Business

VIDEO

Gilead investe in ricerca, innovazione e comunità: assegnati 66 premi per 1,7 mln


Dove sta andando la ricerca di Gilead? Lo abbiamo chiesto al capo della ricerca virologica


Hiv, prodotto in Italia il fostemsavir una nuova opzione di cura per i pazienti multitrattati


Impegno di ViiV per la cura dell'Hiv. Ce ne parla l'amministratore delegato della filiale italiana


GlaxoSmithKline produrrà a Parma nuovo farmaco anti HIV per tutto il mondo


A Parma prodotto per tutto il mondo il nuovo farmaco anti HIV per le forme più difficili


Impatto dell’intelligenza artificiale nella ricerca clinica


Come entra in gioco l'intelligenza artificiale nelle varie fasi della ricerca clinica


Ricerca clinica ed empatia: come dialogare meglio con le macchine


Artificial intelligence per la ricerca medica: storia di una start up italiana nata a San Francisco


Intelligenza artificiale in medicina spiegata da un esperto


La ricerca clinica di una Big Pharma: come viene utilizzata l'intelligenza artificiale


Intelligenza artificale e ricerca biomedica: esempi applicativi pratici


Adozione dell'intelligenza artificiale nel settore farmaceutico


Leo Pharma, un modo innovativo di fare ricerca in dermatologia


La programmazione in Sanità: serve un’ottica di sistema


Cosa vuol dire valore in Sanità?


Cure integrate: cosa sono e perché è indispensabile che si affermino


Invecchiamento della popolazione: la nuova sfida della Sanità in Italia


Value Academy, un nuovo percorso formativo rivolto al management sanitario


Come può la RWE orientare le politiche del farmaco a livello regionale?


Studi di efficacy e di effectiveness, quali differenze?


ARTICOLI

Foresti nominato general manager di Teva italia

E' Giorgio Foresti il nuovo general manager della filiale italiana di Teva, leader mondiale nel mercato dei farmaci equivalenti. Dal 2006 ricopriva la carica di amministratore delegato di ratiopharm Italia e dal 2008 è presidente di AssoGenerici.

Genzyme respinge l'offerta di sanofi aventis

Il board direttivo di Genzyme ha unanimemente respinto l'offerta di acquisto dell'azienda presentata da sanofi aventis giudicandola inadeguata al reale valore della società ("unrealistic starting price"). Dopo settimane di voci di mercato, venerdì sc[...]

IBA, accordo con Bayer per diagnosi precoce dell'Alzheimer

La società farmaceutica belga IBA (Ion Beam Applications) ha annunciato l'avvio di una collaborazione con Bayer Schering Pharma per la fornitura di Florbetaben, un nuovo radiofarmaco che verrà utilizzato per l'imaging molecolare PET nella diagnosi d[...]

Roche, accordo per terapie cellulari mirate

Pochi giorni fa, Roche ha annunciato un accordo con la biotech Aileron Therapeutics per lo sviluppo di terapie mirate in cui farmaci combinati con sostanze di natura peptidica raggiungono con maggiore facilità I target cellulari ("stapled peptides").[...]

Teva completa acquisizione di ratiopharm per 3,6 mld euro

Poche settimane fa, il 10 agosto, l'israeliana Teva, il più grande produttore mondiale di farmaci generici, ha completato l'acquisizione della tedesca ratiopharm. L'operazione, del valore di 3,6 miliardi di euro, consentirà a Teva di conquistare anch[...]

Shire compra Movetis per 428 milioni di euro

La britannica Shire ha reso noto di aver deciso l'acquisizione della società belga Movetis per una somma pari a 528 milioni di euro. Movetis è nata nel 2006 come spin off di Johnson & Johnson ed è specializzata in farmaci per l'apparato gastrointest[...]

Astellas rafforza l'accordo con Regeneron per nuovi anticorpi

Per continuare la collaborazione con la biotech americana Regeneron, Astellas dovrà sborsare 295 milioni di dollari, di cui 165 subito e in cash e 130 nel 2018 alla scadenza del nuovo accordo. Nel 2007, le due aziende avevano iniziato una collaborazi[...]

Charles River e Wuxi Pharmatech, l'accordo non s'ha da fare

Alla fine Charles River Laboratories si è tirata indietro e ha deciso di non concludere l'acquisizione di WuXi PharmaTech annunciata circa 3 mesi fa. Per l'opposizione degli azionisti di Charles River l'accordo da 1,6 miliardi di dollari è saltato e[...]

Sanofi-aventis, avanti tutta per Genzyme

Secondo quanto riporta Bloomberg, il board di sanofi-aventis avrebbe dato il via libera alla presentazione di un'offerta formale per l'acquisizione della biotech Genzyme per un massimo di 70 dollari per azione, pari a18,7 miliardi di dollari.

Sanofi-Aventis compra Genzyme?

Secondo un'indiscrezione pubblicata sul Wall Street Journal, Sanofi Avenstis avrebbe lanciato un'offerta per 20 miliardi di dollari per acquisire Genzyme, la biotech di Boston specializzata in farmaci per le malattie rare. Secondo quanto trapelato, i[...]

ViiV nei paesi più poveri apre i propri farmaci ai generici

ViiV Healthcare ha reso nota una decisione molto importante a favore di un utilizzo più allargato dei farmaci anti HIV nei paesi in via di sviluppo. La società renderà i brevetti dei propri farmaci disponibili senza oneri alle aziende di farmaci gene[...]

Alt allo sviluppo clinico di vicriviroc

Merck and Co. ha deciso di abbandonare lo sviluppo clinico dell'anti HIV vicriviroc. La decisione è scaturita in seguito ai risultati complessivi degli studi di fase III su pazienti pre-trattati con farmaci antiretrovirali e su uno studio di fase II [...]

Alt alla sperimentazione di vipadenant nel Parkinson

A seguito di una revisione degli studi di tossicità in fase preclinica, Vernalis e Biogen Idec hanno interrotto lo sviluppo di vipadenant, un farmaco sperimentale giunto già alla fase II e studiato per la cura del morbo di Parkinson.

Novartis, fatturato in crescita dell'11%

Buona la performance di Novartis nel secondo trimestre del 2010. L'azienda ha raggiunto un fatturato di 11,7 miliardi di dollari, in crescita dell'11% (+12% in valuta corrente) sull'anno precedente. I prodotti del Gruppo di recente lancio contribuisc[...]

Mylan si rafforza nei farmaci iniettivi

Il produttore americano di farmaci generici Mylan ha concluso l'acquisizione di Bioniche Pharma, una società irlandese a capitale privato specializzata nella produzione di farmaci iniettivi. L'acquisizione, del valore di 550 milioni di dollari in cas[...]

Actavis cerca casa, fuori dall'Islanda

Come si fa a gestire dall'Islanda una grande multinazionale leader nel settore dei generici? Si tratta di una domanda che di frequente è stata posta al management di Actavis e certamente si tratta di una gestione non facile. La riprova è che l'aziend[...]

GlaxoSmithKline si accorda per le cause legali su rosiglitazone

La testata finanziaria Bloomberg ha reso noto che GlaxoSmithKline avrebbe deciso di pagare 460 milioni di dollari per la risoluzione di circa 10mila cause legali intentate all'azienda in relazione ai presunti danni a seguito dell'assunzione di rosig[...]

Cladribina approvata in Russia per la sclerosi multipla

La ex Unione Sovietica sta dando a Merck Serono le soddisfazioni che per ora gli stati Uniti le hanno negato. La Russia è infatti il primo paese al mondo ad aver approvato cladribina, un nuovo farmaco orale sviluppato per la terapia della sclerosi m[...]

L'Italia ridurrà il prezzo di alcuni farmaci antitumorali

In un'intervista rilasciata al Financial Times, il Prof. Guido Rasi, Direttore Generale di Aifa, ha affermato che entro il 2011 l'Italia intende ridurre in maniera significativa il prezzo di alcune terapie antitumorali.

Merck & Co chiude 16 centri nel mondo, uno in Italia

Che ci sarebbero stati dei tagli era già stato ampiamente anticipato lo scorso anno quando fu annunciata la fusione tra Merck & Co e Schering-Plough. Adesso però la notizia è ufficiale e ci si deve scontrare con la realtà dei fatti, che non è piacevo[...]