Uno studio pubblicato su Nature mostra che il farmaco sperimentale antisepsi eritoran potrebbe essere efficace anche contro infezioni gravi causate da virus influenzali.

Eritoran, conosciuto anche con la sigla E5564, è un antagonista delle endotossine sviluppato da Eisai per il trattamento della sepsi severa. Il farmaco è attualmente nella fase III del suo sviluppo clinico per questa indicazione.

Ora, un team internazionale di ricercatori guidato dal prof. Stefanie Vogel dell’Università del Maryland ha scoperto che eritoran è in grado di proteggere i topi dalla morte dopo che sono stati infettati con una dose letale del ceppo di influenza virale di tipo A conosciuto come PR8.

Punto di partenza degli esperimenti è stato il meccanismo con cui alcuni virus influenzali possono causare severi danni ai polmoni. Tempo fa infatti gli scienziati avevano individuato in una proteina (la Toll-like receptor 4, TLR4) il mediatore del danno polmonare e avevano anche osservato come topi che ne erano geneticamente privi fossero particolarmente resistenti all'infezione da virus influenzale e alla sua letalità.

Partendo da questi presupposti, gli esperti hanno somministrato eritoran (che è un inibitore di TLR4) ad alcuni topo che erano stati infettati dal virus PR8.

Il farmaco ha mostrato risultati promettenti nel trattamento dell’influenza, prevenendo i danni ai polmoni e la morte per il virus. Inoltre, eritoran ha dimostrato di agire in uno spazio temporale più ampio dei soliti antivirali, funzionando fino a sei giorni dall'infezione contro i due/tre entro cui devono essere invece somministrati gli altri antivirali.

Il valore potenziale di questo farmaco come monoterapia o in combinazione con farmaci antivirali è ulteriormente supportata da precedenti ricerche che ne hanno stabilito la sicurezza per l’uso nell’uomo.

La scoperta degli scienziati potrebbe rappresentare una svolta nel trattamento di queste infezioni che ogni anno sono responsabili di tre fino a cinque milioni di infezioni gravi, causando fino a 500 mila morti l'anno a livello mondiale.

Gioannini Theresa L., Weiss Jerrold, Chen Wilbur H. et al., The TLR4 antagonist Eritoran protects mice from lethal influenza infection, Nature, doi:10.1038/nature12118
Leggi