Nei pazienti con diabete giovanile o di tipo 1, la terapia con il farmaco sperimentale DiaPep277 migliora la capacità del pancreas di produrre insulina. E’ quanto emerso da uno studio di fase III i cui risultati preliminari sono stati resi noti da Andromeda Biotech, l’azienda farmaceutica israeliana che ha sviluppato il farmaco.

Lo studio ha arruolato 457 pazienti con diabete di tipo 1, provenienti da 40 centri in Europa, Israele e Sud Africa. I partecipanti sono stati randomizzati a ricevere iniezioni da 1 mg di DiaPep277 o placebo, ogni tre mesi, per un periodo di due anni.

Dallo studio è emerso che i pazienti trattati con il nuovo farmaco per almeno un anno hanno mostrato una miglior capacità di produrre insulina da parte del pancreas, rispetto ai soggetti trattati con placebo, per un effetto relativo del trattamento pari al 23,4%.

Il trial ha mostrato, inoltre, che i soggetti trattati con il farmaco hanno presentato un numero inferiore di episodi di ipoglicemia e hanno necessitato di dosi ridotte di insulina, rispetto al placebo.

Non sono state osservate differenze, per quanto riguarda il profilo di sicurezza, tra i due trattamenti analizzati.

DiaPep277 è un peptide di 24 amminoacidi derivato dalla sequenza della proteina da shok termico 60 umana (Hsp60). Una proteina da shock termico è una sostanza proteica sintetizzata quando le cellule sono esposte alle alte temperature oppure ad alte condizioni di stress. Protegge le cellule da possibili danni e spesso agevola il corretto ripiegamento delle proteine.

Il farmaco agisce modulando il sistema immunitario in modo da prevenire la distruzione delle cellule pancreatiche che secernono insulina, preservandone la loro funzione.

Andromeda sta conducendo un altro trial simile di fase III. Lo studio arruolerà in totale 450 pazienti e il reclutamento terminerà nel giro di poche settimane. L’azienda è per l’84% di proprietà di Clal Biotech, che a sua volta fa parte di Clal Industries and Investments che sono parte del gruppo IDB. Teva Pharmaceuticals possiede i diritti completi di commercializzazione di DiaPep277 e sta investendo negli studi clinici sul farmaco.