Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Anoressia, ossitocina aiuta a liberarsi dall'ossessione del cibo

L'ossitocina, un ormone del cervello conosciuto come l'“ormone dell'amore”, sembra essere efficace contro alcuni disordini alimentari come l'anoressia nervosa. A dimostrarlo sono due studi condotti da un team di ricercatori inglesi e coreani, pubblic[...]

Scoperto meccanismo alla base della diffusione dell'antibiotico-resistenza

Un gruppo di ricercatori dell'Università londinese Birkbeck, in collaborazione con l'University College London (UCL), ha scoperto un processo definito "secrezione batterica di tipo IV" attraverso il quale i batteri riescono a condividere il materiale[...]

HIV, speranze da terapia genica

Prelevare le cellule immunitarie da un paziente con infezione da HIV, modificarle geneticamente per renderle resistenti al virus e reinfonderle nel malato. E' questa la nuova terapia genica sviluppata da un gruppo di ricercatori della University of P[...]

Contraccezione orale, ridotti rischi tromboembolici ricorrendo all'estrogeno naturale

A poco tempo dalla sua introduzione in Italia, si trae un bilancio sull'esperienza clinica d'impiego della pillola estroprogestinica basata sull'estradiolo (E2), estrogeno naturale non sintetico, e il nomegestrolo acetato (NOMAC). L'occasione è stata[...]

Identificati nuovi antibiotici contro S. aureus farmaco-resistente

Un gruppo di ricercatori della University of Notre Dame ha identificato una nuova classe di antibiotici in grado di combattere i batteri meticillina-resistenti come lo Staphylococcus aureus (MRSA) e altri batteri resistenti ai farmaci che minacciano[...]

HIV, sicuro nuovo anello vaginale a base di dapivirina e maraviroc

Un anello vaginale per la prevenzione delle infezioni da HIV contenente due farmaci antiretrovirali, dapivirina e maraviroc, è risultato sicuro in uno studio di fase I condotto su donne che lo hanno indossato per 28 giorni.

HIV, efavirenz meglio di opinavi/ritonavir nelle donne incinte

Nelle donne sieropositive che aspettano un bambino, è meglio una terapia antiretrovirale (ART) a base di efavirenz che non una a base di lopinavir potenziato con ritonavir (lopinavir/r). A confermarlo sono i dati di nuovo studio su una coorte di donn[...]

HIV, rilpivirina più GSK744 ok per tenere a bada il virus come terapia di mantenimento

Una combinazione di due farmaci antiretrovirali, rilpivirina e il nuovo inibitore dell'integrasi GSK744 si è dimostrata almeno altrettanto efficace quanto una terapia tripla standard costituita da due inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa[...]

HIV, il virus rialza la testa dopo il trapianto di staminali nei ‘pazienti di Boston'

I due uomini noti come ‘pazienti di Boston', nei quali si era provato a sospendere la terapia antiretrovirale dopo averli sottoposti a un trapianto di cellule staminali di midollo osseo per il trattamento di un linfoma, hanno avuto un rialzo virale.[...]

Hiv, doravirine (MK-1439), convincenti i dati di Fase 2B in pazienti naïve adulti

Alla 21° Conferenza sui Retrovirus e le Infezioni opportunistiche (CROI 2014), MSD ha presentato i dati della sperimentazione clinica di Fase 2B di doravirine, inibitore non nucleosidico della trascrittasi inversa (NNRTI) di nuova generazione.

Hiv, infezione si potrà prevenire con una iniezione al mese

Lo scorso anno l'Fda ha approvato l'impiego preventivo del Truvada (tenofovir e emtricitabina) al fine di prevenire l'infezione da Hiv in pazienti ad alto rischio, come ad esempio le coppie discordanti, nelle quali sono uno dei partner risulta sierop[...]

Terapia dell'HIV, da Boston per raltegravir conferme di efficacia e tollerabilità

Raltegravir, farmaco antiretrovirale capostipite degli inibitori dell'integrasi, si è dimostrato superiore nell'obiettivo combinato di efficacia e tollerabilità rispetto ai due inibitori della proteasi atazanavir e darunavir in pazienti con HIV mai t[...]

Vaccino anti-HPV, conferme di efficacia anche a lungo termine

La vaccinazione contro il papillomavirus umano ( HPV) ha ridotto le probabilità di sviluppare lesioni del collo dell'utero del 35-45%, stando ai risultati aggiornati del primo programma di vaccinazione contro l'HPV su scala nazionale del mondo, imple[...]

Con i probiotici in gravidanza, minor rischio di allergie nel bambino

Se una donna mangia latticini arricchiti di probiotici durante la gravidanza, i suoi figli saranno meno inclini a sviluppare eczema e allergie nasali durante l'infanzia. A suggerirlo sono i risultati di uno studio osservazionale su una coorte norvege[...]

Dulaglutide, nuovo GLP-1 agonista once-a-week di Lilly, efficace come liraglutide

ll GLP-1 agonista ad azione prolungata dulaglutide, sviluppato da da Eli Lilly come trattamento in monosomministrazione settimanale per il diabete di tipo 2, si è dimostrato efficace quanto liraglutide nel ridurre la glicemia. È questo il risultato p[...]

Sviluppate nanoparticelle contro infiammazione vascolare

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Chicago ha sviluppato un sistema a nanoparticelle in grado di rilasciare farmaci anti-infiammatori specificatamente contro le cellule immunitarie fuori controllo responsabili di alcune patologie, risparmian[...]

HIV, emtricitabina/tenofovir sicuri per il rene usati in profilassi

La profilassi pre-esposizione (PrEP ) dell’HIV con emtricitabina/tenofovir si associa a disturbi lievi della funzione renale ma è sostanzialmente sicura per il rene. Lo evidenzia una sottoanalisi dello studio iPrEx, appena pubblicata online sulla riv[...]

HIV, maggior rischio di decesso se la conta dei CD4 è bassa, anche se la viremia è sotto controllo

Nei pazienti sieropositivi, una bassa conta delle cellule CD4 è associata a un rischio aumentato di mortalità, anche se la terapia antiretrovirale è efficace sul fronte della viremia. A confermarlo è uno studio appena pubblicato online su Clinical In[...]

Diabete, 1,5 mld di risparmi estendendo il modello dell'Associazione Medici Diabetologi

Presentata oggi al Senato l'analisi economico-sanitaria dell'impatto del progetto Annali AMD dell'Associazione Medici Diabetologi - 1,5 miliardi di euro i risparmi attesi in 5 anni e una proiezione di oltre 18 miliardi in 50 anni, se il progetto si e[...]

IBP, con alfuzosina minor rischio di complicanza intraoperatoria durante l'intervento di cataratta

Uno studio di confronto testa a testa pubblicato di recente sulla rivista Ophthalmology mostra che pazienti in terapia con alfuzosina per l'iperplasia prostatica benigna (IBP) che devono essere operati di cataratta hanno meno probabilità di andare in[...]