Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Epilessia, nella maggioranza dei casi la causa non è la vaccinazione ma una predisposizione genetica

Nella maggior parte dei bambini che mostrano segni di epilessia dopo la somministrazione di un vaccino è presente una causa strutturale o genetica che predispone allo sviluppo della malattia. Inoltre, circa un terzo dei casi di epilessia sviluppati d[...]

Glaucoma, bene la fase III per latanoprostene

Bausch & Lomb e la francese NicOx hanno annunciato i risultati preliminari degli studi di fase III condotti su latanoprostene bunod, un analogo della prostaglandina F2a modificato con un legame con l'ossido nitrico, per la riduzione della pressione i[...]

Steroidi intratimpanici riducono le vertigini nella sindrome di Ménière

I pazienti che soffrono della sindrome di Ménière refrattaria alla terapia medica mostrano un miglioramento dei sintomi, in particolare delle vertigini, a seguito della somministrazione intratimpanica di desametasone. E' quanto emerso da un nuovo stu[...]

Diabete tipo 2, empagliflozin batte glimepiride come aggiunta a metformina

L'inibitore dell'SGLT2 empagliflozin è superiore alla sulfonilurea glimepiride, in aggiunta a metfrormina, nel ridurre l'emoglobina glicata (Hb1A1c), la pressione arteriosa e il peso corporeo, con un basso rischio di ipoglicemie. A dimostrarlo è lo s[...]

Diabete tipo 2, canagliflozin efficace a lungo e sicuro anche nell'anziano

L'inibitore dell'SGLT2 canagliflozin è efficace e sicuro a lungo termine anche nei pazienti anziani con diabete di tipo 2 (DT2). Lo evidenzia uno studio randomizzato di fase III presentato pochi giorni fa a Vienna, durante i lavori dell'ultimo congre[...]

Diabete tipo 2, empagliflozin/linagliptin meglio dei singoli agenti

La combinazione in dose fissa dell'inibitore dell'inibitore dell'SGLT2 empagliflozin e l'inibitore della DPP-4 linagliptin ha dimostrato un'efficacia prolungata nella riduzione dell'emoglobina glicata (HbA1c) e significativamente superiore rispetto a[...]

Come si potrà salvare l'occhio danneggiato dal cheratocono

Una “mappa geografica” della cornea per ripararla punto per punto in modo mirato col calore: ecco come si potrà salvare l'occhio danneggiato dal cheratocono.

Diabete e distress, un aiuto anche dalle nuove insuline

Una persona con diabete su 2 soffre il peso della malattia e l'incognita del futuro - Le nuove insuline più flessibili e con ridotto rischio di ipoglicemia più vicine ai bisogni della persona

Degenerazione maculare legata all'età: pari sicurezza per bevacizumab e ranibizumab

Non c'e' differenza tra gli effetti collaterali provocati dall'assunzione di ranibizumab (Lucentis), con quelli causati dal bevacizumab (Avastin), i due farmaci impiegati in tutto il mondo per la cura della degenerazione maculare legata all'età e al [...]

Oculistica: Roche avvia due studi di fase III su lampalizumab nell'atrofia geografica

La Roche ha reso noto che ha avviato due studi di fase II per valutare efficacia e sicurezza dell'anticorpo monoclonale lampalizumab utilizzato per rallentare la progressione dell'atrofia geografica, la forma più avanzata di degenerazione maculare s[...]

Adalimumab efficace nell’idrosadenite suppurativa

Il farmaco biologico adalimumab è efficace nel ridurre i comuni segni clinici e i sintomi nell’idrosadenite suppurativa da moderata a grave, specificamente il numero di ascessi e noduli infiammatori. Sono le conclusioni di uno studio di fase III annu[...]

Diabete, scenario in evoluzione: nuove formulazioni e insuline biosimilari sono già realtà

Il mercato delle insuline è in fermento. La Commissione europea, infatti, ha approvato la prima insulina biosimilare che potrà trovare impiego nel trattamento dei pazienti affetti da diabete sia di tipo 1 sia di tipo 2. Si tratta dell'insulina glargi[...]

Il successo della fecondazione in vitro aumenta con la vitamina D

Bassi livelli sierici di vitamina D possono ridurre le probabilità di una donna di concepire attraverso la fecondazione in vitro (IVF); le chance di una gravidanza invece aumentano con livelli sufficienti di vitamina D. È quanto sostengono i ricercat[...]

Ridotto rischio di insufficienza cardiaca con vitamina D ma nessuna influenza su infarto e ictus

La supplementazione di vitamina D negli anziani carenti potrebbe proteggere dall'insufficienza cardiaca ma non sembra avere effetti protettivi nell'infarto miocardico e nell'ictus. È quanto emerge da due analisi condotte da un gruppo di ricercatori i[...]

Diabete, nuova insulina basale peglispro superiore a glargine

La nuova insulina basale peglispro (basal insulin peglispro, BIL) messa a punto da Eli Lilly ha dimostrato di indurre una riduzione statisticamente dei livelli di emoglobina A1c (HbA1c) superiore a quella osservata con l’insulina glargine: si tratta [...]

Diabete di tipo 2, meno ipoglicemie notturne con la nuova insulina glargine

Una nuova formulazione di insulina glargine da 300 unità/ml (Gla-300) ha un'efficacia pari a quella della versione standard da 100 unità/ml (Gla-100) in termini di controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2 in trattamento con insulina bas[...]

Psoriasi a placche, ponesimod bene in fase II

Ponesimod, un modulatore selettivo orale del recettore della sfingosina 1-fosfato (S1P), ha prodotto un beneficio clinico significativo in uno studio multicentrico e randomizzato di fase II su pazienti affetti da psoriasi a placche cronica moderata o[...]

Possibile correlazione tra deficit di vitamina D e rischio di schizofrenia

Gli individui con un deficit di vitamina D hanno una probabilità doppia che gli venga diagnosticata la schizofrenia rispetto a quelli con livelli sufficienti di vitamina. A suggerirlo sono i risultati di una revisione sistematica e metanalisi pubblic[...]

Depressione, la ketamina può ridurre l'ideazione suicidaria

La ketamina, un anestetico iniettabile che ha dimostrato di esercitare un effetto antidepressivo rapido ma di breve durata, può ridurrel' ideazione suicidaria indipendentemente dalla riduzione dei sintomi depressivi. È quanto emerge da una nuova rice[...]

Inibizione di JAK promettente contro l'alopecia areata

L'inibizione farmacologica delle tirosin chinasi della famiglia delle Janus chinasi (JAK) ha portato alla ripresa della crescita dei capelli in tre pazienti affetti da alopecia areata, in uno studio preliminare di autori americani, pubblicato di rece[...]