Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Ipertensione, denervazione renale sicura per ridurre la pressione nella ‘real life'

Nella pratica clinica di tutti i giorni, la denervazione renale con il dispositivo Symplicity si è dimostrata una tecnica sicura per abbassare la pressione arteriosa nei pazienti con ipertensione resistente. Lo indicano i risultati preliminari del re[...]

Vitamine gruppo B scudo anti-Alzheimer

Le vitamine potrebbero essere un rimedio anti-Alzheimer. Quelle del gruppo B, infatti, proteggono il cervello degli anziani dalla demenza e dalla perdita di materia grigia connessa allo sviluppo dell'Alzheimer. Lo rivela uno studio clinico pubblicato[...]

Possibile legame tra aumento del calcio e riduzione della mortalità nelle donne

Aumentare l’apporto di calcio, sia con la dieta sia mediante integratori, ha ridotto il rischio di mortalità tra le donne partecipanti al Canadian Multicenter Osteoporosis Study (CaMos), uno studio prospettico appena pubblicato sul Journal of Clinica[...]

Ketamina promettente contro la depressione intrattabile e il disturbo ossessivo-compulsivo

L'anestetico ketamina continua a dimostrarsi promettente anche come trattamento per i disturbi psichiatrici, come dimostrano i risultati di due studi, uno sulla depressione intrattabile e l'altro sul disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), appena presen[...]

Vitamina C killer contro il micobatterio della tubercolosi, anche farmacoresistente

Stando ai risultati di uno studio appena pubblicato su Nature Communications, la vitamina C è in grado di uccidere i ceppi sensibili ai farmaci, quelli multiresistenti (MDR) e quelli estremamente resistenti di (XDR) di Mycobacterium tuberculosis in c[...]

Sclerosi multipla, stop allo sviluppo di arbaclofen placarbil

Esito negativo per uno studio pivotal di fase III su arbaclofen placarbil per il trattamento della spasticità dovuta alla sclerosi multipla. Il farmaco sperimentale, infatti, non si è dimostrato superiore al placebo sugli endpoint primari, tanto che [...]

Nuovo vaccino pertosse piu' sicuro ma efficace meno a lungo

Il nuovo vaccino per la pertosse introdotto alla fine degli anni '90 ha una durata della protezione minore rispetto a quello precedente. Lo afferma uno studio del centro Kaiser Permanente di Oakland, in California, secondo cui sarebbero necessari piu[...]

Padova, scoperta la cura per l'atrofia muscolare spino-bulbare

Uno studio condotto dal Dottor Gianni Sorarù dell’Università di Padova ha rivelato che l’uso del clenbuterolo, un comune antiasma, può curare una patologia rara e invalidante: l’atrofia muscolare spino-bulbare. La scoperta da uno studio pilota pubbli[...]

Emofilia B, bene in Fase III il fattore IX long acting di Novo

Novo Nordisk ha annunciato il completamento dello studio Paradigm2, il primo studio di fase III condotto con N9-GP (fattore IX ricombinante glicopeghilato), un derivato del Fattore IX a lunga durata d'azione, studiato per i pazienti con emofilia B.

Anestesia e demenza, nuovo studio smentisce il legame

L'esposizione all'anestesia generale durante un interevento chirurgico dopo i 45 anni non è un fattore di rischio di demenza. A suggerirlo sono i risultati di un nuovo studio retrospettivo osservazionale della Mayo Clinic di Rochester, appena pubblic[...]

Ipogonadismo a esordio tardivo, terapia con testosterone può migliorare la qualità di vita

Negli uomini con ipogonadismo a esordio tardivo, la terapia sostitutiva ormonale con testosterone può migliorare la qualità di vita. A evidenziarlo è un nuovo studio di fase III, opera di un gruppo giapponese, appena presentato all'ultimo congresso d[...]

Mielofibrosi , bene in fase III l'inibitore JAK2 di Sanofi

Sanofi ha annunciato che lo studio di Fase III, JAKARTA, ha raggiunto l'endpoint primario. Lo studio ha valutanto l'inibitore selettivo, SAR302503, della JAK2 per le mielofibrosi (MF), e ha raggiunto l'endpoint primario in entrambi i gruppi di studi[...]

Gambe senza riposo: positivi gli effetti di rotigotina sul sistema cardiovascolare

Esito positivo di uno studio in doppio-cieco, controllato con placebo, che ha dimostrato come il sistema transdermico a base di rotigotina riduca l'aumento della pressione arteriosa sistolica notturno (NSBP) associata ai movimenti periodici degli art[...]

Tioridazina efficace contro gli MRSA perché indebolisce la parete batterica

Uno studio della University of Southern Denmark appena pubblicato su PLoS ONE svela come e perché la tioridazina, un vecchio farmaco neurolettico utilizzato in passato per il trattamento della schizofrenia, è un’arma potente contro i batteri resisten[...]

HIV, coinfezione da HEV può causare rapidamente cirrosi, ma ribavirina può normalizzare la funzionalità epatica

L'infezione da virus dell'epatite E (HEV) può causare rapidamente una progressione verso la cirrosi epatica nei pazienti sieropositivi con una conta bassa dei linfociti CD4, come evidenziato da due casi clinici pubblicati di recente nell'edizione onl[...]

Nuovi bersagli per terapia contro l’Alzheimer, ricerca del Mario Negri

Sull’autorevole Journal of Molecular Cell Biology sono stati pubblicati i risultati di una sistema messo a punto all’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano che permette di studiare i meccanismi intracellulari che regolano l'anoma[...]

Diabete, la tecnologia di Sanofi in aiuto ai pazienti

Consultazione rapida dei dati clinici dei pazienti per gli specialisti che operano nei centri diabetologici e progressivo miglioramento dei servizi offerti ai milioni di persone che in Italia e nel mondo combattono con il diabete. Queste le caratteri[...]

Schizofrenia, rapido miglioramento dei sintomi acuti con nitroprussiato di sodio ev

In un piccolo studio randomizzato appena pubblicato su JAMA Psychiatry, una singola infusione dell'antipertensivo nitroprussiato di sodio ha portato a un rapido miglioramento della maggior parte dei sintomi in un gruppo di pazienti schizofrenici, men[...]

Arbaclofene promettente in fase II nel disturbo dello spettro autistico

Un'analisi post hoc di uno studio di fase II sul farmaco sperimentale arbaclofene (STX209, sviluppato da Seaside Therapeutics) ha dimostrato un effetto definito dagli autori "senza precedenti" nella riduzione della gravità dei sintomi in alcuni pazie[...]

Ranibizumab, nella real life bastano meno iniezioni

Conferme per ranibizumab dalla real life, cioè da studi clinici che valutano la normale pratica clinica, provengono del meeting annuale dell'Association for Research in Vision and Ophthalmology (ARVO), che si è svolto questa settimana a Seattle e nel[...]