Altri Studi

VIDEO

HIV: due farmaci efficaci quanto tre, risultati degli studi GEMINI


HIV, soppressione virale equivale a nessuna trasmissione dell'infezione


Terapie avanzate nelle malattie rare: sono costo-efficaci?


Talassemie trasfusione dipendenti: terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Talassemie trasfusione dipendenti: cosa sono, quanto sono frequenti, come si arriva alla diagnosi


Adrenoleucodistrofia: come si cura con le terapie attuali e che prospettive apre la terapia genica


Terapie avanzate per le malattie rare: serve un fondo nazionale


Malattie rare e terapie avanzate: come si è organizzata Regione Lombardia?


Telemedicina applicata alla dialisi peritoneale: come funziona e quali sono i vantaggi


Dialisi peritoneale domiciliare: che cos'è e quali sono i vantaggi


Malattia renale cronica: Piano Nazionale Cronicità promuove deospedalizzazione e personalizzazione cure


Dialisi domiciliare personalizzata terapia di prima scelta secondo la SIN


Dialisi peritoneale domiciliare, cosa ne pensano i pazienti?


Dialisi peritoneale domiciliare controllata a distanza: studio di HTA ne dimostra il vantaggio economico


Psoriasi: come funziona apremilast e come impatterà sulla pratica clinica


Dermatoscopia: principali campi di applicazione in pediatria


Dermatoscopia nei disturbi del cuoio capelluto e dei capelli, ultime novità


Amiloidosi da transtiretina: studi di fase III aprono nuove prospettive per i pazienti


Orticaria cronica spontanea: come si fa la diagnosi?


La terapia dell'orticaria cronica spontanea


Orticaria cronica spontanea: epidemiologia e caratteristiche principali


Nuove linee guida per la cura dell'HIV presentate al congresso EACS di Milano


ARTICOLI

Pertosse, efficacia del vaccino può affievolirsi col tempo

Il vaccino acellulare contro la pertosse sembra diventare meno efficace via via che passa il tempo dall'ultima vaccinazione. Lo evidenzia un ampio studio caso-controllo americano pubblicato oggi sul Journal of the American Medical Association.

Antipsicotici atipici poco efficaci e sicuri negli over 40 con psicosi

Gli antipsicotici atipici sembrano essere inefficaci nei pazienti al di sopra dei 40 anni e comportare un alto rischio di eventi avversi. È questa la conclusione di uno studio randomizzato americano pubblicato online sul Journal of Clinical Psychiatr[...]

Epatite C, Gilead in testa per il primo regime interferon free

Gilead Sciences si conferma in vantaggio sulle altre società farmaceutiche impegnate nello sviluppo di nuovi farmaci anti epatite C. L'azienda californiana ha appena comunicato i dati preliminari a 12 settimane di uno studio di fase III condotto con [...]

Liraglutide riduce l’emoglobina glicata meglio di altri farmaci che agiscono sulle incretine

Secondo nuove analisi, liraglutide sembra essere superiore ad altri farmaci che agiscono sulle incretine, quali l’anti DDP-4 sitagliptin e l’agonisti del GLP-1 exenatide. I nuovi dati sono stati riportati in occasione del 9th Annual International Dia[...]

Citicolina non migliora gli outcome nel trauma cranico

La citicolina, un intermedio della biosintesi della fosfatidilcolina presente naturalmente nell'organismo e disponibile negli Stati Uniti come nutraceutico, non migliora gli outcome nei pazienti che hanno subito un danno cerebrale da trauma. Lo dimos[...]

Scoperta nuova classe di antibiotici, attivi contro i batteri farmacoresistenti

La biotech belga Galapagos NV ha annunciato oggi di aver scoperto una nuova classe di antibiotici e di aver selezionato un candidato farmaco che mostra una forte attività contro tutti i ceppi testati di Staphylococcus aureus resistente ai farmaci, in[...]

Gel di testosterone aggiunto a sildenafil non migliora il deficit erettile

L'aggiunta di un gel di testosterone a sildenafil non ha aumentato l'efficacia del trattamento negli uomini affetti da disfunzione erettile e con un deficit di testosterone secondo un nuovo studio appena pubblicato sugli Annals of Internal Medicine.

Antipsicotici aumentano aspettativa di vita per i pazienti con schizofrenia

Secondo uno studio pubblicato su Schizophrenia Bulletin, le persone affette da schizofrenia hanno significativamente più probabilità di vivere più a lungo se assumono i farmaci antipsicotici nei tempi previsti, evitando dosi elevate e anche facendo [...]

Epatite B, per tenofovir conferme di efficacia e sicurezza a 8 anni

Tenofovir continua a essere sicuro ed efficace per il trattamento dell'epatite cronica B con otto anni di follow-up, i ricercatori hanno riferito al The Liver Meeting 2012. Un altro studio ha mostrato una minima perdita ossea in pazienti trattati con[...]

Epatite C, promettente il nuovo trattamento interferon free di Boehringer Ingelheim

I risultati dello studio di Fase IIb, SOUND-C2, hanno confermato la risposta virologica sostenuta (SVR) a 12 e 24 settimane dopo il termine del trattamento in oltre l’85% di pazienti affetti da epatite C (HCV) di genotipo 1b (GT-1b) - il genotipo del[...]

Vitamina D possibile scudo contro la sclerosi multipla

Le donne che hanno livelli ematici elevati di vitamina D potrebbero avere un rischio ridotto di sclerosi multipla, ma i livelli della vitamina durante la gravidanza non sono predittivi del futuro rischio di sviluppare la malattia dei figli. A suggeri[...]

Staminali: cellule epatiche, cura per malattie metaboliche

Potrà curare decine di bambini affetti in Italia da malattie metaboliche ereditarie la rivoluzionaria sperimentazione, che partirà dalla Città della Salute di Torino ma si estenderà a livello europeo, con l'uso di cellule staminali epatiche.

Medicina: da grasso corpo possibile farmaco contro epilessia

Un nuovo trattamento contro l'epilessia può arrivare dal grasso. Alcuni ricercatori inglesi hanno infatti scoperto che una sostanza prodotta dal corpo, quando usa il grasso come fonte di energia, può aprire la strada a nuovi farmaci contro questa mal[...]

Glaucoma, impianto di microstent può ridurre la pressione intraoculare

Un microstent non più grande di una ciglia inserito nell'occhio può ridurre in modo prolungato e significativo la pressione intraoculare (PIO) nei pazienti colpiti da glaucoma ad angolo aperto (la forma più comune della malattia). A suggerirlo sono i[...]

Telaprevir efficace in pazienti con epatite C cronica di genotipo 1 e co-infetti con Hiv

In occasione del 63° Congresso Annuale dell'Associazione Americana per lo Studio delle Malattie del Fegato (AASLD) di Boston, sono sttai presentati i risultati di un trial (studio 110), che mettono in evidenza l'efficacia e la sicurezza del regime te[...]

Pinzette molecolari anti-Alzheimer, studio italiano

Ricercatori dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma -Policlinico A. Gemelli insieme con colleghi dell'Università di Los Angeles (UCLA) hanno dimostrato l'efficacia di “pinzette molecolari” che potrebbero risultare importanti nella cura dell[...]

Aids: studio italiano svela nuovo meccanismo ingresso virus

Un nuovo meccanismo di ingresso del virus Hiv è stato svelato da uno studio italiano condotto nel Centro Nazionale AIDS diretto da Barbara Ensoli. Pubblicato su PLoS ONE lo studio dimostra come la proteina Tat leghi la proteina Env di HIV, formando u[...]

HIV, risultati di fase III positivi per dolutegravir anche su pazienti difficili

ViiV Healthcare ha annunciato i risultati a 24 settimane dello studio di fase III VIKING-3 che ha valutato l'efficacia dell'inibitore sperimentale dell'integrasi dolutegravir in pazienti adulti con infezione da HIV-1 resistenti a diverse classi di [...]

Legame deficit di vitamina D-outcome avversi, c'entrano i geni

Variazioni nel gene del recettore della vitamina D possono influenzare gli effetti clinici della carenza di vitamina D in alcune malattie croniche. A suggerirlo è uno studio appena pubblicato online sul Journal of the American Medical Association.

Epatite C, al via studi di fase III su nuova combinazione “interferon free” di Abbott

Abbott ha annunciato di aver iniziato gli studi di fase avanzata sul regime anti HCV senza interferone costituito dalla combinazione dell'inibitore della proteasi ABT-450, dall'inibitore di NS5A ABT-267 e dall'inibitore della polimerasi ABT-333 con o[...]