Business

VIDEO

Equivalenza terapeutica e categorie terapeutiche omogenee: il punto di vista dei pazienti


Forum Pharma: Highlight del convegno 2019


12° Forum Nazionale Pharma: i take home messages


12° Forum Nazionale Pharma: tre parole chiave per raccontare il convegno


Le sfide per sviluppare e commercializzazione le terapie avanzate


Equivalenza terapeutica e categorie terapeutiche omogenee: il punto di vista delle aziende


Equivalenza terapeutica e categorie terapeutiche omogenee: il punto di vista dei Payors


Quale valore dare alla Real World evidence?


Nuovi modelli di pricing per le terapie innovative a elevata incertezza terapeutica


Intelligenza artificiale in medicina: alcune applicazioni pratiche


Ricerca e sviluppo dei Digital Therapeutics


Quali sono le richieste dei pazienti con Hiv circa i nuovi farmaci?


Infezione da Hiv, nuove possibilità di trattamento con la dual therapy


Hiv, con fostemsavir nuove possibilità di cura per i pazienti altamente pretrattati


Infezione da Hiv, nuove opportunità di cura per i pazienti pediatrici


HIV, con i nuovi farmaci long-acting basta un'iniezione al mese


HIV, i messaggi chiave del congresso ICAR


I sieropositivi in terapia antiretrovirale non trasmettono il virus, lo dice lo studio PARTNER


HIV, le novità terapeutiche in arrivo sotto i riflettori al congresso ICAR


Epatite C, problemi aperti il sommerso e la coinfezione da HCV/HIV


Epatite B, gonorrea e sifilide, a che punto siamo?


Biosimilari: governance regionale per mantenere sostenibilità e concorrenzialità


ARTICOLI

Accordo GSK-Lonza per nuovi anticorpi monoclonali

Lonza fornirà a GSK i lotti di farmaci per gli studi clinici su cinque nuovi anticorpi monoclonali attualmente in fase I e II; inoltre, la biotech svizzera potrebbe in futuro supportare GSK nello sviluppo di un proprio impianto per la produzione di [...]

J&J contro Merck & Co., la parola ai giurati

Sarà un arbitrato, cioè un procedimento extragiudiziale che dovrebbe iniziare a fine settembre, a decidere se Merck & Co. dovrà restituire i diritti sui due farmaci biologici infliximab e golimumab a Johnson & Johnson.

Bristol-Myers Squibb acquisirà la biotech ZymoGenetics

BMS comprerà ZymoGenetics a un prezzo di $9.75 ad azione in cash che rappresenta un premium dell'84% rispetto alla chiusura di ieri. L'importo netto in cash sarà di 735 mln di dollari, mentre il valore complessivo dell'operazione ammonterà a 885 mln.

Roche, accordo per nuovi anti-Parkinson e anti-Alzheimer

Roche ha stretto un'alleanza strategica con la belga reMYND, una start-up dell'Università di Leuven per sviluppare nuovi farmaci per il trattamento della malattia di Azheimer e del Parkinson.

AstraZeneca si espande nei paesi emergenti

AstraZeneca ha appena siglato un'intesa con Aurobindo Pharma,per la produzione su licenza di farmaci antinfettivi, cardiovascolari e per il SNC che verranno poi venduti nei paesi emergenti.

Takeda, accordo per nuovo antiobesità

La giapponese Takeda ha siglato un accordo di esclusiva con la società farmaceutica Orexigen Therapeutics per la commercializzazione in Usa e Canada di Contrave, un'associazione di bupropione e naltrexone, sviluppata per la terapia dell'obesità. Il f[...]

Abbott si tiene i vaccini di Solvay

Dopo aver cercato invano di trovare un acquirente interessato a rilevare il business dei vaccini ereditato da Solvay, Abbott ha deciso, almeno per ora di tenerselo. Meglio così, evidentemente, che svenderlo.

Roche, annuncia piano di taglio dei costi

Con un comunicato, la farmaceutica svizzera Roche ha reso noto che nei prossimi mesi intende attuare un ristrutturazione globale dell'organizzazione finalizzata alla riduzione dei costi e alla migliore allocazione delle risorse.

Foresti nominato general manager di Teva italia

E' Giorgio Foresti il nuovo general manager della filiale italiana di Teva, leader mondiale nel mercato dei farmaci equivalenti. Dal 2006 ricopriva la carica di amministratore delegato di ratiopharm Italia e dal 2008 è presidente di AssoGenerici.

Genzyme respinge l'offerta di sanofi aventis

Il board direttivo di Genzyme ha unanimemente respinto l'offerta di acquisto dell'azienda presentata da sanofi aventis giudicandola inadeguata al reale valore della società ("unrealistic starting price"). Dopo settimane di voci di mercato, venerdì sc[...]

IBA, accordo con Bayer per diagnosi precoce dell'Alzheimer

La società farmaceutica belga IBA (Ion Beam Applications) ha annunciato l'avvio di una collaborazione con Bayer Schering Pharma per la fornitura di Florbetaben, un nuovo radiofarmaco che verrà utilizzato per l'imaging molecolare PET nella diagnosi d[...]

Roche, accordo per terapie cellulari mirate

Pochi giorni fa, Roche ha annunciato un accordo con la biotech Aileron Therapeutics per lo sviluppo di terapie mirate in cui farmaci combinati con sostanze di natura peptidica raggiungono con maggiore facilità I target cellulari ("stapled peptides").[...]

Teva completa acquisizione di ratiopharm per 3,6 mld euro

Poche settimane fa, il 10 agosto, l'israeliana Teva, il più grande produttore mondiale di farmaci generici, ha completato l'acquisizione della tedesca ratiopharm. L'operazione, del valore di 3,6 miliardi di euro, consentirà a Teva di conquistare anch[...]

Shire compra Movetis per 428 milioni di euro

La britannica Shire ha reso noto di aver deciso l'acquisizione della società belga Movetis per una somma pari a 528 milioni di euro. Movetis è nata nel 2006 come spin off di Johnson & Johnson ed è specializzata in farmaci per l'apparato gastrointest[...]

Astellas rafforza l'accordo con Regeneron per nuovi anticorpi

Per continuare la collaborazione con la biotech americana Regeneron, Astellas dovrà sborsare 295 milioni di dollari, di cui 165 subito e in cash e 130 nel 2018 alla scadenza del nuovo accordo. Nel 2007, le due aziende avevano iniziato una collaborazi[...]

Charles River e Wuxi Pharmatech, l'accordo non s'ha da fare

Alla fine Charles River Laboratories si è tirata indietro e ha deciso di non concludere l'acquisizione di WuXi PharmaTech annunciata circa 3 mesi fa. Per l'opposizione degli azionisti di Charles River l'accordo da 1,6 miliardi di dollari è saltato e[...]

Sanofi-aventis, avanti tutta per Genzyme

Secondo quanto riporta Bloomberg, il board di sanofi-aventis avrebbe dato il via libera alla presentazione di un'offerta formale per l'acquisizione della biotech Genzyme per un massimo di 70 dollari per azione, pari a18,7 miliardi di dollari.

Sanofi-Aventis compra Genzyme?

Secondo un'indiscrezione pubblicata sul Wall Street Journal, Sanofi Avenstis avrebbe lanciato un'offerta per 20 miliardi di dollari per acquisire Genzyme, la biotech di Boston specializzata in farmaci per le malattie rare. Secondo quanto trapelato, i[...]

ViiV nei paesi più poveri apre i propri farmaci ai generici

ViiV Healthcare ha reso nota una decisione molto importante a favore di un utilizzo più allargato dei farmaci anti HIV nei paesi in via di sviluppo. La società renderà i brevetti dei propri farmaci disponibili senza oneri alle aziende di farmaci gene[...]

Alt allo sviluppo clinico di vicriviroc

Merck and Co. ha deciso di abbandonare lo sviluppo clinico dell'anti HIV vicriviroc. La decisione è scaturita in seguito ai risultati complessivi degli studi di fase III su pazienti pre-trattati con farmaci antiretrovirali e su uno studio di fase II [...]