Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Topiramato promettente contro la dipendenza da cocaina

Il topiramato, già approvato per il trattamento dell'epilessia e la profilassi dell'emicrania, potrebbe rivelarsi anche il primo farmaco affidabile per trattare la dipendenza da cocaina. A suggerirlo è uno studio di fase III appena pubblicato online [...]

HIV, pare guarita una bimba trattata appena nata con gli antiretrovirali

Una neonata infettata dall'HIV probabilmente in utero, alla quale i medici hanno fatto iniziare la terapia antiretrovirale (ART) a 30 ore dalla nascita, è rimasta in buona salute e non ha mostrato segni di presenza rilevabile del virus fino a 30 mesi[...]

Possibile legame tra farmaci anti-ipertiroidismo all'inizio della gravidanza e difetti del nascituro

L'uso di farmaci anti-ipertiroidismo nelle fasi iniziali della gravidanza potrebbe essere legato a un aumento delle malformazioni nel nascituro. A suggerirlo è uno studio osservazionale danese, appena pubblicato online sul Journal of Clinical Endocri[...]

Diabete di tipo 2, parità metformina-acarbose nella riduzione della glicata

Stando ai risultati di uno studio randomizzato condotto su una popolazione cinese, lo studio MATCH, acarbose e metformina hanno un'efficacia simile nel controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2 (DT2) di nuova diagnosi.

Diabete 1, in arrivo una cura definitiva?

Curare il diabete di tipo 1 in maniera definitiva? È il sogno che guida le ricerche degli scienziati di tutto il mondo e che sembra sempre più a portata di mano. Frenare l'attacco del sistema immunitario che distrugge le delicate cellule produttrici [...]

Rene policistico:alla base un problema di tubi espansi

Nuovo tassello nella comprensione di questa malattia genetica ancora misteriosa, che solo in Italia colpisce 60 mila persone. Alla base della malattia, caratterizzata dalla progressiva formazione di veri e propri “palloncini” ripieni di liquido che d[...]

HIV, regime a due farmaci efficace come tripletta standard nei pazienti naïve

Un regime antiretrovirale a due farmaci (lopinavi/ritonavir più lamivudina) si è dimostrato altrettanto efficace come terapia di prima linea nel tenere sotto controllo il virus quanto una tripletta standard, oltre che meglio tollerato, a prescindere [...]

HIV, cresce in Europa il numero di infezioni da ceppi farmacoresistenti

Il numero di persone in Europa che si sono infettate con un ceppo farmacoresistente di HIV potrebbe essere aumentato del 35% circa dal 2003 ad oggi, anche se la prevalenza complessiva della resistenza ai farmaci è rimasta stabile, secondo una stima p[...]

Rituximab, flop nell'oftalmopatia di Graves

Il trattamento con l'anticorpo monoclonale anti-CD20 rituximab non si è rivelato utile nei pazienti con oftalmopatia di Graves (o esoftalmo basedowiano, una forma di esoftalmo che rappresenta una delle principali manifestazioni cliniche del morbo di [...]

Malattia renale cronica, mortalità ridotta con chelanti fosfato senza calcio

In base ad una recente meta analisi pubblicata su The Lancet, i chelanti del fosfato non contenenti calcio (sevelamer cloridrato, sevelamer carbonato o lantanio carbonato) sono associati a un minore rischio di mortalità per tutte le cause rispetto ai[...]

L'antinausea metoclopramide si conferma sicuro per il feto

Un ampio studio osservazionale su un registro danese, appena pubblicato su JAMA, non ha trovato alcuna associazione tra esposizione al farmaco antiemetico metoclopramide durante la gravidanza e un aumento del rischio di outcome avversi, tra cui malfo[...]

Integrazione di ferro migliora la salute e le prestazioni cognitive nei bimbi anemici

Una metanalisi di un gruppo australiano, appena pubblicata online sul Canadian Medical Association Journal, mostra che i bambini della scuola primaria anemici stanno meglio, sul piano sia fisico sia cognitivo, se assumono ogni giorni integratori a ba[...]

Studio inglese ‘riabilita' i farmaci anti-fumo: nessun aumento del rischio suicidio

Nessun aumento del rischio suicidio e depressione con gli anti-fumo vareniclina e buproprione

Sepsi: nuove speranze dai beta bloccanti

La Sepsi resta, anche nei Paesi sviluppati, la prima causa di morte da infezione nonostante vaccini, antibiotici e terapie di emergenza. E quanto stato ribadito questa mattina nel corso del Congresso nazionale dagli esperti che già in occasione della[...]

Un ciclo di steroidi sufficiente nelle donne a rischio di parto pretermine

Cicli ripetuti di corticosteroidi assunti dalla madre durante la gravidanza non sono associati a un aumento della mortalità o della disabilità neurologica dei figli a 5 anni di età rispetto a un ciclo singolo, stando ai risultati di follow-up di uno [...]

HIV, switch a tripletta con rilpivirina migliora i lipidi, senza ‘ridare fiato' al virus

Nei pazienti sieropositivi in soppressione virologica che semplificano il trattamento passando da un regime a base di un inibitore della proteasi potenziato con ritonavir più due inibitori nucleosidici/nucleotidici della trascrittasi inversa (NRTI) a[...]

HIV, tripletta con rilpivirina bene come quella con efavirenz nei pazienti naïve

La combinazione in dose fissa di rilpivirina, tenofovir ed emtricitabina (Eviplera, RPV/FTC/TDF) ha dimostrato di funzionare bene come quella contenente efavirenz, tenofovir ed emtricitabina (Atripla, EFV/FTC/TDF) nei pazienti sieropositivi naïve agl[...]

Coliche infantili, allo studio nuove terapie

Le coliche infantili rappresentano un disturbo comune che si manifesta nei primi tre anni di vita. Anche se benigna e senza conseguenze, la condizione ha un impatto notevole sulla vita della famiglia.

Insulina in pillole in arrivo entro la fine del decennio

Una pillola di insulina, considerata una sorta di ‘Santo Graal' dai diabetologi e i loro pazienti, potrebbe essere disponibile entro la fine del decennio. Sono in gara per raggiungere l'agognato traguardo – un prodotto del valore potenziale di svaria[...]

Psoriasi, risultato misto per tofacitinib nella psoriasi in fase III

Risultato misto, ma per lo più positivo, per i due studi di fase III OPT Compare e OPT Retreatment sul JAK-inibitore tofacitinib nella psoriasi. Nel primo, infatti, il farmaco sperimentale ha centrato l'endpoint primario solo con il più alto dei due [...]