Business

VIDEO

Gilead investe in ricerca, innovazione e comunità: assegnati 66 premi per 1,7 mln


Dove sta andando la ricerca di Gilead? Lo abbiamo chiesto al capo della ricerca virologica


Hiv, prodotto in Italia il fostemsavir una nuova opzione di cura per i pazienti multitrattati


Impegno di ViiV per la cura dell'Hiv. Ce ne parla l'amministratore delegato della filiale italiana


GlaxoSmithKline produrrà a Parma nuovo farmaco anti HIV per tutto il mondo


A Parma prodotto per tutto il mondo il nuovo farmaco anti HIV per le forme più difficili


Impatto dell’intelligenza artificiale nella ricerca clinica


Come entra in gioco l'intelligenza artificiale nelle varie fasi della ricerca clinica


Ricerca clinica ed empatia: come dialogare meglio con le macchine


Artificial intelligence per la ricerca medica: storia di una start up italiana nata a San Francisco


Intelligenza artificiale in medicina spiegata da un esperto


La ricerca clinica di una Big Pharma: come viene utilizzata l'intelligenza artificiale


Intelligenza artificale e ricerca biomedica: esempi applicativi pratici


Adozione dell'intelligenza artificiale nel settore farmaceutico


Leo Pharma, un modo innovativo di fare ricerca in dermatologia


La programmazione in Sanità: serve un’ottica di sistema


Cosa vuol dire valore in Sanità?


Cure integrate: cosa sono e perché è indispensabile che si affermino


Invecchiamento della popolazione: la nuova sfida della Sanità in Italia


Value Academy, un nuovo percorso formativo rivolto al management sanitario


Come può la RWE orientare le politiche del farmaco a livello regionale?


Studi di efficacy e di effectiveness, quali differenze?


ARTICOLI

Boehringer Ingelheim acquista farmaco sperimentale per la steatoepatite non alcolica, affare da $600 milioni

Boehringer Ingelheim entra nel settore delle malattie del fegato e fa suo un farmaco sperimentale, noto per ora con la sigla PXS4728A, attualmente in fase I. Per averlo sborserà una cifra massima di $600 milioni, che sarà erogata per intero solo se [...]

CSO Pharmitalia potenzia la sua organizzazione: entrano due manager ex Quintiles

CSO Pharmitalia, azienda farmaceutica italiana impegnata nell'affitto di reti di vendita e nello sviluppo di progetti speciali ad alto grado di innovazione, da oggi rafforza la propria organizzazione manageriale con l'ingresso di due manager esperti [...]

Nasce Alfasigma (Alfa Wassermann più Sigma Tau), nuovo polo italiano con forte presenza internazionale

Nei giorni scorsi è stata perfezionata l'operazione che prevede il conferimento nella neocostituita capogruppo Alfasigma delle attività farmaceutiche e delle relative controllate di Alfa Wassermann e Sigma-Tau, due tra i più importanti gruppi farmace[...]

Mercato oftalmico, Italia 4° mercato in Europa

L'Italia è il 4° mercato in Europa per il settore oftalmico, con una crescita del +5% nel 2014. Leader indiscussa la Gran Bretagna con un + 33,5%, seguita da Germania (+8,6%) e Spagna (+7,3%). A chiudere la top 5 con una crescita del + 4,7% è la Fran[...]

Baxter compra diritti su farmaci oncologici di Sigma Tau, affare da $900 mln

Baxter si rafforza in oncologia e compra da SigmaTau i diritti di due farmaci oncologici, il più importante dei quali è Oncospar indicato per la leucemia linfoblastica acuta. Complessivamente per i due farmaci l'esborso di Baxter sarà di $900 milioni[...]

GSK annuncia la partnership con l'Università del Nord Caroline per trovare una cura per l'Hiv

L'azienda farmaceutica britannica GlaxoSmithKline ha annunciato la partnership con l'Università del Nord Carolina di Chapel Hill per creare un nuovo centro di ricerca e una start up dedicati esclusivamente alla ricerca e allo sviluppo di una cura def[...]

GSK ci ripensa e si tiene stretta la ViiV

I dati di vendita di ViiV sono così positivi che GlaxoSmithKline, che fino a poco tempo fa sembrava intenzionata a mettere sul mercato una quota della società, adesso ci ha ripensato. Tutto nasce dalla riconsiderazione sulle possibilità di crescita [...]

Malattie rare, Alexion compra Synageva per $8,4 miliardi

Alexion Pharmaceuticals ha annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo per l'acquisizione della società americana Synageva al prezzo di 230 dollari per azione, per un controvalore complessivo di $8,4 miliardi.

Spesa mondiale per i farmaci anticancro tocca i $100 miliardi

Secondo un rapporto pubblicato da IMS Health, nel 2014 la spesa globale per i farmaci oncologici ha raggiunto 100 miliardi dollari, con un aumento del 10,3 per cento sul 2013. L'analisi ha rilevato che l'aumento della spesa, che nel 2010 era di $ 75 [...]

Pfizer il misterioso pretendente di Sobi?

Secondo quanto riporta la Reuters, che cita fonti ben informate che però intendono mantenere l'anonimato, la società che sta puntando alla conquista di Sobi sarebbe Pfizer.

AstraZeneca punta di nuovo sulla immunologia oncologica. Accordo con la francese Innate Pharma

Dopo il recentissimo accordo con Celgene, AstraZeneca e MedImmune, il ramo aziendale dell'azienda britannica dedicato alla ricerca e allo sviluppo globale in campo biologico, hanno annunciato di aver raggiunto un accordo con la società francese Inn[...]

Takeda intende cedere lo stabilimento produttivo di Cerano (Novara)

Nell'ambito di una strategia volta a ottimizzare il network globale di produzione, oggi Takeda ha annunciato l'intenzione di cedere lo stabilimento di produzione di Cerano, situato in provincia di Novara.

Mylan dice no all'acquisizione di Teva

Il board dei direttori di Mylan ha detto un secco no alla proposta di Teva che intenderebbe acquisire l'azienda americana con un esborso totale di $40,1 miliardi. In questi caso il no può significare tante cose, anche che potrebbe diventare un si se [...]

Swedish Orphan Biovitrum in vendita?

L'azienda farmaceutica Swedish Orphan Biovitrum, impegnata nelle malattie rare, sarebbe aperta a valutare una potenziale acquisizione dopo che la sue azioni hanno raggiunto il massimo di sempre. La notizia è stata diffusa ieri da Bloomberg. Oggi, co[...]

Accordo da $450 mln fra AstraZeneca e Celgene per l'anti PD-1 MEDI4736

Si fa sempre più caldo il settore della immunoterapia e in particolare degli anti PD-1, i farmaci che sbloccano il sistema immunitario affinchè possa aggredire le cellulare tumorali. AstraZeneca e Celgene hanno appena siglato un accordo multimilionar[...]

Boehringer Ingelheim chiude il 2014 in leggero calo, buone prospettive dai nuovi farmaci

Boehringer Ingelheim, la seconda azienda farmaceutica tedesca, ha chiuso un 2014 un po' opaco, con vendite in calo del 5,3 per cento, assentandosi a 13,3 miliardi di euro, con profitti pari a 2,1 miliardi di euro in linea con l'anno precedente. Sono [...]

Teva offre 40 miliardi per fare sua Mylan

La notizia era iniziata a circolare qualche giorno fa e adesso è ufficiale. Teva ha reso noto di aver lanciato un'offerta per acquisire Mylan a un prezzo di $82 dollari per azione pari a un controvalore complessivo di $40,1 miliardi, di cui il 50% ve[...]

Roche firma accordo con Curadev e si espande nell'immunoterapia dei tumori

Roche ha firmato un accordo del valore potenziale complessivo di 555 milioni di dollari con l'azienda indiana Curadev Pharma per avere i diritti esclusivi di sviluppo e commercializzazione di farmaci inibitori di IDO1 e TDO per il trattamento di alcu[...]

Daiichi Sankyo mette in vendita la propria partecipazione in Sun Pharmaceutical

E' stato un investimento poco azzeccato e allora forse tanto vale uscirne del tutto. E' quello che devono aver pensato i manager di Daiichi Sankyo che hanno deciso la vendita della quota azionaria dell'indiana Sun Pharmaceutical in possesso della soc[...]

Teva interessata a Mylan? Nascerebbe il colosso dei generici

Secondo persone vicine alla vicenda, Teva starebbe pensando di fare un'offerta per acquisire Mylan e ha avvicinato dei consiglieri per un possibile takeover. Lo ha riferito oggi la testata finanziaria Bloomberg facendo immediatamente salire le azioni[...]