di insulina). Lo scorso mese di l[...]

Sartani riducono il rischio di Alzheimer

Appena pubblicato su Bmj uno studio che dimostra come, rispetto ad altri antiipertensivi, gli antagonisti del recettore dell'angiotensina II possono ridurre il rischio di incidenza di demenza senile e morbo di Alzheimer e la gravità di queste patol[...]

Timosina alfa-1 potenzia il vaccino H1N1

Positivi i risultati iniziali dello studio clinico che valuta la potenziale attività di timosina alfa-1 nell'aumentare la risposta immunitaria al vaccino contro l'influenza H1N1 Focetria prodotto da Novartis. Il farmaco ha migliorato la percentuale d[...]

Taspoglutide, non inferiore a insulina glargine e superiore a placebo nel DT2

Nuovi dati positivi per taspoglutide, farmaco frutto della ricerca Ipsen e sviluppato da Roche, il primo analogo del GLP-1 (glucagon-like peptide-1) somministrabile una volta alla settimana per via sottocutanea, per il trattamento del diabete di tipo[...]

Interrotto lo sviluppo dell'anti-aterosclerosi MK-1903

Merck & Co ha deciso di sospendere lo sviluppo del farmaco sperimentale anti-aterosclerosi MK-1903, appartenente alla classe degli agonisti del recettore della niacina, e non continuerà la collaborazione di ricerca con il partner Arena Pharmaceutical[...]

Lenalidomide, nuove conferme nel mieloma multiplo

Lenalidomide (Revlimid, Celgene) ha centrato l'endpoint primario in uno studio di fase III su pazienti affetti da mieloma multiplo, prolungando in modo significativo il tempo alla progressione della malattia rispetto al placebo. Il trial, multicentr[...]

Stop a studio di fase III su figitumumab nel NSCLC

Pfizer ha reso noto di aver sospeso ADVIGO 1016, uno studio di fase III sull'anticorpo monoclonale figitumumab come terapia di prima linea per il tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC), non adenocarcinoma. La decisione è frutto di un'analisi[...]

Balaglitazone, dati positivi dal primo studio di fase III

Dati incoraggianti dal primo studio di fase III su balaglitazone (sviluppato Dr. Reddy's Laboratories Ltd. e Rheoscience, una controllata di Nordic Bioscience A/S), un nuovo antidiabetico insulino-sensibilizzante, che agisce come agonista parziale de[...]

Aclidinio bromuro, bene studio di fase III nella Bpco

Risultati promettenti dallo studio ACCORD COPD I, trial di fase III della durata di tre mesi che ha confrontato due diversi dosaggi di aclidinio bromuro (200 µg e 400 µg BID) rispetto al placebo per il trattamento della BPCO. Si tratta del primo di t[...]

Bevacizumab, riprende studio sul ca mammario

L'Fda ha autorizzato Roche a riprendere l'arruolamento dei pazienti in uno studio di fase III (E5103) su bevacizumab nel carcinoma mammario in fase iniziale e HER2-negativo. L'arruolamento era stato temporaneamente interrotto il 25 settembre perché d[...]

Cetuximab migliora la cura del tumore del colon retto

Cetuximab in associazione alla chemioterapia pre-operatoria determina un tasso di risposta del tumore pari al 70%, in pazienti colpiti da tumore avanzato del colon retto con KRAS non mutato e metastasi al fegato precedentemente inoperabili.

Almorexant, bene il primo trial di fase III nell'insonnia

Actelion, la più importante biotech europea, ha reso noto che il farmaco sperimentale almorexant studiato per la cura dell'insonnia ha raggiunto l'end point primario nel primo studio di fase III. Almorexant è un antagonista dei recettori OX1 e OX2 de[...]

Darusentan delude, forse alt allo sviluppo clinico

Gilead ha reso che il nuovo antipertensivo darusentan non ha raggiunto l'end point primario di efficacia in uno studio di fase III denominato DAR-312 (DORADO-AC). Il farmaco è in sviluppo per le forme più severe di ipertensione, resistenti ai tratta[...]

Conferme per Bevacizumab nel tumore della mammella avanzato

Roche ha annunciato i risultati di uno studio di fase III (RIBBON 2) sull'utilizzo di bevacizumab per le pazienti affette da carcinoma mammario HER2 negativo avanzato, già sottoposte a un trattamento chemioterapico in prima linea. Lo studio dimostra[...]

Ocrelizumab centra l'obiettivo contro l'artrite reumatoide

Genentech, ora parte del gruppo Roche, e Biogen Idec hanno comunicato che ocrelizumab in combinazione con metotrexate (MTX), ha raggiunto l'endpoint primario, cioè il miglioramento dei segni e sintomi dell'artrite reumatoide (AR) valutato mediante l'[...]

Denosumab protegge l'osso nel cancro al seno avanzato

Il nuovo anticorpo monoclonale di Amgen, denosumab, è risultato superiore ad acido zoledronico nella riduzione del dolore dovuto alle metastasi ossee e nel prevenirne le gravi complicanze nelle pazienti con carcinoma mammario avanzato. Lo confermano [...]

Mieloma multiplo, bortezomib si conferma superiore allo standard

Bortezomib (Velcade, Janssen Cilag) continua a mantenere le promesse. Dopo oltre 3 anni di follow-up, il trattamento con bortezomib più melfalan e prednisone (VMP) conferma la sua superiorità rispetto alla terapia standard, cioè la combinazione melfa[...]

Carisbamato, efficace e ben tollerato nell'epilessia parziale

Il carisbamato, farmaco in via di sviluppo come terapia aggiuntiva delle crisi epilettiche a insorgenza parziale, ha dimostrato di essere efficace e ben tollerato anche per l'uso prolungato. Lo dimostra uno studio su oltre 100 pazienti presentato al [...]